Go Down

Topic: Pilotare una sirena d'allarme antifurto con Arduino (Read 4381 times) previous topic - next topic

peppe91


No, ero dubbioso perché giusto 1 anno fa avevo costruito e reso pubblico proprio il circuito di un rilevatore di CO2 e CH4:
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,79324.0.html

Curioso che sia stato riesumata la cosa da un utente arrivato da poco sul forum.  ;)
Era così interessante?  :P


[OT] Leo, mi puoi dire in che sezione vanno pubblicati i progetti??? ne avrei qualcuno che vorrei mettere a disposizione :) [/OT]

leo72


[OT] Leo, mi puoi dire in che sezione vanno pubblicati i progetti??? ne avrei qualcuno che vorrei mettere a disposizione :) [/OT]

Se è un programma o libreria open source oppure un progetto HW completo di schemi e sketch, che siano entrambi di un certo interesse, puoi metterli nel Megatopic. Se non sono di una certa rilevanza, in un'altra sezione.
Ad esempio, la libreria pRNG l'ho messa in "Software" perché a differenza della swRTC e del leOS sapevo che non avrebbe destato interesse  :smiley-sweat:
Se poi il numero di post di una discussione in una sezione del forum giustificano lo spostamento in Megatopic, questo si può sempre fare anche in un secondo tempo (vedi lo spostamento del progetto "Souliss" giusto ieri).

pablos

#17
Apr 24, 2013, 02:55 pm Last Edit: Apr 24, 2013, 03:21 pm by leo72 Reason: 1

Sarebbe il caso di fare distinzioni fra "omologazione" ed "uso appropriato del cervello" :P :D

"omologato" non vuole automaticamente dire che e' sicuro


Scusa puo ridefinire la frase "uso appropriato del cervello" ?

"omologato" significa omologato ... le tue interpretazioni personali messe tra " " non ne fanno un wikipedia, non mi fare ******* su questo argomento che già la burocrazia è pesante li per se stessa  :D, che sia giusto o meno è un altro discorso e sono concorde con te

ciao
no comment

Etemenanki

#18
Apr 24, 2013, 04:18 pm Last Edit: Apr 24, 2013, 04:21 pm by Etemenanki Reason: 1
Be', "uso appropriato del cervello" puo avere diversi significati, secondo chi lo interpreta ... puo andare dal classico avviso "prima di muovoer le mani, assicurarsi di aver inserito il cervello", al piu specifico "controlla, controlla, e poi controlla ancora", al piu casalingo "non fare ca**ate, specie se la pelle e' la tua", e cosi via ... l'importante e' usarlo, ed usarlo bene ...

(spero si fosse capito che anche il post originale era piu che altro una battuta, e non c'era alcuna intenzione di offendere :P :D :D :D)


> PaoloP: be', innocuo era innocuo, mica ho detto che era piacevole :P  :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

ravensburger

Buoni :) ... io volevo veramente solo avere qualche consiglio per divertirmi, se poi unisco l'utile al dilettevole meglio :)

Comunque abbiamo tante idee e sicuramente è bello sfruttarle... questo non vuol dire che sia facile o che la professionalità o l'esperienza di chi installa o progetta allarmi sia in discussione.

Per Leo72: non lo avevo visto il tuo progetto (ora però me lo studio) avevo in mente questo: http://www.docstoc.com/docs/40932868/Tiny-Gas-Detector è fatto bene, semplice ed efficace... gli ho solo aggiunto un DHT11 e PIR parallax e fatto qualche piccola modifica creando quello che chiamo un megabrick.
Inserendo poi un SN75176 faccio comunicare un ATTINY in rs485 con arduino... Quando sono convinto che funzioni tutto al 100% posto il progetto... per ora va.

Sono 8 mesi che leggo tra i vari forum cercando di capirci e ricordarmi qualcosa :)
Ciao

leo72

Il mio progettino è totalmente autonomo e configurabile in situ. Ma se necessiti di comunicare con il PC, usando un Attiny84 ha 11 linee di I/O di cui 2 rimaste libere per cui puoi sempre settare la SoftwareSerial su questi ultimi e comunicare i dati con chi vuoi.
Rileva sia CO2 che CH4 ed ha una soglia impostabile a seconda dell'ambiente in cui deve operare nonché avverte dell'eventuale scatto dell'allarme in caso questo sia avvenuto quando l'utente non c'era.

Etemenanki


Il mio progettino è totalmente autonomo e configurabile in situ ....


Si, ma e' "omologato" ? ... :P

(guarda che e' una battuta, ok ? ;) XD)

Seriamente, ho dato un'occhiata allo schema e sembra piuttosto buono, ma volevo chiederti perche' avevi usato per forza due diversi sensori ... un sensore TGS di solito e' gia abbastanza sensibile anche al CO2, oltre che ai gas combustibili ... era per ampliare al massimo la gamma di sensibilita ?
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

leo72



Il mio progettino è totalmente autonomo e configurabile in situ ....


Si, ma e' "omologato" ? ... :P

Ovviamente no! E distribuito senza garanzie né responsabilità per cui se schiatti per una fuga di gas poi non puoi farmi causa  :smiley-yell: :smiley-yell:

Quote

Seriamente, ho dato un'occhiata allo schema e sembra piuttosto buono, ma volevo chiederti perche' avevi usato per forza due diversi sensori ... un sensore TGS di solito e' gia abbastanza sensibile anche al CO2, oltre che ai gas combustibili ... era per ampliare al massimo la gamma di sensibilita ?

La seconda che hai detto.
Nulla toglie di usarne solo 1 rielaborando circuito e codice.

ravensburger

E distribuito senza garanzie né responsabilità per cui se schiatti per una fuga di gas poi non puoi farmi causa
Nemmeno una tiratina di coperte la notte come da tradizione?

Provo a vedere come funziona con il mio MQ7... se succede qualcosa e ti tiro le coperte e faccio rumori di catene a mezzanotte :P


Go Up