Go Down

Topic: Arduino-Tiny Attiny85 Funzione mills (Read 3066 times) previous topic - next topic

cyberhs

Il tuo schema è incompleto: mancano tutti i condensatori di filtro a monte e a valle dei 7805.

Non capisco poi la funzione di quel 1N4148.

waterseven

Per i condensatori si lo so che mancano ma per un circuitino del genere non ne vale la pena perchè comunque in ingresso ho 12 volt stabilizzati a 10A quindi non ha oscillazioni.

Per il diodo oltre ad abbassare con il dropout(optional) mi serviva per fare un ponte sulle saldature :smiley-mr-green:

Mi chiedo perchè avviando il tutto l'uscita 3 di attiny è 0 se poi va in high delay(1000) e in low rimane a 0.32 , la mia ipotesi è che (dimenticanza completa) manca la resistenza di 1km tra uscita e transistor

Brunello

a parte il fatto che i condensatori, specialmente quelli di disaccoppiamento ( 0.1 µF ) servono, altrimenti si rischiano auto_oscillazioni.
e che il transistor ( collegato in modo errato ) per andare in conduzione ha bisogno di una tensione di almeno 0.7V

una domanda, sull'ingresso IN1 della scheda rele', corsa serve per pilotarla, un livello HIGh o LOW ?

waterseven

Aggiungero' allora i 4 condensatori come da datasheet per non incorrere in problemi.

Il relè funziona con low su in1 o in2 quindi io con il transistor faccio fare il contatto con gnd. Se io elimino tutto il circuito e lo collego direttamente ad arduino il modulo funziona perfettamente , anche manualmente se io attacco e stacco la gnd sul pin il relè apre e chiude, mentre sul circuito sembra che il transistor rimanga attivo , puo' essere che si sia danneggiato il transistor ?

Brunello

te l'ho detto prima.
il transistor e' collegato in modo errato. Non puoi mettere il collettore al GND e uscire di  Emittore.
Tuttalpiu' dovresti invertirlo.

Ma dato che l'ingresso della scheda rele' e' in pratica il pilotaggio di un fotodiodo, puoi eliminare del tutto il transistor e collegare direttamente il PB3 dell'Attiny con l'IN1 della scheda rele'
Mettendo una resistenza di Pullup ( da 10 K ) verso il positivo dei 5V

Nello sketch metti il pilotaggio in logica inversa ed e' fatta.
digitawrite(PB3,LOW) per accendere

waterseven

Allora, come hai detto te  ho risolto la prima parte del circuito e ora funziona , per quanto riguarda l'input che viene dal citofono , ho in input senza suonare 0 in alternata , passando dal ponte diodi mi viene fuori un 0.72  in continua e dall lm7805 un 0.29. Quando si suona arriva a 4.30 v , ora ho provato , montato tutto non funziona , ho puntato il tester sull lm7805 e la tensione arriva sul pin di input , controllato la gnd ed è in comune ...


Possibili cause ?

Brunello

mi sarebbe sembrato strano se funzionasse..
non si sa' che tensione fornisce c'e' sul citofono, nemmeno che corrente eroghi e sopratutto a che frequenza lavora.
Presupponendo che le prime due bastino, se non metti dei condensatori di livellamento ottieni una tensione continua pulsante.
Ora non ho guardato lo sketch, ma se controlli la durata in cui e' presente una tensione, questa avra' cambiato stato tante di quelle volte che non potrai mai sapere per quanto tempo e' stato premuto

Ma non hai uno zener o anche meglio un fotoaccoppiatore da mettere al posto di quel 78L05 ?

Comunque, se proprio vuoi vedere se riesci a far funzionare quel circuito, metti un paio di elettrolitici, prima e dopo il regolatore.
Ma la capacita' e' critica, perche' se esageri ( dato che il consumo e' irrisorio ) rischi che ti mantenga la tensione anche a pulsante citifono non premuto.
Si parla di secondi..  ma visto che conti il tempo in cui lo tieni premuto, possono sballare i risultati



waterseven

Io avevo ragionato in questo modo:
Dal citofono escono 13v in alternata , cosi ho usato un ponte raddrizzatore che mi fa 11 volt in continua , successivamente un regolatore a 5 volt e poi input attiny.

Prima di creare la scheda avevo creato un protipo del suona e apri , semplicemnte stesso circuito piu' resistenza prima di un transistor che apriva e chiudeva il relè e funzionava.

Ora interfacciandomi con un pic non sapevo che vi eran anche frequenza e corrente come variabili da tener conto.
Pensavo semplicemente che in input 5v high 0 low....

Per zener o fotoaccoppiatore volendo posso acquistarli non è un problema.
Del fotoaccoppiatore quale mi consigli ?

Brunello

come ti ho detto, prima provaa mettere un condensatore elettrolitico all'uscita del ponte.
da almeno 10 - 47 µF
Non farebbe male anche un ceramico o poliestere da 0.1 µF

in questo modo dovrebbe stabilizzarsi la tensione d'uscita

Go Up