Go Down

Topic: Brainstorming PCB (Read 8475 times) previous topic - next topic

Madwriter




e ma non ne trovo hai qualche link?


Che cosa non trovi?

macchine dedicate con porte parallele ormai sui pc nuovi non ci sono praticamente più e non mi va di andare su un usato.
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

prepuzio

Ho incontrato pelletta domenica pomeriggio, è una persona straordinaria. Mcgyver gli fa veramente un baffo.
Mi ha fatto dal vivo un piccolo pbc doppia faccia usando per la prima volta in via del tutto sperimentale la piastra per i capelli di mia sorella.
Sono rimasto letteralmente basito, in cinque minuti ha tirato fuori una scheda doppia faccia anche se non avevamo a disposizione gli stessi materiali che usa lui e per di più è venuto pure bene nonostante fosse la prima volta che usava la piastra per capelli

pitusso

Ciao,
io ho una epson r285 ed ho provato la tecnica di stampa diretta su piastra.

Per la cronaca, questo era uno dei thread in cui si era parlato sia di toner transfer che di stampa diretta inkjet:
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,86397.0.html
(magari la si potrebbe mettere su Megatopic...)

Anche qui si era parlato di come farsi i pcb (in particolare con H202 e HCl):
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,102862.0.html

@prepuzio
Pelletta è un mito! Ha fatto anche dei bellissimi progetti  :D

niki77


è venuto pure bene nonostante fosse la prima volta che usava la piastra per capelli


Se andando verso l'estate riesco a liberarmi un pò dagli impegni prepuzio ci troviamo una sera col pelletta e proviamo a farglieli fare col tostapane! :D

A dire la verità  ce l'ho ancora un pò su con Bud che non mi ha voluto spiegare come fa i solder mask, però per l'occasione cercherò di farmela passare!

Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

astrobeed


e proviamo a farglieli fare col tostapane! :D


Così son capaci tutti, una vera prova di abilità è farli al cartoccio nella brace  :smiley-mr-green:

aref91


Ho iniziato da poco a incidere gli stessi pcb con soluzione a base di acido cloridrico invece che percloruro ferrico, anche qui un universo di differenza, sia di tempi che di pulizia, anche se però l'utilizzo di questi prodotti è da effettuarsi con maggiore cura.
Se a qualcuno dovesse servire allego la mia ricetta basata su varie prove:

4 parti di acqua del rubinetto
1 parte di acqua ossigenata 130 volumi.
3 parti di Acido cloridrico al 33%

Miscelate rigorosamente in questa sequenza (diversamente ho ottenuto degli effetti che è meglio non raccontare!)

Miscelo l'acqua del rubinetto con l'acqua ossigenata in un bicchiere.
Metto l'acido cloridrico in un contenitore plastico (robusto ) e immergo la basetta.
Aggiungo il contenuto del bicchiere miscelato prima, ed agito con cautela.
Tempo di corrosione di circa 2 minuti per un pcb 10x5 .


E la cosa bella è che puoi mettere via la soluzione rimasta e riutilizzarla per tantissime volte: anche quando non c'è più acqua ossigenata e HCl ottieni cloruro di rame CuCl2... che se esaurisce la propria funzionalità è ripristinabile aggiungendo nuovamente acqua ossigenata o ossigenando "manualmente" con una cannuccia (e una notevole pazienza)!
Fortunato possessore di un arduino uno r3

leo72


E la cosa bella è che puoi mettere via la soluzione rimasta e riutilizzarla per tantissime volte: anche quando non c'è più acqua ossigenata e HCl ottieni cloruro di rame CuCl2... che se esaurisce la propria funzionalità è ripristinabile aggiungendo nuovamente acqua ossigenata o ossigenando "manualmente" con una cannuccia (e una notevole pazienza)!

Ecco, questa cosa io non la consiglierei MAI di fare! Fare le bolle in una soluzione chimica con una cannuccia e gli occhi a pochi centimetri... 
Bisogna pensare che c'è gente che non gli viene in mente di mettersi degli occhiali....:smiley-roll-blue:

aref91


Bisogna pensare che c'è gente che non gli viene in mente di mettersi degli occhiali....:smiley-roll-blue:


Sarà perché ha fatto tante bolle...  :smiley-roll-blue:
Ottima puntualizzazione! Meglio non dare per scontato l'uso delle protezioni  :)
Fortunato possessore di un arduino uno r3

pelletta

#23
Feb 26, 2013, 09:01 pm Last Edit: Feb 26, 2013, 09:10 pm by Pelletta Reason: 1

E la cosa bella è che puoi mettere via la soluzione rimasta e riutilizzarla per tantissime volte: anche quando non c'è più acqua ossigenata e HCl ottieni cloruro di rame CuCl2... che se esaurisce la propria funzionalità è ripristinabile aggiungendo nuovamente acqua ossigenata o ossigenando "manualmente" con una cannuccia (e una notevole pazienza)!


Sconsiglio di riutilizzare la soluzione.
In primo luogo se conservata continua a produrre vapori che gonfierebbero il contenitore, anche se molto lentamente. Se non viene svitato il tappo potrebbe anche esplodere. Attenzione perchè si produce cloro che non è proprio salutare.
In secondo luogo per ravvivare la soluzione si dovrebbe aggiungere altra acqua ossigenata come è stato giustamente detto; la cosa che sfugge è che comunque i tempi si allungano molto rispetto ad una soluzione appena preparata.
Più cresce il tempo più si viene a contatto con i vapori emessi.

@niki77: non è che non dico come fare il solder mask perchè sono una carogna :)
Ancora non ho risultati decenti per poter illustrare un metodo.
Ho trovato 3 sistemi usando materiali diversi e una cosa è certa: ci vuole un sacco di tempo e i risultati ancora non sono nè soddisfacenti nè riproducibili ogni volta. Ancora ci sto lavorando e state tranquilli, quando riesco vuoto il sacco.

aref91

Ok, probabilmente riutilizzare il tutto senza le giuste attenzioni è sconsigliabile! Errore mio  :)
Fortunato possessore di un arduino uno r3

aref91

Scusa, ma riscrivendomi la formula non capisco proprio perché si dovrebbe liberare Cloro.. tantomeno in forma gassosa! Giusta l'osservazione sulla nocività dello scannucciamento selvaggio, ma un poco meno quella sul cloro.

Per quanto riguarda la conservazione e la possibile esplosione (credo ti riferisca alla soluzione ancora con acqua ossigenata) è una cosa da tener conto sempre quando si usa il perossido d'idrogeno... a maggior ragione quando si apre la bottiglietta per rifare la soluzione 'etchante' che non nella soluzione conservata...

O sbaglio?
Fortunato possessore di un arduino uno r3

astrobeed


Scusa, ma riscrivendomi la formula non capisco proprio perché si dovrebbe liberare Cloro.. tantomeno in forma gassosa! Giusta l'osservazione sulla nocività dello scannucciamento selvaggio, ma un poco meno


Non sono un chimico, ma di sicuro quando incidi usando Hcl e H2O2 si liberano sia ossigeno (innocuo) che cloro (tossico), l'odore del secondo è inconfondibile.
Che poi la quantità liberata di cloro sia minima è vero, per correre un reale rischio toccherebbe fare iperventilazione sulla bacinella, però la sicurezza non è mai un optional e quando si "gioca" con sostanze chimiche potenzialmente pericolose è sempre buona norma prendere tutte le precauzioni del caso.



aref91



Scusa, ma riscrivendomi la formula non capisco proprio perché si dovrebbe liberare Cloro.. tantomeno in forma gassosa! Giusta l'osservazione sulla nocività dello scannucciamento selvaggio, ma un poco meno


Non sono un chimico, ma di sicuro quando incidi usando Hcl e H2O2 si liberano sia ossigeno (innocuo) che cloro (tossico), l'odore del secondo è inconfondibile.
Che poi la quantità liberata di cloro sia minima è vero, per correre un reale rischio toccherebbe fare iperventilazione sulla bacinella, però la sicurezza non è mai un optional e quando si "gioca" con sostanze chimiche potenzialmente pericolose è sempre buona norma prendere tutte le precauzioni del caso.


Premetto che chimico non lo sono neppure io... infatti cerco conferma!
Cu + 2 HCl + H2O2 ? CuCl2 + 2 H2O
Il cloro dovrebbe rimanere tutto lì  :smiley-roll-sweat:
Fortunato possessore di un arduino uno r3

aref91

Ok, ci sono arrivato finalmente... sarà che io dopo il primo utilizzo ho sempre messo rame in eccesso per arrivare subito alla forma CuCl2 (sai che figo avere il boccetto di un verde intenso?  :D), ma allora il problema non è nella conservazione in se, quanto nell'uso stesso di Hcl e H2O2 per la procedura...
Fortunato possessore di un arduino uno r3

leo72

In teoria sì. Perché l'acqua ossigenata in ambiente acido si comporta da riducente e, come tale, nelle reazioni si ossida producendo acqua.
Essendo però l'acqua ossigenata instabile, in presenza di ioni metallici si decompone con una reazione esotermica. Probabilmente il calore prodotto fa evaporare l'HCl che, se non ricordo male, è gassoso a temperatura ambiente quindi il poco calore della reazione può favorire la fuga di molecole di acido dalla soluzione.

Go Up