Go Down

Topic: Arduino RepRap (2013) (Read 2541 times) previous topic - next topic

FedericoT

Buon giorno a tutti,
ho letto sul forum altri 2 topic con questo oggetto, ma sono bloccati  :smiley-sad-blue:; sezione italiana bloccata  :smiley-eek-blue:; quindi creo questo topic per chiedere  :smiley-red::

1) qualcuno sta ancora portando avanti il progetto condiviso di costruire una stampante 3d controllata da arduino.
2) nel caso il progetto fosse stato interrotto, qualcuno è interessato a partecipare ad un progetto simile?
3) io sto portando avanti un mio progetto ma non essendo assolutamente pratico vorrei un parere/consiglio sull' hardware di base che intendo usare:

                      a) Romeo All-in-one ( http://www.dfrobot.com/index.php?route=product/product&filter_name=romeo&product_id=56#.Ue-Q4Z1H6Hs ) gia in mio possesso.
                      b) Stepper motor ( http://www.robotdigg.com/product/7/NEMA17-Stepper-Motor-40mm-Long,-1.2A )
                      c) Stepper driver ( http://www.pololu.com/catalog/product/2134 )

La mia idea è più tendente ad una RepStrap con un area di lavoro intorno ai L.200 x l.150 x h.100, un costo di start-up veramente contenuto, e con il piano di lavoro fisso ( tutti gli spostamenti sono effettuati dall' estrusore ).

Grazie per l' interessamento.

cece99

Anche io seguivo quella discussione ormai bloccata, morale della favola: ora sento il ronzio dell' estrusore qui di fianco mentre calibro la mia personalissima stampante 3D, con telaio simile alla 3Drag :D.
La mia ha l'estrusore fermo ed è il piano che si muove: più stabilità ma dimensioni un po' più grandi.
L'area di lavoro è di L.190xl.190xh.310
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

PaoloP

L'ho vista dal vivo.
In effetti credo sia meglio muovere il piano di lavoro nei due assi X e Y che non tutta la struttura porta estrusore a cui è lasciato unicamente lo spostamento verticale.

FedericoT

Si ragazzi ho letto... dicono sia meglio e sicuramente lo è  :smiley-red:... però per avere un area di lavoro effettiva di 200x150 te ne serve il doppia se fai muovere il piano orizzontale ed io non posso vincolare tutto quello spazio per questa macchina... per ora sono ancora in fase di sviluppo dell' hardware, dopo che acquisto quello e faccio la prima prova poi ci vuole un attimo a rivedere la struttura per la quale stavo pensando di utilizzare tubi in alluminio e listelli in abete.
Comunque che ne pensate dell' accoppiata driver-stepper? possono andare bene? non vorrei stare ne basso ne alto con l'alimentazione dei motori...

PaoloP

Non sono esperto di motori e driver, devi aspettare che passino di qua utenti più competenti.  :smiley-roll-sweat:

FedericoT

Aspetto pazientemente, mi manca solo capire quello e se i firmware ke si trovano sul sito della RepRap si possono caricare sulla scheda che posseggo senza dover usare uno shield SD/microSD.
Voi potete forse dirmi questo?

cece99

Bhè, il firmware lo carichi via USB, no?
Io come driver uso questi pololu (soni più comuni nelle stampanti 3D): http://www.pololu.com/catalog/product/1182
Per quanto riguarda i tuoi driver bisogna vedere se il pinout è compatibile, per quello che vedo io riuscirebbero a pilotare i motori, prova a fare una prova, no?
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

FedericoT

I driver che usi tu dovrebbere essere uguali ai miei salvo per la potenza supportata...

Io la farei la prova se gia avessi il tutto, ma poichè apparte arduino devo comprare il tutto...

pitusso

Ciao FedericoT,
il progetto reprap raccoglie una gran varietà di stampanti rilasciate con licenza opensource.
http://reprap.org/wiki/Build_A_RepRap
Una delle più stabili è la MendelMax, nonostante come la Prusa i2 muova il piano per l'asse Y e l'asse X sia fissato all'asse Z.
(la mendelMax inoltre la puoi raddoppiare di dimensione senza perdere molto di stabilità)
Un'altra macchina interessante è la nuova Prusa i3:
http://reprap.org/wiki/Prusa_i3
davvero semplice e veloce da montare, oltre che molto stabile.
Queste son stampanti autoreplicanti, ovvero a partire da una di queste stampanti, sei in grado di replicare tutte le parti in plastica che la compongono.

Se non vuoi partire da una di queste, almeno prendi spunto per la parte elettronica e di firmware.

Per l'elettronica le board a disposizione sono:
http://reprap.org/wiki/Comparison_of_Electronics
Le più usate son senza dubbio RAMPS (che è uno shield per una Arduino MEGA), e Sanguinololu.
Esistono poi altre alternative, più o meno costose, ma per le due citate trovi anche valanghe di post e supporto.

Per il Firmware:
http://reprap.org/wiki/Firmware
il più usato è Marlin.

Ovviamente, come per Arduino esiste un forum, anche per il mondo RepRap ne esiste uno:
http://forums.reprap.org/
ed esiste anche una Mailing List:
http://groups.google.com/group/reprap-italia?hl=it

cece99

Io uso questa elettronica ed è ottima: http://reprapworld.com/?products_details&products_id=338&cPath=1591_1643
E' quasi plug 'n Play e contiene già i driver, basta che aggiungi gli stepper e i finecorse che puoi comprare in un qualsiasi negozio in paese.
Ciao
C
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

FedericoT

Grazie per l'interessamento  :smiley-surprise:
Allora, ho letto quell' elenco di firmware e nessuno riporta arduino come elettronica supportata, per questo chiedevo se secondo voi potevo usare la scheda che ho riportato nel primo post.

pitusso

Ciao

Quote
Allora, ho letto quell' elenco di firmware e nessuno riporta arduino come elettronica supportata


intendi Aduino UNO/2009?
Perchè Arduino è supportata eccome  :D

Quote
per questo chiedevo se secondo voi potevo usare la scheda che ho riportato nel primo post.


sostanzialmente su Aduino per le stampanti 3d viene installato un Gcode Interpreter, più tutta la parte di gestione di sensori di fine corsa più sensori temperatura più pilotaggio resistenza scaldante di estrusore (o più di uno), di eventuale letto di stampa, pilotaggio di ventole di raffreddamento, di driver motori,  etc etc etc

Morale della favola: un Marlin occupa 49,992 bytes su flash e su una Mega ci sta alla grande.
Su una UNO o 2009 o altra board con atmega 328 che hanno al massimo 32,256 byte di flash, questo fw non può essere caricato.
Inoltre il numero di piedini a disposizione su quest'ultimo tipo di schede non è sufficiente.

Quel che potresti farti è però una piccola CNC:
http://www.shapeoko.com/
o una piccola laser engraver:
http://www.instructables.com/id/Pocket-laser-engraver/?ALLSTEPS
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=134669.0



FedericoT

Quote
Morale della favola: un Marlin occupa 49,992 bytes su flash e su una Mega ci sta alla grande.
Su una UNO o 2009 o altra board con atmega 328 che hanno al massimo 32,256 byte di flash, questo fw non può essere caricato.
Inoltre il numero di piedini a disposizione su quest'ultimo tipo di schede non è sufficiente.

:smiley-roll-sweat: :smiley-eek:

E nel caso specifico potrei usare uno shield col lettore di SD/microSD o quello serve solo per dati secondari?

E poi fondamentalmente leggendo affondo tutto quello che supporta quel firmware ( http://reprap.org/wiki/Marlin ) vedo che c'è tutto una serie di feature che a me non interessano, tipo la gestione del display.
Potrei comunque ripiegare su qualcosa di più "spartano" tipo il TeaCup ( http://reprap.org/wiki/Teacup ) che a dire loro può essere utilizzato su ATmega 328...
Ho scaricato i sorgenti di entrambi ed una volta decompresso occupano circa 1 mega, TeaCup occupa pure di più del Marlin  :smiley-roll: ... tu parli della dimensione dopo la compilazione?


Perché mi dici che il numero di pin non è sufficiente? ho 14 I/O digitali ed 8 analogici. Se non ho capito male gli stepper vanno sui digitali e ne servono 2 per ogni motore. Ho 5 motori quindi 10 pin...
I fine corsa li posso mettere nei canali analogici no? A riguardo ho letto che c'è la possibilità di non collegarli direttamente ai pin usando delle resistenze, ed è in ogni caso lo stesso concetto applicato per i tasti fisici della mia scheda.

Che ne pensate?

pitusso

Quote
Che ne pensate?


..per quando la vorresti vedere in funzione, la stampante?  :P

cece99

Penso: vuoi risparmiare? Compra una MEGA tarocca, 15 euro e hai fatto ;)
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

Go Up