Go Down

Topic: Corretta carica di una batteria (Read 5 times) previous topic - next topic

astrobeed


a proposito, so che per caricare una batteria bisogna fornirle una tensione più alta di quella sua,


Non è così, prima di tutto dipende dal tipo di batteria e comunque per tutte quante è sempre indispensabile una limitazione della corrente di carica.
Le celle di tipo Nixx si caricano in corrente, ovvero viene fornita una corrente costante per tot tempo, e la tensione è in funzione della corrente che scorre, ovvero serve un generatore di corrente per caricarle e non uno di tensione.
Le celle al piombo, LiIon, Lipo, LIFe, si caricano in tensione con limitazione della corrente massima, ovvero la tensione deve essere pari a quella della cella a piena carica, p.e. 4.2V (x numero celle in serie) per le LiPo, e la corrente deve essere limitata al valore massimo ammesso, in pratica il caricatore per queste celle è sia un generatore di corrente che uno di tensione, deve passare automaticamente da una modalità all'altra a seconda della tensione ai capi della cella durante la carica.
Per farla breve, un caricabatterie fatto bene non è una cosa semplice da realizzare :)

Aledexter

un ottimo motivo per mettere da parte le lipo :D
non mi è molto chiaro il processo di carica delle Nixx, in pratica ciò che è importante è che la corrente rimanga costante? ma la tensione deve comunque essere superiore agli 1,2 volt durante il processo o può anche scendere o salire di molto senza comportare problemi?

Testato

Astro grazie del tuo intervento sui tipi di batteria
Sul discorso litio, ma se basta un alimentatore a tensione fissa pari a quella del pacco, ed una limitazione della corrente massima (non corrente costante) basta un semplice alimentatore con una r in serie ?
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

astrobeed


non mi è molto chiaro il processo di carica delle Nixx,


Come ti ho detto serve un generatore a corrente costante, quindi la tensione in uscita cambia in funzione della corrente che deve scorrere nelle batterie, non ha alcun senso parlare di tensione in questo caso, unica cosa a cui stare attenti è che la tensione massima erogabile dal generatore di corrente deve essere pari ad almeno 1.8V x numero celle.
Sebbene la tensione nominale di fine carica delle Nixx è circa 1.38 V per cella durante il processo di carica questa arriva anche a 1.5-1.6 V per cella.

astrobeed


) basta un semplice alimentatore con una r in serie ?


No, serve l'equivalente di un alimentatore da laboratorio con tensione regolabile, in step di 4.2-4.1 V (dipende dalla chimica delle celle), e limitatore delle corrente, p.e. si può usare un L200 per costruire un caricatore LiPo, però serve un circuito di verifica fine carica che toglie tensione/corrente al pacco altrimenti lo danneggi.

Go Up