Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Consigli sui componenti per la realizzazione.  (Read 649 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Firenze
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 62
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve a tutti,
volevo un consiglio sui componenti da acquistare per realizzare questo progettino.

Praticamente devo acquistare 2 motori dc che con un pignone a contatto su una cremagliera con guida a cuscinetti per ciascuno , possano sviluppare una spinta lineare di 15-20kg (forse basta anche 10-15kg) ,ciascuno.

Li devo azionare tramite pulsante, mi spiego: ad ogni pressione del pulsante ogni motore deve compiere un tot di giri per muovere la cremagliera fino ad un limite, e automaticamente tornare indietro.

Il tutto alimentato da batterie (avevo pensato a delle batterie lipo) che tramite un caricabatteria (o già visto qualcosa su internet) possano essere ricaricate a un normale presa 220.

Non so se mi sono spiegato bene, nel caso posso postare lo chassis dove il tutto andrebbe montato.

Grazie a tutti anticipatamente
Logged

Firenze
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 62
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ecco a grandi linee il tutto va montato qui.

http://imageshack.us/photo/my-images/716/contenitore2.jpg/


Se avete idee e suggerimenti per la realizzazione del progetto vi ringrazio.

« Last Edit: April 02, 2013, 05:58:54 am by Vespucci » Logged

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 19
Posts: 2322
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non hai detto però alcune informazioni fondamentali:
- Velocità motori
- Come vuoi rilevare i giri? Encoder sul motore?

Carina l'immagine, con cosa l'hai disegnata?

Ciao
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9185
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Carina l'immagine, con cosa l'hai disegnata?

Da come è organizzato il menù, le icone e dalla grafica della visualizzazione direi che ha usato Rhinoceros.
Logged

Firenze
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 62
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Astrobeed ha visto giusto è Rhino.

Non hai detto però alcune informazioni fondamentali:
- Velocità motori
- Come vuoi rilevare i giri? Encoder sul motore?

Carina l'immagine, con cosa l'hai disegnata?

Ciao

Giusto, allora la velocità di rotazione credo che dai 20-50rpm  vadano bene, devono spostare quelle cremagliere per circa 15cm all'interno dello spazio del contenitore.
Per l'encoder (se ho capito bene cosa è, ) uno relativo, mi basterebbe dirgli quanti giri deve compiere il rotore per poi tornare allo stato di partenza.
Penso sia sufficiente anche perché non deve essere preciso al millimetro.
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

chiedo scusa, 15/20Kg di forza sull'asse del motore, o di spinta sulle parti spostate dalle cremagliere ? ... potrebbero volertici motori molto piu potenti nel secondo caso.

Comunque, se ti serve precisione e ripetitivita' sul lungo periodo, devi andare su motori e riduttori industriali, se invece e' un'applicazione "spartana", o magari solo un prototipo, spendi molto meno prendendo un paio di avvitatori a 12V e "cannibalizzandoli" (tieni presente che gli avvitatori gia incorporano un riduttore planetario, a volte anche a 2 stadi, mentre se prendi un motore industriale, spesso lo devi comperare a parte)

Inoltre per quanto riguarda la spesa, gli avvitatori vanno sui 30 Euro di media, ad esempio:
http://www.ebay.it/itm/TRAPANO-AVVITATORE-EXCEL-A-BATTERIA-NI-CD-12V-MANDRINO-MM-10-201872-/181033265282?pt=Altro_per_Bricolage&hash=item2a266c6882
persino su ebay ita, che e' il piu caro (sull'internazionale si trova di tutto a meno, ma i tempi di spedizione sono molto piu lunghi), mentre per il materiale industriale, di solito vai sui 50 Euro o piu solo per il riduttore, senza il motore, oppure intorno ai 150 Euro per motore piu riduttore ...

EDIT: dimenticavo, per i giri il sistema piu semplice e' un dischetto di plastica nera sull'asse del motore, con un taglio in un punto, ed un'opto a forcella ... questo se devi solo contare i giri, se invece ti serve un posizionamento piu preciso, anche qui dipende dalla precisione richiesta ... ad esempio, se bastassero 24 impulsi per giro, ti basterebbe accoppiare all'albero uno qualsiasi di questi:

http://www.ebay.it/itm/5-Pin-Digital-Push-Button-Switch-Rotary-Encoder-Momentary-Push-Switch-/200834097586?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&var=&hash=item2ec2a521b2

Se invece ti serve un'encoder industriale, si parte dai 50/60 Euro l'uno per i piu economici ...
« Last Edit: April 02, 2013, 09:17:02 am by Etemenanki » Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 104
Posts: 6617
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Al posto degli encoder, se non devi fermare il motore a metà, potresti prevedere dei finecorsa sulla cremagliera.
Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Firenze
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 62
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie della risposta Etemenanki,

mi servirebbe che le cremagliere avessero 15/20kg (forse anche meno ,sono andato in abbondare) di spinta lineare ciascuna, non sull'asse del motore , e si mi serve ripetitivita' ma non precisione di posizionamento mi basta che comprimano un materiale di varie densità.

Si è comunque un prototipo... però deve fare quello per cui lo costruisco , il dubbio che avevo era proprio sui motori (dato che da questi devo partire).
Potrei anche utilizzare i motori degli avvitatori (a questo non avevo pensato ) mi informo un po'.

PaoloP, hai ragione.... a me basta che le cremagliere si spostino 15cm in avanti e indietro, quindi basterebbero dei fine corsa su entrambi i lati .

Dovrei aggiungere dei sensori che mi rilevino il fine corsa....
Cavolo tutte queste cose mi stanno un po smontando, per le mie capacità in elettronica..

 
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Be', se il problema e' solo rilevare lo spostamento delle paratie mosse dalle cremagliere, i finecorsa suggeriti da PaoloP sono la soluzione migliore ... puoi usare due microswitch con dei risalti metallici, oppure un paio di opto a forcella con un'aletta in una posizione che non disturbi il funzionamento dell'apparato ... l'unico punto che devi controllare a questo punto e' se ti serve che le paratie si spostino insieme e sempre nelle stesse posizioni, oppure se la cosa e' indifferente.

Mi spiego meglio, se usi due motori separati senza nessun feedback di posizionamento, i due motori per loro natura non saranno quasi mai in perfetta sincronia, per cui potra' capitare che a volte una delle due paratie si sposti un po prima o un po dopo l'altra, o che si spostino a differenti velocita'.

Se questo non e' un problema, allora e' tutto ok, se invece e' un problema, ci sono 2 modi per risolverlo, o usare dei motori e degli azionamenti dotati di feedback di posizione e velocita', ma la cosa comporta un costo molto elevato, oppure collegare meccanicamente gli ingranaggi delle due cremagliere in qualche modo, che potrebbe essere una catena, una cinghia dentata, oppure un'asse rotante ... in modo da sincronizzare gli spostamenti.

Se questo ti fosse possibile, potresti anche usare un solo motore, semplificando la parte elettrica, ma ovviamente la parte meccanica si complicherebbe un po di piu ...
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Firenze
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 62
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Potrei semplificare il tutto come dici tu...
Mi spiego meglio, se usi due motori separati senza nessun feedback di posizionamento, i due motori per loro natura non saranno quasi mai in perfetta sincronia, per cui potra' capitare che a volte una delle due paratie si sposti un po prima o un po dopo l'altra, o che si spostino a differenti velocita'.

In teoria mi può andar bene , quello che non vorrei è che le paratie partano con un secondo di scarto l'una dall'altra o che la velocità di spostamento differisca molto fra  due motori (dico queste cose perchè non avendo mai controllato motori non ho idea di come si comportino).

Se questo ti fosse possibile, potresti anche usare un solo motore, semplificando la parte elettrica, ma ovviamente la parte meccanica si complicherebbe un po di piu ...
Putroppo avevo buttato giù in Rhino un idea di un solo motore ma è lo spazio che mi manca dove va montato quell'affare .

Comunque una idea me la sono fatta delle varie opzioni.

Grazie Etemenanki e a tutti quelli che mi hanno risposto, ora riordino le idee, faccio la spese e poi sicuramente ritornerò a rompere le scatole  smiley-lol
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: