Pages: 1 [2] 3   Go Down
Author Topic: Rendere autonoma una cantinetta vino  (Read 2203 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
piacenza
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 589
prima della pazzia c'è la passione
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao
ho trovato questo
« Last Edit: April 15, 2013, 04:53:31 am by leo72 » Logged


Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

occhio:

Quote
Segment length -  595 mm - if you bought 1 meter the part of heater cable will not work!

avresti una parte di cavo che non scalda.

E poi dovresti usarlo a 220V.

comunque e' fattibile anche con la resistenza ... ad esempio, se usi due di queste http://www.ebay.it/itm/Resistenza-corazzata-50-W-1-Kohm-corpo-in-alluminio-/330882191497?pt=Componenti_elettronici_passivi&hash=item4d0a1d9089 su un grosso dissipatore, puoi fare parecchie combinazioni , con la 220 ... una 50W (o ancora meglio 2 in parallelo, ognuna con un diodo in serie), 2 in parallelo 100W (occhio smiley-razz) ... 2 in serie 25W (anche una con un diodo in serie, ma con 2 il calore si diffonde meglio), 2 in serie con un diodo 12,5W ... te la dimensioni come vuoi ... con il cavo riscaldante siliconato, se ne tagli troppo non lo rigiunti piu smiley-razz

Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

occhio:

Quote
Segment length -  595 mm - if you bought 1 meter the part of heater cable will not work!

avresti una parte di cavo che non scalda.

E poi dovresti usarlo a 220V.

comunque e' fattibile anche con la resistenza ... ad esempio, se usi due di queste http://www.ebay.it/itm/Resistenza-corazzata-50-W-1-Kohm-corpo-in-alluminio-/330882191497?pt=Componenti_elettronici_passivi&hash=item4d0a1d9089 su un grosso dissipatore, puoi fare parecchie combinazioni , con la 220 ... una 50W (o ancora meglio 2 in parallelo, ognuna con un diodo in serie), 2 in parallelo 100W (occhio smiley-razz) ... 2 in serie 25W (anche una con un diodo in serie, ma con 2 il calore si diffonde meglio), 2 in serie con un diodo 12,5W ... te la dimensioni come vuoi ... con il cavo riscaldante siliconato, se ne tagli troppo non lo rigiunti piu smiley-razz



Eh stai andando un po' troppo sul complicato per me.. Mi sono già perso!
Per ora ho fatto uno schema su come collegare ad arduino un sensore di temperatura/umidità (DHT22), una scheda con 8 relè e 5 ventoline da PC..
Potete dare un occhio e dirmi se fin qui va bene?

Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Help smiley
Logged

Tuscany
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 37
Posts: 1479
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

impaziente.. eh ?

Ci sono due cose che secondo me vanno corrette

1) Non puoi alimentare una scheda da 8 rele', con i 5V prelevati da arduino
2) Le ventole le piloterei in PWM tramite dei mosfet. Cosi' puoi regolare la velocita'.


* smoke.png (54.81 KB, 633x1164 - viewed 14 times.)
« Last Edit: April 16, 2013, 01:21:42 pm by brunello » Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@brunello: sarebbe bello regolare la velocità delle ventole ma così comincia a diventare tutto troppo complicato per me.. Tanto alla fine la regolazione delle ventole non mi interessa, tanto le devo far girare 3/4 minuti ogni ora..
Come alimento la scheda relè?
Ma ritornando al mio disegno in cui non regolo la velocità delle ventole, devo mettere dei diodi o delle resistenze?
Poi ho pensato che invece di usare 5 relè ne posso usare solo uno tanto devono girare tutte contemporaneamente..
Logged

Tuscany
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 37
Posts: 1479
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
@brunello: sarebbe bello regolare la velocità delle ventole ma così comincia a diventare tutto troppo complicato per me.. Tanto alla fine la regolazione delle ventole non mi interessa, tanto le devo far girare 3/4 minuti ogni ora.
Secondo me e' errato provocare un tornado di pochi minuti ogni ora.

Quote
Come alimento la scheda relè?
Con un alimentatore esterno.
8 rele', tutti accesi, possono consumare anche 500-600 mA. Troppo per il regolatore di Arduino, specialmente se lo alimenti a 12V

Quote
Ma ritornando al mio disegno in cui non regolo la velocità delle ventole, devo mettere dei diodi o delle resistenze?

Se compri una scheda rele' gia' pronta non ti serve altro. Colleghi direttamente le uscite di Arduino sugli ingressi della scheda

Quote
Poi ho pensato che invece di usare 5 relè ne posso usare solo uno tanto devono girare tutte contemporaneamente..
Certo, se ti va' bene l'effetto "Tornado", lo puoi fare
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Secondo me e' errato provocare un tornado di pochi minuti ogni ora.
Certo, se ti va' bene l'effetto "Tornado", lo puoi fare

Per ora provo a collegarle normalmente e vedo come va, nel caso sia eccessivo proverò a fare quello che mi hai consigliato smiley

Per l'alimentazione esterna va bene un trasformatore 220v-5v come i caricabatteria dei cellulari?

Mi sembra di aver visto che ci sono anche delle schede relè da 12v, e se usassi queste?
Logged

piacenza
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 589
prima della pazzia c'è la passione
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao
mi sono imbattuto in questo magari ti permette di prendere due piccioni con una fava
http://www.ezm.it/ita/prodotti_lista.asp?mcat=ventilazione&cat=riscaldatori&qi=15-72-255
Logged


Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


Per ora provo a collegarle normalmente e vedo come va, nel caso sia eccessivo proverò a fare quello che mi hai consigliato smiley

Per l'alimentazione esterna va bene un trasformatore 220v-5v come i caricabatteria dei cellulari?

Mi sembra di aver visto che ci sono anche delle schede relè da 12v, e se usassi queste?

Mi sto avvicinando all'idea di usare delle resistenze corazzate per generare calore.. Devono al massimo alzare la temperatura della cantinetta di 1°C.. Da quanti W e ohm mi consigliate? Solo una o di più collegate in parallelo/serie?

Come dissipatore cosa posso usare?

Scusate per le tante e frequenti domande smiley-sad
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset



Questo è lo schema finito! Ho deciso di usare una scheda relè da 12v così da utilizzare la stessa alimentazione per scheda, ventole e resistenza..
Può andare?

Per quanto riguarda la resistenza corazzata, da quanti watt e ohm la devo prendere visto che farò passare una tensione di 12v?
E che tipo di dissipatore posso utilizzare?

Grazie
Logged

Tuscany
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 37
Posts: 1479
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Questo è lo schema finito! Ho deciso di usare una scheda relè da 12v così da utilizzare la stessa alimentazione per scheda, ventole e resistenza..
Può andare?

Si, manca il collegamento GND in comune. E comunque se hai gia' visto la scheda rele' che vuoi usare, posta i link.. perche' quelle fotoaccippiate spesso hanno il positivo in comune e questo non va' bene

Quote
Per quanto riguarda la resistenza corazzata, da quanti watt e ohm la devo prendere visto che farò passare una tensione di 12v?
E che tipo di dissipatore posso utilizzare?
Come dissipatore e' preferibile il classico dissipatore da stadi finali. In alluminio, alettato
Pero' usare una resistenza, esempio da 50Watt ( e da meno non la metterei ) su 12 Volts..... sono piu di 4A di assorbimento
Hai presente l'alimentatore che ti servirebbe..
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset


Si, manca il collegamento GND in comune. E comunque se hai gia' visto la scheda rele' che vuoi usare, posta i link.. perche' quelle fotoaccippiate spesso hanno il positivo in comune e questo non va' bene
La scheda relè è questa : http://www.raspberrer.com/home/60-4-channel-12v-relay-module-for-arduino-pic-arm-avr-dsp.html
Non ho capito per quanto riguarda il GND comune.. Quale devo collegare e a cosa?

Come dissipatore e' preferibile il classico dissipatore da stadi finali. In alluminio, alettato
Pero' usare una resistenza, esempio da 50Watt ( e da meno non la metterei ) su 12 Volts..... sono piu di 4A di assorbimento
Hai presente l'alimentatore che ti servirebbe..

Questo dissipatore può andar bene? http://www.ebay.it/itm/Dissipatore-calore-in-alluminio-dimensioni-83x35x17mm-/330856353519?pt=Altro_Elettronica_e_Elettricità&hash=item4d08934eef&_uhb=1#ht_1012wt_1180

Per quanto riguarda la resistenza, cosa devo fare quindi? Alimentarla con la 220?
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@brunello:

Ho capito il discorso GND comune.. Devo collegare il GND di arduino con l'alimentatore a 12V giusto?

Ricapitolo le me domande..
Per il discorso scheda relè ti rimetto il link: http://www.raspberrer.com/home/60-4-channel-12v-relay-module-for-arduino-pic-arm-avr-dsp.html

Il dissipatore va bene questo? http://www.ebay.it/itm/Dissipatore-calore-in-alluminio-dimensioni-83x35x17mm-/330856353519?pt=Altro_Elettronica_e_Elettricità&hash=item4d08934eef&_uhb=1#ht_1012wt_1180

La resistenza corazzata devo alimentarla a 220V??
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...
Pero' usare una resistenza, esempio da 50Watt ( e da meno non la metterei ) su 12 Volts..... sono piu di 4A di assorbimento
Hai presente l'alimentatore che ti servirebbe..

Nulla ti impedisce di usarla sulla 220 ... una di queste http://www.ebay.it/itm/Resistenza-corazzata-50-W-1-Kohm-corpo-in-alluminio-/330882191497?pt=Componenti_elettronici_passivi&hash=item4d0a1d9089 da 1K 50W, se usata con un diodo in serie, basta un 1N4007, ti dissipa 25W in calore, ampiamente dentro i limiti di sicurezza smiley-wink ... la piazzi su un vecchio dissipatore per finali, o anche su un vecchio dissipatore da PC, di quelli massicci che usavano i primi pentium ed amd, ed hai costruito il riscaldatore ... se poi ci metti una ventolina, e' il massimo a poco prezzo smiley-grin
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Pages: 1 [2] 3   Go Up
Jump to: