Go Down

Topic: Incisione PCB (Read 1 time) previous topic - next topic

superzaffo

:smiley-eek:
Bello... L' esigenza... ingegna !

Michele Menniti


dato che non sapevo quanto ci avesse messo a corrodere il tutto....

mica potevo stare per un tempo indefinito a sciaguattare



cioè hai messo un "servo" per agitare il pcb? spettacolare! Io userò il cloruro finché mi dura, per quello però sono attrezzato (vaschetta riscaldata e pompa ad aria  per agitare il liquido. L'altro giorno ho finalmente avuto la pazienza di far prima riscaldare il liquido fino a 45°C e poi di inserire il PCB (un bel 8x6cm) ed accendere la pompa, ha impiegato due minuti esatti. Al di là di tutti i difetti del sistema, io mi ci trovo benissimo, specialmente ora che sono riuscito a realizzare un bell'angolo chimico e meccanico di circa 3mq XD
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

niki77

Ma come fai a metterci cosi poco col percloruro?
Anche io riscaldo e agito, ma meno di venti minuti non ho mai impiegato per una ba setta delle tue dimensioni.
Non è che usi agenti dopanti ? :smiley-eek-blue:
Vi è una spiegazione scientifica a tutto.
La fede è solo quell'anello che si porta al dito dopo il matrimonio.

leo72

Ah ah ah, sei un mito brunello!  :smiley-yell:

Michele Menniti

venti minuti? riscaldi con l'alito e agiti con uno stecchino?
Intanto la miscela con l'acqua deve essere quella consigliata sulla confezione, ma ora non ricordo, è tutto in lab, altrimenti perde moltissimo di potenza corrosiva, in compenso dura una vita; questa che sto usando l'ho preparata un paio di anni fa, al tempo dei nanetti e recentemente ho aggiunto dell'acqua ed un altro cucchiaio di granuli, ma giusto per ricomporre il litro di sostanza.
Come detto uso una vaschetta verticale, capienza max 1,5lt, su un lato c'è un termometro/termostato tipo acquario, sull'altro una presa per il tubo della pompa. Ai gancetti che vedi in alto appendo il PCB, il segreto è che stia a mollo nel cloruro senza toccare da nessuna parte. La temperatura consigliata è di 45-50°C, non la raggiungi certo con un fon, una volta impostata, nel bulbo si accende una spia che si spegne a temperatura raggiunta, a quel punto accendo la pompa che manda una notevole corrente d'aria al liquido attraverso dei forellini sparsi lungo i tre lati chiusi della vaschetta, crea un gorgo notevole proprio nella zona del PCB. Fino all'altra volta accendevo tutto col PCB già dentro, con risultati peggiori, perché le mie basette sono vecchie, trattate con spugna e carta abrasiva (leggerissima comunque) per togliere l'ossido e l'usura non era uniforme. Invece portando prima il liquido a temperatura (impiega un 6-7 minuti), collegando la pompa in modo che si ri-misceli per bene (essendo più volte usato) per un minuto, come detto in due minuti di orologio il PCB era perfetto, quindi alla fine sono sempre dieci minuti, ma hai il vantaggio che l'incisione dura un niente ed è molto più efficace.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up