Pages: [1]   Go Down
Author Topic: [OT] Gruppo di continuità casalingo.  (Read 446 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Fidenza, Parma
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 8
Posts: 783
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti, vorrei costruirmi un gruppo di continuità per i pc di casa in modo da avere sempre attivo almeno il server ed il modem;
secondo me qualcuno fra voi smanettoni ne ha già fatto esperienza  smiley-mr-green smiley-mr-green
Pensavo di comperare una batteria da macchina (80Ah) e un inverter da campeggio da 1kW,
Ora il problema sorge sul come caricare la batteria / come far intervenire l'UPS:

E' meglio collegare un relè alla linea di casa mettendo sugli scambi la fase dell' ENEL e quella dell' UPS (collegando neutro dell' inverter a quello dell'abitazione)  in modo che come manca la linea questo commuti?
però mi sorgono dei dubbi: la commutazione del relè sarebbe abbastanza veloce? L'inverter sarebbe in grado di iniziare fin da subito a fornire la corrente richiesta?
O è forse meglio avere la linea sempre collegata all' inverter? però in questo caso ponendo un carico di 600W mi servirebbe un alimentatore che ricarichi la batteria con 50A!! (e l'alimentatore del PC arriva solo a 20A)

Per quanto riguarda la carica della batteria pensavo di farla gestire ad un attiny: quando la batteria scende sotto tot volt la collego al circuito di ricarica

Cosa ne dite? Utopia?
« Last Edit: March 10, 2013, 05:26:13 pm by Guglio » Logged

ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 236
Posts: 20281
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Cosa ne dite? Utopia?
Abbastanza.
Non credo che l' inverter da campeggio sia adatto per un uso continuo oppure un accensione cosí veloce, insieme col tempo di comutanzione relé da non far mancare l' alimentazione per piu di 2 semionde.

Oltre che gli inverter non sono da 1 kW ma da 1 kVA.

Gli UPS comerciali sono pensati da reggere il carico per 15-20 minuti in modo da spegnere il PC in modo controllato.

Ciao Uwe

Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 415
Posts: 11993
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Oltretutto i costi degli ups decenti sono di circa 10€/100VA, con autonomie da 5 a 15-20 minuti secondo i modelli; prendi un 800-1000VA e stai tranquillo. La baracca che vuoi mettere in piedi tu servirà solo a rovinare tutto con l'acido della batteria smiley-sad
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Pages: [1]   Go Up
Jump to: