Pages: 1 [2] 3 4 ... 21   Go Down
Author Topic: [OT] richiesta di aiuto per programmino x Accordatore  (Read 19775 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Azz, se tu facessi esami con me non la supereresti mai la mia materia, io ti faccio domande chiare, tu rispondi in base al cuore e poi sei convinto di aver risposto, non ti farei nemmeno la domanda di recupero smiley-twist Tu dici che non capisci niente di sw e vuoi imboccato lo sketch col cucchiaino, noi ti diciamo che non capiamo un czz di ROS e tu continui a non spiegarci niente di come funziona la cosa, se non sprazzi di notizie, per di più con quesiti da dissipare, fenomenale smiley-zipper Tanto per capirci: QUANDO LI INSERISCI I CONDENSATORI??? tu dicevi che erano in serie ed io ti ho suggerito che probabilmente erano in parallelo, poi parli di lato tx o lato antenna, e non metti uno straccio di schema per farci capire cosa intendi. Lo vuoi risolvere il tuo problema? DEVI farci VEDERE cosa devi fare nelle varie circostanze, ossia abbiamo bisogno dello schema elettrico con le uscite di Arduino che pilotano i XX relé e come tali relé agiscono con i loro contatti per inserire/disinserire (E DOVE) impendenze e condensatori. Senza questa fondamentale informazione andremo a tentoni all'infinito, con uno schema elettrico e qualche domanda di chiarimento invece penso proprio che troveremo rapidamente la soluzione.
Comunque finora ho capito questo:
1 - leggo i valori V1 e V2
2 - eseguo una formula con questi due valori ed ottengo un risultato R1
3 - confronto R1 con RD (preimpostato)
4 - scelta:
     4a: se R1<= RD ---> END (l'antenna è accordata, il valore di ROS è ottimale)
     4b: se R1>RD attivo un'uscita di Arduino (inserimento di un'impedenza, il come lo si capirà dallo schema elettrico)
5 - ripeto i passi da 1 a 4
ma in tutto ciò i condensatori dove stanno? riusciresti ad implementaree completare questo mio schema logico prevedendo tutte le necessarie opzioni? smiley-sweat

PS: come vedi Mauro è nelle mie stesse condizioni, ad un certo punto gli mancano le informazioni ed ha i miei stessi dubbi, quindi io non sono un deficiente smiley
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 524
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ma idue classici condensatori variabili magari gestiti da due motori passò passò o servo?
Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Intendi automatizzare un accordatore manuale? Ma sempre facendo le letture dei valori in uscita, spero...
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Dunque ho riletto il codice e ho capito questo:
Ci sono 14 led, connessi ai pin da 0 a 13, 6 di queste uscite azionano dei relè, rimane il dubbio circa la sequenza di azionamenti.
Prendendo 6 bit di una porta da 8 bit partendo dal bit LSB fino al 5 bit, a caso prendiamo PORTA

PORTA = "b00111111"
Le possibili combinazioni sono in totale 64 incluso lo 0.
Si deve progressivamente commutare le uscite partendo da 0 fino a 63?
oppure basta accender il bit 0, poi in caso spegne lo 0 e accende 1, poi spegne 1 e accende 2 e così fino a 6.

Nel primo caso le configurazioni possibili sono 64, nel secondo sono solo 6.

Nel caso le configurazioni fossero 64 potrebbe essere utile partire dalla configurazione 64/2 = 32, in questo modo
male che vada devo effettuare 32 commutazioni per trovare quella che mi da un ros minore di tutte.

Concettualmente, la configurazione candidata è:
se nuovo_valore < vecchio_valore
     configCandidate = currentConfig
e si fa il test per tutte le 32 combinazioni


Tempo addietro ho fatto un potenziometro a partitori commutati, con attenuazione totale di 127.5 decibel, quindi per aumentare l'attenuazione mi bastava incrementare il valore di una porta da 8 bit, per ridurre l'attenuazione ovviamente lo decrementavo, mi sa tanto che "campa" ha realizzato un sistema simile ma nel suo caso ciò che varia è l'impedenza.

@Michele
Non disperare, sono stati scritti libri dove emerge palesemente la difficolta di dialogo tra il committente di un software e gli ingegneri del software. Io in alcune situazioni avevo davanti persone e mi immagginavo di scrivere rm -f commercialista e vederlo scomparire. smiley-twist

PS: rm -f file :su unix sta per rimuovi forzatamente il file 'file'

Ciao
    
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ROTFL smiley-lol smiley-lol smiley-lol
no, non dispero, anzi spero di arrivare fino in fondo, io posso essere utile nell'impostazione logica, la trasformazione in codice la farete voi esperti il fatto è che non puoi risalire all'hadrware da un codice nato per fare una cosa diversa ed adattato malamente (infatti non funziona), per cui credo fermamente che si debba vedere l'hardware e capire come debba funzionare, a quel punto penso non sarà molto difficile scrivere qualche riga di codice, sono certo che lo sketch finale sarà moooolto più breve di quello attuale.
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 327
Posts: 22651
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@Michele:
il ROS in ambito radio è il rapporto delle onde stazionarie.
Detto in parole povere, è il rapporto fra la potenza erogata dalla radio e la potenza che torna verso la radio stessa per via del fatto che l'antenna non è tarata, ossia la sua lunghezza si discosta troppo dalla lunghezza d'onda su cui si sta modulando.
Per tarare un'antenna si usa un Rosmetro, o misuratore di ROS che si inserisce in serie sul cavo dell'antenna. Il ROS deve stare sempre sotto ad un rapporto di 2, pena il bruciare i finali della radio. Un buon ROS è su 1,5, un ROS molto buono è fra 1 e 1,5.
Per tarare l'antenna si misura il ROS sul canale 1 del CB, poi si registra il segnale con le manopole del ROS in modo che ricada in un certo punto. A questo punto ci si sposta sul canale 40. Se il ROS misurato è pù alto sul canale 1, significa che l'antenna è corta, viceversa se il ROS è più alto sul canale 40 l'antenna è lunga. Ogni volta si allunga/accorcia l'antenna (di mm) agendo su delle viti di fissaggio alla base dell'antenna stessa e ripetendo la misura.
Quando il ROS su entrambi i canali 1 e 40 è prossimo ad 1, l'antenna è tarata.
Logged


Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ahi Leo, dovevi farti i fattacci tuoi smiley-grin io sono un ex CB, ho ancora tutta la strumentazione (3 baracchini, di cui uno professionale, due amplificatori valvolari, di cui uno marcato "NASA" smiley-grin) ho parlato e scambiato cartoline con mezzo mondo, so benissimo cos'è il ROS, e cos'è un accordatore d'antenna, che possiedo (T1000 se non ricordo male) e che serve per compensare il rapporto tra TX e antenna evitando di dover allungare/accorciare non tanto l'antenna quanto il cavo che pochi sanno andrebbe dimensionato in base alla frequenza operativa e steso come si deve; tutto ciò che non viene eseguito correttamente provoca appunto una sorta di "permanenza" di parte della potenza sul bocchettone, rischiando appunto di bruciare i finali di potenza dell'apparato trasmittente. Se questo disadattamento non è eccessivo un normale accordatore d'antenna, mediante le sue due manopoline e lo strumento (allora e nel mi caso a lancetta, oggi non so....) riescono a compensare il tutto garantendo il perfetto funzionamento dell'impianto, eliminando tutti quegli effetti collaterali, come disturbi negli apparecchi radio-televisivi, notevole diminuzione della portata in trasmissione, ecc.
Detto questo onestamente non conosco la tecnica che vuole adottare il nostro amico, non il suo fine...., quindi se lui spiega cosa deve fare con i suoi relé, impedenze e condensatori, allora tiriamo fuori un flow diagram che facilmente voi esperti trasformerete in sketch semplice e funzionante. smiley-wink
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 327
Posts: 22651
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ah, ok. Credevo non fosse una domanda retorica  smiley-sweat

Cmq se hai scambiato cartoline vuol dire che hai modulato su bande non CB ma radioamatoriali. Con la CB classica non vai a più di 50 km ma per farlo devi stare su un monte  smiley-yell
Logged


Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ah, ok. Credevo non fosse una domanda retorica  smiley-sweat

Cmq se hai scambiato cartoline vuol dire che hai modulato su bande non CB ma radioamatoriali. Con la CB classica non vai a più di 50 km ma per farlo devi stare su un monte  smiley-yell
beh, ovviamente avevo i canali lsb/ssb, ma sempre in gamma CB 27-30MHz (potrei sbagliare sigle, è davvero da tanto che non ci metto mano), ma avevo una stupenda antenna Mantova 1 (1000w di carico) ed una direttiva con tanto di rotore controllato dall'interno con cui scandagliavo 270°; il problema non è la frequenza ma la potenza e la propagazione, ho dialogato con la Spagna ed il Portogallo anche con i canali tradizionali, quando attaccavo l'ampli da 300W le onde a 27-30MHz si vedevano fisicamente in cielo smiley-lol. Ricordo di aver contattato una volta anche la Toscana, non ricordo se fosse Empoli, ricdordo solo che era famosa per la "Fiera del Ciuco" o qualcosa del genere, legata ad una asino "volante" (forse...), ricordo una cosa incredibile: lui mi mando' la cartolina tipica di questa festa, io dimenticai di rispondergli, dopo un po' di giorni ci sentimmo di nuovo (e non era per nulla facile), e mi fece un bordello infinito, hai voglia a dirgli che forse si era persa, la mattina dopo gliene mandai due per il terrore di sentirlo di nuovo  smiley-sweat
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 327
Posts: 22651
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ah, se andavi nelle bande laterali allora sì. Ma serviva una radio apposita. C'era un mio amico che aveva una signora radio (non mi ricordo più quale) con cui aveva modulato anche lui con Paesi esteri mentre il mio Lafayette Texas con lineare da 100W (imboscato nel cruscotto) ed antenna a base magnetica sul tetto dell'auto più di quello non poteva certo fare  smiley-wink

PS: confermo. Il "volo del ciuco" è una fiera tradizionale di Empoli. Anzi, il caso vuole che proprio stasera sia stata la 534a  ricorrenza della festa!!!  smiley-yell
http://www.volodelciuco.it/blog/storia-del-volo/
Logged


Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 564
Posts: 12459
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ah, se andavi nelle bande laterali allora sì. Ma serviva una radio apposita. C'era un mio amico che aveva una signora radio (non mi ricordo più quale) con cui aveva modulato anche lui con Paesi esteri mentre il mio Lafayette Texas con lineare da 100W (imboscato nel cruscotto) ed antenna a base magnetica sul tetto dell'auto più di quello non poteva certo fare  smiley-wink
Io sono attrezzatissimo: un apparecchio professionale con orologio/timer incorporato, originale americano, una bestia larga 40cm con tutti i canali possibili ed immaginabili, ora mi sfugge il marchio, poi un Lafayette sempre con bande laterali, ed in Intech 40 canali 5W.

Quote
PS: confermo. Il "volo del ciuco" è una fiera tradizionale di Empoli. Anzi, il caso vuole che proprio stasera sia stata la 534a  ricorrenza della festa!!!  smiley-yell
http://www.volodelciuco.it/blog/storia-del-volo/
ma dai, incredibili certe coincidenze  smiley-lol smiley-lol smiley-lol
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Mi avete fatto ricordare la buonanima di mio Papà. Io ragazino con lui sul fiorino D con lungissima antenna sul tetto (che quando frenavi di botto la vedevi da dentro l'abitacolo) a girare per paesi a fare le simulazioni di catastrofe, e si allora non esistevano i cellulari e per e con la protezione civile facevamo ponte radio mobile, cioè dovevi camminare per le montagne e con la complicità o meno di stazioni da campo agiravi gli ostacoli insormontabili come le montagne.

Ho ancora il bellissimo ricordo della esercitazione fatta a Campo Felice di Roccella (Cefalù).

Mi sono rimasti alcuni alan68, un lafayet, un ERE con WFO (2 telai + alimentatore 20A) un 2 telai + alim 144MHZ, un glorioso SOMMERKAMP FL e qualcosa. Con il Sommerkamp a manetta con antenna direttiva su rotore, una notte di propagazione eccezionale abbiamo fatto un dialogo con la Francia, credo si chiami contest, con scambio di cartoline ecc.

Comunque, Break per un QRK, come vi arrivo, ok sei in zona allora facciamo una Verticale. smiley-razz

Grazie per avermi fatto ricordare quel periodo spenzierato della mia vita.

Si leo, il rosmetro c'è l'ho lo so usare, e concordo con te su tutto quello che hai detto, ma onde stazionarie di 1 mai viste, cioè non c'è potenza riflessa, che tratotto è 1:1. Ma comunque questo non vuol dire essere un esperto di HF e di accordatori di antenna ecc.

Ciao.

Non riesco a crederci ho trovato iw9ayt (mio Papà) http://hamcall.net/call/IW9AYT
Ho i brividi.

Scutate l'OT, e ancora grazie smiley-cry
« Last Edit: June 01, 2013, 06:47:38 pm by MauroTec » Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 124
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Dopo la divagazione notturna sulla 27 Mhz, di cui ho fatto parte negli anni ruggenti, '70 '80. Mi metto d'impegno e cerco di superare l'esame c0n il buon Michele  smiley smiley smiley

Quote

Azz, se tu facessi esami con me non la supereresti mai la mia materia, io ti faccio domande chiare, tu rispondi in base al cuore e poi sei convinto di aver risposto, non ti farei nemmeno la domanda di recupero smiley-twist

Nella mia vita un po di esami li ho dati, ma purtroppo sono passati troppi anni!!!

Tu dici che non capisci niente di sw e vuoi imboccato lo sketch col cucchiaino, noi ti diciamo che non capiamo un czz di ROS e tu continui a non spiegarci niente di come funziona la cosa, se non sprazzi di notizie, per di più con quesiti da dissipare, fenomenale smiley-zipper

In questo caso mi permetto di contraddirti parzialmente, il mio massimo sarebbe ricevere delle indicazioni / consigli / porzioni di programma da capire bene come funzionano nella loro semplicità e poi studiare a capire come metterli insieme

Tanto per capirci: QUANDO LI INSERISCI I CONDENSATORI??? tu dicevi che erano in serie ed io ti ho suggerito che probabilmente erano in parallelo, poi parli di lato tx o lato antenna, e non metti uno straccio di schema per farci capire cosa intendi.

I condensatori li vorrei inserire dopo aver effettuato il miglior adattamento di CalcRos mediante l'inserimento della giusta somma di L e dopo aver verificato sempre leggendo Calcros il miglior punto di inserimento fra lato TX e lato Antenna dell'accordatore

Lo vuoi risolvere il tuo problema? DEVI farci VEDERE cosa devi fare nelle varie circostanze, ossia abbiamo bisogno dello schema elettrico con le uscite di Arduino che pilotano i XX relé e come tali relé agiscono con i loro contatti per inserire/disinserire (E DOVE) impendenze e condensatori.

ho provato ad inserire una immagine ma senza risultato, mi spiegate come si fa' ???

Senza questa fondamentale informazione andremo a tentoni all'infinito, con uno schema elettrico e qualche domanda di chiarimento invece penso proprio che troveremo rapidamente la soluzione.

Comunque finora ho capito questo:
1 - leggo i valori V1 e V2
2 - eseguo una formula con questi due valori ed ottengo un risultato R1
3 - confronto R1 con RD (preimpostato)
4 - scelta:
     4a: se R1<= RD ---> END (l'antenna è accordata, il valore di ROS è ottimale)
     4b: se R1>RD attivo un'uscita di Arduino (inserimento di un'impedenza, il come lo si capirà dallo schema elettrico)
5 - ripeto i passi da 1 a 4
ma in tutto ciò i condensatori dove stanno? riusciresti ad implementaree completare questo mio schema logico prevedendo tutte le necessarie opzioni? smiley-sweat
Tutto corretto!!!
Se CalcRos > RD inserisci il primo scalino, ricontrolla CalcRos se sempre > RD inserisce secondo scalino e così via fino a quando uno scalino inserito crea un aumento di CalcRos rispetto alla lettura precedente.
A questo punto partendo dal valore più piccolo devono essere disabilitate le uscite fino ad arrivare al miglior ROS possibile. 


PS: come vedi Mauro è nelle mie stesse condizioni, ad un certo punto gli mancano le informazioni ed ha i miei stessi dubbi, quindi io non sono un deficiente smiley


Mi spiegate come fare ad inserire un'immagine così inserisco uno schema simile  quello che vorrei realizzare

Un grande grazie anche a Mauro che vedo si sforza di capire il mio fumoso progetto, appena riesco a postare lo schema penso che si chiariranno molte cose.



grazie

Andrea
Logged

Offline Offline
God Member
*****
Karma: 9
Posts: 524
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

CB... CB... Eh... ma erano cose fuori legge, si potevano usare solo 5 W e solo nei 40 canali regolamentari e senza SSB...
Pirati dell'etere!
Non si potevano usare amplificatori, non ho mai usato un amplificatore a 5 valvole (1 pre e quattro a griglia comune) con il quale - quindi - non ho mai comunicato regolarmente con il Sud America e con mezzo mondo.
Bei ricordi, non c'era l'ADSL e neppure i cellulari erano ancora economici e così ci si attrezzava, poi quelli più appassionati e tecnologici ci dilettavamo a fare "esperimenti".

Tornando all'accordatore.
Credo che qui si voglia realizzare un accordatore per tutte le HF.
Un accordatore che copre solo la banda degli 11 metri è più semplice, basta un solo induttore ed uno o due condensatori variabili.

Pensavo di suggerire uno schema con diversi induttori commutabili e due condensatori variabili gestiti da motori, l'induttore dipende dalla banda scelta e poi si regolano i due condensatori misurando le variazioni di ROS conseguenti alla rotazione oraria ed antioraria.

Come si usa "all'antica", senza automazione:
si sceglie l'induttore, si regolano grossolanamente C1 e C2 poi si lavora su C1 fino a trovare il punto ottimale, poi si passa a C2 ed infine si torna su C1. Esistono anche altri schemi.

Una gestione automatica dovrebbe fare le stesse cose.
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 124
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao Paulus

senza dubbio ai tempi della 27 ero giovane..............

veniamo adesso all'accordatore che vorrei realizzare, premesso che ho un accoradatore ex militare nella conformazione roller + condensatore, ha solo un piccolo problema se metto lui sul poggiolo devo togliere quelle quattro piante che soprvvivono alle intemperie.

Premesso questo, vorrei realizzare un accordatore automatico per tutte le HF, dai 180 ai 6 metri, del tipo di quelli commerciali.

L'idea di base è inserimento a scalini, le induttanze in serie e i condensatori in parallelo rispetto al carico (Antenna). Ulteriore scelta da fare è selezionare dove inserire la batteria di condensatori, lato TX o lato Antenna.
Questa è la parte elettromeccanica che vorrei realizzare, i relè che lavoreranno in HF saranno del tipo sottovuoto comandati dai piccoli relè accessori di Arduino.

Per la parte SW spero di essere riuscito a spiegarmi più sopra, ma provo a riepilogare:
1) Per la lettura dei segnali di pilottaggio ho preferito pensare ad un accoppiatore a due trasformatori chiamato TANDEM MATCH da cui prelevo i due segnali, Potenza diretta e Potenza riflessa, che verranno opportunamente filtrati, livellati e adttati alle tensioni ammesse da Arduino.
2) n.1 ingresso per il segnale Potenza Diretta
3) n.1 ingresso per il segnale Potenza Riflessa
4) n.6 uscite per abilitare n.6 relè sul lato L
5) n.1 uscita per abilitare n.1 relè di selzione punto insrimento condensatori (lato Antenna o lato TX)
6) n.6 uscite per abilitare n.6 relè sul lato C

E adesso spero di ricevere tanti 'buoni consigli'  smiley  smiley  smiley

grazie a tutti

Andrea



« Last Edit: June 02, 2013, 03:36:22 am by Campa1957 » Logged

Pages: 1 [2] 3 4 ... 21   Go Up
Jump to: