Go Down

Topic: RN41XVC-I/RM o Bluetooth RN41 wireless module è compatibile con arduino? (Read 507 times) previous topic - next topic

Etti

Ciao a tutti,
vorrei esperimentare spero non solo io, la trasmissione (trasmissione e ricezione) dati I/O ma anche in pacchetto seriale in gergo protocollo in bluetooth e per xbee con arduino, RN41XVC-I/RM o Bluetooth RN41 wireless module qualcuno sa se è compatibile o se ha già fatto delle prove?
Sul xbee non mi sono ancora chiare le impostazioni, per la trasmissione e ricezione dei dati I/O, magari un giorno mi saranno chiarite!
Grazie saluti

lesto

gli xbee (e quindi gli RN41XVC-I/RM essendo nati come rimpiazzio plug-n-play degli xbee) sono compatibili con arduino, e li puoi usare via seriale a patto che abbassi la tensione dei piedini da 5 a 3,3v... cosa che fanno le shield xbee, vedi gli schemi. Per il blue thoot, fintatno che ha la seriale e usa i comandi AT standard (o fornisce l'elenco dei comandi) è compatibile
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Etti

Per abbassare la tensione basta porre un convertitore di livelli o esiste qualche ponticello che passa dai 5V ai 3,3V?
Dopo stabilito Hardware ora al software mamma mia.....!

pighixxx

Basta solo un partitore resistivo:

                1.8K      3.3K
TX(5V) --\/\/\/-o-\/\/\/--GND
                          |
                          |
                      RX(3.3V)

Etti

il partitore resistivo decisamente più economico e meno ingombrante visto i tanti pin....

lesto

il partitore resistivo funziona solo in un verso, dalla tensione alta a quella bassa, no? con il sistema del transisor (come le schedine postate un paio di post prima) funziona nei due sensi..
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Etti


pighixxx


il partitore resistivo funziona solo in un verso, dalla tensione alta a quella bassa, no? con il sistema del transisor (come le schedine postate un paio di post prima) funziona nei due sensi..


L'uscita dall'XBee puo' andare direttamente e tranquillamente ad Arduino. L'RX deve essere portata a 3.3V prima di entrare nell'XBee.

lesto

e no, c'è di mezzo il partitore resistivo che abbassa la tensione al di sotto di 3V (e lo fa, se non erro la porta a 1.9V) (l'1 logico di arduino è intorno ai 3V, non i 2,5V come ci si aspetterebbe a logica)
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

pighixxx

Non ci crederai ma a me funziona (Ce l'ho sotto agli occhi)  :D

Si potrebbero cambiare i valori delle resistenze a 4.7K? e a 7.5K? per avere circa 3V
Altra cosa metterei per sicurezza una resistenza da 4.7K? tra l'RX di Arduino e il TX del XBee

Quelle schedine secondo me hanno senso se i segnali sono bidirezionali.

Etti

Ops non era per per discreditare il partitore o le resistenze e che a me serve un convertitore dai 3,3V ai i 5V visto che c'è, fa entrambe le cose! :)

Etti

a parte la tensione 3.3V o 5V e lo schema, ma che corrente max eroga il convertitore  ?
riesce pilotare senza un ulteriore transistor un piccolo relè 5V, 69,4? 0,36W, 0,072A

pighixxx

Teoricamente quei moduli usano un mosfet per traslare i livelli logici. Sulla carta si, anche se io personalmente non lo farei.

lesto

sì, ma come detto da pigixxx eviterei, non sappiamo lo spessore delle piste del PCB, e poi meglio bruciare un componente esterno che una schedina "precotta"
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

pitusso

Ciao,
cmq il discorso comunicazione rx-tx è lo stesso che c'è per i moduli bt mooolto più economici (discussione qui: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=104903.msg786726#msg786726).

Come già detto da pighixxx, dal modulo TX a Arduino RX non ci son problemi.
Per il senso inverso (Arduino TX -> Modulo RX), o puoi utilizzare appunto un partitore di tensione come già detto, oppure più semplicemente una resistenza da 2k2 (c'è pure chi ha utilizzato un diodo con lo stesso risultato).


Go Up