Go Down

Topic: Brainstorming PCB (Read 8443 times) previous topic - next topic

leo72


per l'ordine collettivo io ci sarei :) e come masochismo sto messo bene...tanto sto senza lavoro x ora...XD

Come ti ha detto Pelletta, un ordine collettivo ha senso se:
1) in caso di piccoli quantitativi, si possono consegnare a mano gli oggetti. Altrimenti ai vari destinatari le cose vanno rispedite, e quindi si perde il risparmio iniziale (c'è comunque una spedizione da pagare);
2) in caso di grossi quantitativi, dove il volume di acquisto abbassa così tanto il prezzo per singolo componente che poi la rispedizione ai destinatari finali sommata alla propria quota di acquisto è minore rispetto ad un acquisto fatto direttamente.

Per un prodotto da 10€ non vedo questo risparmio.
Ne ordinate 5 flaconi, ad esempio, Una volta arrivato in Italia, va rispedito. E la posta per un pacchetto da 1 Kg credo che ti prenda poco meno dei 10€ di Watterott, con però in più il costo dell'imballaggio. Poi c'è il bonifico da fare, altri costi aggiuntivi.

Se poi trovate il prodotto da RS, lì acquistate con 6€+IVA come s.s. Avete controllato?

astrobeed


Se poi trovate il prodotto da RS, lì acquistate con 6€+IVA come s.s. Avete controllato?


RS non vende quei prodotti.
Per chi voleva sapere quanto costa in Italia il green coat lo vende pcb facile al modico prezzo di 23 Euro + 10 di spedizione :)
Concordo con Pelletta e Leo che non ha alcun senso fare un acquisto in comune per un prodotto di questo tipo, non c'è nessun vantaggio sotto forma di sconto quantità e la rispedizione costa uguale visto che un pacco celere 3 come minimo costa 10 Euro, non è possibile inviare una bomboletta come raccomandata.

niki77

Invece potrebbe averlo se interessasse a me al 'PELLAGRA' e prepuzio, visto che ce li potremmo scambiare a mano.
Bud se vuoi fà sta cosa una boccia me la prendo anche io .
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

leo72


visto che ce li potremmo scambiare a mano.

Appunto, era quello che si diceva  ;)

pelletta


Invece potrebbe averlo se interessasse a me al 'PELLAGRA' e prepuzio, visto che ce li potremmo scambiare a mano.
Bud se vuoi fà sta cosa una boccia me la prendo anche io .


Al momento non sono tanto interessato, comunque domenica mi incontro con prepuzio e vedo che dice. Se anche lui ne prende una bomboletta facciamo l'acquisto.

Ho letto in rete che tanti usano la lacca per capelli e dicono che funziona ugualmente come antiossidante. Avevo dei dubbi ma dato che mi piacciono le cose alternative ci ho provato. Confermo che dopo 6 mesi dall'applicazione le piste non presentano a prima vista l'ossidazione del rame ma la puzza della lacca ancora impregna la scheda.
Se ci provate mi raccomando di non toccare più la scheda con il saldatore, il tanfo vi caccerebbe di casa :)


niki77

#50
Feb 28, 2013, 05:56 pm Last Edit: Mar 22, 2013, 11:14 am by niki77 Reason: 1
Bhe per me non è una cosa urgente, ma se è interessato anche lui risparmiamo un pò sulla spedizione.
Non è fondamentale , anche perchè la lacca (SPECIFICA NON PER CAPELLI!!) al limite ce l'ho.

metto un immagine del mio soldermask, si nota bene l'irregolarità della superficie di rame ottenuta col toner transfer fatto da carta di rivista.
Quando lo faccio col press'n'peel viene perfetto.


Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

valvale97

Complimenti, cosa ci hai applicato sopra ?

niki77

Vernice da vetro cotta al forno.
Non è un buon risultato ma il difetto più grande non è il solder mask, ma il rame proprio che è venuto male.
Appena mi serve qualcosa di serio che rifaccio col press'n'peel vi faccio vedere che viene notevolmente meglio.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

Michele Menniti



Invece potrebbe averlo se interessasse a me al 'PELLAGRA' e prepuzio, visto che ce li potremmo scambiare a mano.
Bud se vuoi fà sta cosa una boccia me la prendo anche io .


Al momento non sono tanto interessato, comunque domenica mi incontro con prepuzio e vedo che dice. Se anche lui ne prende una bomboletta facciamo l'acquisto.

Azz, sembrate il Clan dei Maceratesi che fanno il primo acquisto dal "cartello" Colombiano :D

@ Niki77: confermo l'effetto che hai ottenuto, nel mio caso però sto usando basette più vecchie di te (non scherzo.... sono del '76-'84)), e comunque il principale problema è la componente di rosso presente sull'inchiostro usato nella rivista, purtroppo sodalizza col toner ed il trasferimento non avviene in modo completo; l'unico che riesce a convincere le due parti a questo doloroso distacco è il BUD che, tra forza delle braccia e ferro da stiro della nonna, non lascia scampo, altrimenti non si spiega...
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leouz

ma quindi tornando all'argomento scatenante di questa discussione.. esistono inchiostri appositi per stampare direttamente su pcb? dove si trovano?

astrobeed


  esistono inchiostri appositi per stampare direttamente su pcb? dove si trovano?


Non esistono cartucce ink jet per stampare su i pcb, sono tutte realizzazione diy riempiendo cartucce per il nero con particolari miscele, ci sarebbe pure il problema che tutte le ink jet recenti usano cartucce smart con la rilevazione del livello e una volta che sono finite non è semplice ripristinare la segnalazione del livello.
Il mio consiglio è di lasciar perdere questi sistemi "alternativi" e utilizzare esclusivamente la fotoincisione o il toner transfer, in particolare il secondo grazie alla diffusione delle laser a 1200 dpi low cost consente di ottenere ottimi risultati con costi molto contenuti.

niki77


@ Niki77: confermo l'effetto che hai ottenuto, nel mio caso però sto usando basette più vecchie di te (non scherzo.... sono del '76-'84)), e comunque il principale problema è la componente di rosso presente sull'inchiostro usato nella rivista, purtroppo sodalizza col toner ed il trasferimento non avviene in modo completo; l'unico che riesce a convincere le due parti a questo doloroso distacco è il BUD che, tra forza delle braccia e ferro da stiro della nonna, non lascia scampo, altrimenti non si spiega...


A dire la verità in quest'ultimo test il tasferimento del toner è stato perfetto, almeno visivamente.
Nella carta che ho asportato non è rimasto nemmeno l'alone di toner.
Il problema è che il toner stesso sembra essere stato attaccato dalla potente miscela corrosiva che ho fatto :D con il risultato che hai visto.
Infatti secondo me il problema non è la tecnica, ma , o è il mio toner ad essere fetecchia (e mi sembra stano perchè è quello originale della Ricoh) o è la soluzione ad esser troppo aggressiva.
Nel secondo caso potrei provare a rendere la soluzione meno aggressiva, ma aumenterei i tempi di corrosione.
Sembra che stò facendo pubblicità, ma sono costretto a rimarcare il fatto che col press'n'peel non lo fà!
Si riesce a capire che prodotto è quel famoso blu della carta p'n'p?
Secondo me al toner tradizionale da solo manca un 'supportino'.
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

astrobeed


Si riesce a capire che prodotto è quel famoso blu della carta p'n'p?


Si tratta di un particolare tipo di film plastico, non trovi un equivalente come prodotto generico, però in realtà costa poco se lo compri direttamente dal produttore, 20 fogli A4 costano 33$, ovvero circa 33 Euro una volta aggiunta iva e dazio, meglio ancora se si prende la confezione da 100 fogli, solo 105$, questa si che è una cosa che si può acquistare in gruppo visto che la rispedizione può avvenire tramite posta prioritaria/raccomandata.

Madwriter

date un occhiata qui:
http://www.electrodragon.com/?product_cat=makingpcb
è il mio fornitore ufficiale  :smiley-mr-green: ho preso tutta l'attrezzatura ora mi manca la stampante poi proverò  :smiley-mr-green: ps so che è stato detto mille volte ma una buona stampante a prezzo buono?
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

astrobeed


ps so che è stato detto mille volte ma una buona stampante a prezzo buono?


Samsung ML2160, 1200 dpi effettivi sia su X che Y, si trova facilmente a meno di 50 Euro.

Go Up