Pages: [1] 2   Go Down
Author Topic: LED 1.75W spacciati per 3W??  (Read 1286 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti
Sapete come mai i led rossi da 3W hanno una tensione di 2.5v ed una corrente nominale di 0.7A?? 2.5*0.7=1.75W e non 3W.. qualcosa non torna.. a cosa è riferito il 3W?
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5492
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Al rendimento luminoso + termico, ovvero ti hanno dato il super led, quello che produce più di quanto consuma xD xD
è la risoluzione a tutti i problemi energetici dell'umanità  smiley-grin
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9168
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Sapete come mai i led rossi da 3W hanno una tensione di 2.5v ed una corrente nominale di 0.7A?? 2.5*0.7=1.75W e non 3W.. qualcosa non torna.. a cosa è riferito il 3W?

Mai sentito parlare di Watt pmpo ?  smiley-mr-green
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5492
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Sapete come mai i led rossi da 3W hanno una tensione di 2.5v ed una corrente nominale di 0.7A?? 2.5*0.7=1.75W e non 3W.. qualcosa non torna.. a cosa è riferito il 3W?

Mai sentito parlare di Watt pmpo ?  smiley-mr-green

Non sono riferibili solo alle casse acustiche ???
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9168
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non sono riferibili solo alle casse acustiche ???

Era solo per fare un esempio di come i produttori indicano potenze aleatorie per i loro prodotti rifacendosi a delle non regole che possono manipolare a loro piacere, classico il caso delle minicasse per pc con scritto sulla confezione 80 Watt pmpo ( = 2 W rms)  smiley-mr-green
Logged

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Diciamo che mi interessava ai fini della dissipazione del calore. Ipotizzando anche una resa luminosa dello 0% rimangono 1.75W da dissipare.. sti 3W sono propri markettari..
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 77
Posts: 2461
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quando si tratta di led di potenza, e' meglio comperare dai produttori che specificano anche correnti e tensioni, e meglio ancora se ti linkano il datasheet del led ... non e' la prima volta che vedo led e lampade dichiarate molto piu potenti del reale, purtroppo ... ad esempio ... http://www.ebay.com/itm/high-power-LED-Spot-Light-GU10-3-x-3W-9W-Lamp-Bulb-Warm-Cool-White-bulbs-85-265V-/400465137524?pt=US_Light_Bulbs&hash=item5d3d950f74 ... sempre ammesso che li dentro ci siano effettivamente degli Epistar da 3W l'uno, cosa di cui dubito leggermente smiley-razz , con un dissipatore del genere ti si friggoo in 10 o 15 minuti ... io ho delle 6W (3x2W) con lo stesso identico dissipatore, e dopo 15 minuti non riesci a prenderle in mano perche' ti ustioni ... mentre invece queste, o altre con dissipatori simili di questa dimensione http://www.ebay.com/itm/Dimmable-GU10-3-4W-12W-LED-Cool-White-Light-Bulb-Gluhbirne-Lampe-Ampoule-6W-9W-K-/390577947929?pt=UK_Light_Bulbs&hash=item5af0428519 , e' persino possibile che contengano davvero 3 led da 3W ... con cio non intendo che l'ultima e' per forza da 9W, sia chiaro ... ma la possibilita' che non sia una ciofeca con dentro led da 2W sovralimentati per sembrare 3W e' piu alta smiley-wink
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il led che ho comprato specificava proprio le correnti e tensioni che ho riportato..  smiley-twist
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quello che spendi mangi (ti intossichi?)

Una lampada a led ancora costa tanto, una seria non meno di 30€, purtroppo non si può scegliere in base al prezzo perchè il rischio è ancora più alto, cioè compri una porcheria ad alto prezzo.

Io come led andrei sul sicuro, evitando i cinesi, non tutti ma quasi.

Alcune marche:
cree, philips, epistar, nichia.

Io ho provato solo questo con risultati ottimi http://it.rs-online.com/web/p/led-visibili/7570616/
Alta efficienza di conversione, quindi ridotta dissipazione in calore, alta emissione luminosa, da 90-120lm in base alla temperatura di colore scelta.

Putroppo tutti i led di ottima qualità sono difficili da montare (rebel solo montaggio a rifusione), e se avessi i soldi li metterei io in commercio delle plafoniere a led a vero risparmio energetico, tutti il resto visto in circolazione di recente mi è parso poco efficiente.

Luce bianca per essere efficiente si devono superare i 60lm/W, con gli MX6 si superano tranquillamente.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Diciamo che non mi interessano i lumen, altrimenti non avrei preso un led rosso smiley serve per altri scopi non ortodossi smiley-twist

La riflessione era su come il marketing toglie senso a qualunque dato di merito, sui led siamo ormai come con le chiavette USB.. si comprano a caso fidandosi della marca. I dati tecnici purtroppo non sono validi aiuti nella scelta consapevole. Non lo dico solo io ma lo dice l'autore del libro "Practical Lighting Design with LEDs".

Per la luminosità ogni produttore fa come gli pare, sparano lumen su lumen a temperature di laboratorio, 25°C mentre in realtà il led raggiunge anche gli 85°C quando è acceso con una luminosità molto diversa per non parlare del resto..
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9168
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

La riflessione era su come il marketing toglie senso a qualunque dato di merito,

Forse c'è una spiegazione più semplice.
Guardando le caratteristiche tecniche dello stesso tipo di led da 3W, uno a caso, si nota come quelli bianchi/blu hanno effettiva potenza di quasi 3W, tipicamente possiedono una Vf di 3.6V che a 700 mA sono 2.5Watt, mentre lo stesso led di colore rosso è da solo 1.7W, questo creda dipenda dal fatto che la corrente massima è data dalle dimensioni fisiche della giunzione e se la stesso modello ha identiche dimensioni meccaniche del semiconduttore va da se che la reale potenza massima dipende anche dal colore.
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@flz47655
Il mio sui lumen era un esempio.
Un altro esempio:

Qualunque sia l'unità di misura adottata per misurare una quantità di emissione fotonica e di fondamentale interesse per chi deve scegliere un led. Il dato di potenza di un led preso a se stante, cioè non correlato con altri dati non dà sufficienti informazioni per scegliere. Prendiamo un Philips rebel led http://www.philipslumileds.com/products/luxeon-rebel/luxeon-rebel-white
dove è possibile scegliere per la stessa sigla una selezione, in base al dato VF, 2.9V, 3.0, 3.2 ecc. Ovviamenti io se dovessi scegliere senza badare alla convenienza comprerei la selezione con VF 2.9.
Perchè ?
Semplice a tensione Vf corrisponde una corrente If di 350mA, quindi 2.9 x 0.350 = 1.015W, con soli 1Watt ottengo una emissione luminosa di xxlimoni o altra unità di misura più adatta come ad es il lux. Se divido l'emissione luminosa per la potenza ottengo l'efficienza o meglio efficacia.

Quindi segue il calcolo della efficienza per due led identici con emissione luminosa identica ma con Vf = 2.9V e 3.3
Flusso (@350mA) = 100lm
Vf = 2.9V
lm/W = 100 / 2.9 * 0.350 = 98,522167488

Flusso (@350mA) = 100lm
Vf = 3.3V
lm/W = 100 / 3.3 * 0.350 = 86,58008658

Come vedi il primo è più efficace, e probabilmente è anche più efficiente, cioè nel senso che riesce a convertire più corrente elettrica in emissione luminosa.

Quindi se devi acquistare un led, se è cinese e di marca sconosciuta e la documentazione lascia a desiderare, acquistalo, usalo, giudicalo e non stare tanto a guardare i pochi dati tecnici e principalmente non spendere tanto.

Se invece vuoi usare i dati tecnici e tutta la documentazione varia prodotta dal produttore. devi acquistare da uno di quei produttori e documentarti anche sulla emissione luminosa, sulla deviazione di colore in base alla temperatura, sulla perdita di caratteristiche iniziale, sulla durata di vita stimata ecc.

Io alla fine non mi preoccuperei più di tanto su ciò che trovi scritto su ebay o altri siti che vendono prodotti privi di
documentazione dettagliata. Ma poi alla fine sto led funziona? come lo giudichi? scarso, pessimo, accettabile ecc.

ah vero ma di quale led stiamo parlando, no perchè non ho visto il link al venditore.

Vero l'emissione di flusso misurata avviene a temperatura costante, ma poi i produttori forniscono anche un grafico, che lega
le perdite di emissione alla temperatura di giunzione, no alla temperatura del die o dissipatore. Tra l'altro misurare la temperatura di giunzione richiede uno strumento non proprio alla portata di tutte le aziende.

E difficile riuscire a fare un isoltatore tanto sottile robusto da porre tra il die e la giunzione così da ottimizzare il
trasferimento di calore e cosa più importante la resistenza termica di questo la trovi solo nei datasheet di qui produttori
prima elencati. La prima a produrre molta documentazione è stata Philips, ma poi Cree a recuperato anche in qualità oltre che per numero. Io prima di comprare libri sull'argomento acquisirei tutto il sapere dai documenti di Cree e Philips, questo già l'ho fatto e poi mi sono dedicato ad altro (Arduino, C++, C, python, Qt ecc.)

Cosa singolare, quel led Cree MX6, tempo addietro è stato riqualificato, cioè veniva data come corrente massima 150mA, dopo la riqualifica è raddoppiata, ma si tratta ora di 300mA come corrente consigliata, mentre la massima è salita a 700mA.

Trovo che il grande potenziale del led non possa essere facilmente sfrutta, per difficoltà applicative, cioè non puoi produrre una luminosità in ambiente omogenea coprendo l'intera area sovrastante, ma l'ideale sarebbe proprio questo e sarebbe possibile con i led e impossibile con le lampade tradizionali o anche CFL.

Basta stop qui, mi piace parlare di led, ma ho esagerato.

Ciao.



Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie a tutti per le risposte

@MauroTec: Non mi interessano i lumen perché sono relativi alla visione umana e la luce deve essere vista invece da un fotodiodo che è molto sensibile alla luce rossa.

Ad ogni modo il discorso non è così semplice perché ad esempio:
- i lumen dati sono valori massimi o tipici, in realtà ho letto che sono spesso e volentieri sotto al valore tipico
- la vita stimata spesso non è precisa, tirano fuori nuovi led in continuazione e non hanno il tempo di raccogliere abbastanza dati, nel conto per l'utente finale dovrebbe poi entrare il driver cosa che non avviene mai per questioni di marketing
- i produttori forniscono anche un grafico che lega le perdite di emissione alla temperatura di giunzione, ma al cambio di temperatura varia sia la Vf sia la corrente e le cose non diventano così facili..

@astrobeed: Penso anch'io a qualcosa del genere, mi sembra che per i led da 1w ci siano motivi "storici" abusati nell'estensione però nei led da watt superiori. Un led da 3W un acquirente si aspetterebbe che sia circa 3 volte più luminoso di un led da 1W ed invece quasi sempre..  smiley-twist
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 77
Posts: 2461
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...
Io come led andrei sul sicuro, evitando i cinesi ...
Alcune marche:
cree, philips, epistar, nichia.
...

Ehm ... non vorrei darti una delusione, ma Philips fa produrre tutto in Taiwan, Epistar e' taiwanese, e Cree e Nichia cono cinesi ...  smiley-razz smiley-lol smiley-lol smiley-lol smiley-lol

Seriamente, distinguiamo fra ciofeche cinesi e prodotti decenti cinesi, per favore ... e' troppo facile buttare tutto nel mucchio.

Io prendo led da 10W da un produttore cinese, li pago un'euro e mezzo l'uno, ed in quasi un'anno che li uso non ne ho ancora fritto neppure uno (e ne abuso pure, a volte, una volta con uno ho deformato meta' del riflettore di plastica metallizzata perche' non raffreddava a sufficenza ed il gruppo led/dissipatore e' arrivato quasi a 180 gradi, ed ancora funzionava senza problemi smiley-razz )



> flz: se ti serve per un fotodiodo, l'efficenza maggiore l'avresti con gli infrarossi ... comunque anche il rosso va bene, sempre meglio di altri colori, ai quali i fotodiodi sono meno sensibili ... in ogni caso, guarda sempre i valori corrente/tensione ... ad esempio, questi li spacciano per 3W, ma in realta' sono da 2W massimi, 1W nominali http://www.ebay.com/itm/1-pcs-3W-High-Power-Red-LED-for-Plant-Grow-Light-Lamp-660nm-60LM-70LM-/221215447017?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item338177d7e9 ... questi invece sono effettivamente da 10W http://www.ebay.com/itm/10W-10Watt-Red-High-Power-LED-Light-Lamp-for-Plant-Grow-Growth-630nm-500LM-DIY-/380591901156?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item589d0b89e4
« Last Edit: April 17, 2013, 05:34:02 am by Etemenanki » Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Parma
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2359
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

La pagina del led da 10 Watt spiega bene anche perché c'è questa nomenclatura pazza (anticipo che astro ci aveva preso):

1W inizialmente era riferito ad un led bianco da 300mA, i led rossi hanno una tensione inferiore ma in molte occasioni si dice semplicemente che 1W = 300mA senza riguardo alla tensione  smiley-eek-blue

Molti led hanno tolleranze e possono essere guidati da 1/3 a 1.25 volte la corrente nominale. Ecco perché un led da 10W ha 9 led e non 10 o utilizza 4 led da 3W.

La cosa strana e markettara è: un led da 1W=300mA, 3W=?=700mA  smiley-twist neanche tenendo in considerazione solo la corrente c'è una qualche logica se non markettara dietro ciò..

@Etemenanki: So bene che il mio fotodiodo è più sensibile agli infrarossi ma è necessario sia luce visibile, quindi si dice "cinesi" si intende prodotti di scarsa qualità fabbricati in cina, non i prodotti di qualità.. fabbricati in cina
Logged

Pages: [1] 2   Go Up
Jump to: