Go Down

Topic: collegamento lavatrice ad acqua calda pannelli solari (Read 2008 times) previous topic - next topic

cordoba1

Vorrei collegare l'acqua calda proveniente dai pannelli solari alla lavatrice usando un rubinetto termostatico controllato nelle temperature da un circuito arduino.

grazie

ratto93

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

cece99


Vorrei collegare l'acqua calda proveniente dai pannelli solari alla lavatrice usando un rubinetto termostatico controllato nelle temperature da un circuito arduino.

Semplice, collega il risuonatore quarzato ad arduino e poi con un digital out ed un relè accendi la lavatrice a tempi preimpostati con il LeOS. Con una stampante 3D stampi una scatolina adatta e colleghi tutto con lo scotch carta. Mi raccomando, usa le forbici dalla punta arrotondata!
Se una fa le domande così una risposta vale l'altra, no?
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

ratto93



Vorrei collegare l'acqua calda proveniente dai pannelli solari alla lavatrice usando un rubinetto termostatico controllato nelle temperature da un circuito arduino.

Semplice, collega il risuonatore quarzato ad arduino e poi con un digital out ed un relè accendi la lavatrice a tempi preimpostati con il LeOS. Con una stampante 3D stampi una scatolina adatta e colleghi tutto con lo scotch carta. Mi raccomando, usa le forbici dalla punta arrotondata!
Se una fa le domande così una risposta vale l'altra, no?

Ciao Cece, più che una domanda, pare o un ordine o una domanda senza l'adeguata punteggiatura, aspettiamo cordoba1 così magari capiamo cosa intendeva e gli diamo una mano adeguatamente :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

cece99

Si, sembra quasi che comprare Arduino dia automaticamente la possibilità di avere un battaglione di programmatori al proprio servizio.
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

pablos

Bhe vuole collegare l'acqua calda (che ha scoperto) alla lavatrice per evitare di consumare energia sulla resistenza elettrica che svolge questa funzione, quello che non sa è che la lavatrice non sempre necessita di acqua calda, il risciacquo ad esempio e altre operazioni vengono fatte con la fredda, deve essere l'elettronica della lavatrice a decidere da dove prendere l'acqua (se calda o fredda) ed eventualmente essere miscelata.
A quanto pare nessuna lavatrice oggi ha 2 tubi in ingresso (calda fredda)... penso che un motivo ci sarà :)

ciao
no comment

cece99

Io avevo sentito parlare di lavatrici col doppio ingresso, poi bhooo
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

PaoloP

Si, io ho la lavatrice col doppio ingresso. Acqua calda e acqua fredda. L'acqua calda arriva dai pannelli solari mentre la fredda dalla rete. Nel mio caso è la lavatrice che miscela l'acqua e nel caso la temperatura richiesta sia ancora più elevata la riscalda ulteriormente usando la serpentina.
Se non hai una lavatrice a doppio ingresso puoi effettuare una premiscelazione con un miscelatore termostatico manuale (http://www.ebay.it/itm/Miscelatore-termostatico-3-vie-con-bocchettoni-diametro-3-4-regolazione-35-55-/251299701505?pt=Altro_per_Riscaldamento&hash=item3a82a12301&_uhb=1), ad esempio tarata a 45°, ma non potrai lavare la biancheria a 30°. Dovresti al qual punto muovere la valvola in base alla temperatura selezionata per il lavaggio. Non ti serve l'Arduino per questo.

Altra faccenda è se vuoi hackerare la lavatrice. In quel caso potresti andare a leggere la temperatura impostata tramite Arduino (non so in che modo) e poi ,sempre con il fidato, regolare una valvola miscelatrice per ottenere la temperatura desiderata.
A qual punto però devi leggere le temperature dell'acqua dei 2 ingressi e quella di uscita, trovare poi la formula per calcole il punto di miscela.
Se mischio 5 litri di acqua alla temp. di 35° con 1 litro a 55° ottengo sei litri a che temperatura? Questa è la domanda che ti devi fare.
Considera inoltre che se il pannello solare non è pressurizzato la pressione di rete (idrica, non elettrica) potrebbe essere diversa, quindi nell'unità di tempo entrerebbe più acqua fredda che non calda (di solito a pressione maggiore) quindi i calcoli si complicano.

E queste sono le prime cosette che mi sono venute in mente.  :smiley-mr-green:

cordoba1

Buongiorno,
scusate, ma non pensavo di suscitare nel profondo una cosi importante disputa sulla mia (secondo qualcuno) domanda…….
Materiale: nr.1 Miscelatore termostatico di scambio a 3 vie con azionamento tramite motore elettrico a 230 V (delta del miscelatore da 35 a 60 gradi);(in allegato)

nr.3 sonde per la temperatura (ingresso acqua fredda, ingresso acqua calda e uscita acqua miscelata);

nr.1 motore elettrico a 230 V;(in allegato)

nr.1 Arduino

Circuito: in allegato


Descrizione circuito:
La sonda S1 deve prelevare la temperatura dell'acqua fredda da inviare ad arduino; la sonda S2 preleva la temperatura dell'acqua calda sempre da inviare ad arduino; la sonda S3 preleva la temperatura dell'acqua miscelata.
Il motore posto sopra il miscelatore a tre vie, comandato da arduino deve a  secondo della temperatura prelevata dalla sonda S3 aprire o chiudere il miscelatore sino al raggiungimento della temperatura impostata su arduino.
Il motore della valvola di scarico, se la temperatura prelevata dalla sonda S3 non è quella impostata da arduino deve scaricare l'acqua nell'impianto fognario.

Domanda: è possibile realizzare un circuito del genere?

ratto93

Certo che si può. Le sonde che sonde sono ? se posso darti un consiglio, io userei dei classici LM35 o Ds18L01 in modo da leggere facilmente le temperature, poi a seconda della posizione li posizioni a contatto con il tubo e con un poco di isolante termico o di poliuretano espanso li isoli per bene.
Per quanto riguarda quelle elettrovalvole bisognerebbe avere una scheda tecnica, le hai ?
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

cordoba1

Grazie Ratto,
per la celere risposta.
La sonda LM35 va benissimo, per quanto riguarda le schede tecniche, non sono in mio possesso ma vedrò di procurarmele.

Grazie di nuovo

ratto93

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

PaoloP

#12
Jul 25, 2013, 07:45 pm Last Edit: Jul 25, 2013, 07:50 pm by PaoloP Reason: 1
Controlla bene il tipo di valvola perché ti servirà una miscelatrice e non una deviatrice.
La differenza è che la prima può rimanere parzialmente aperta permettendo il miscuglio dei due liquidi la seconda ha solo 2 posizioni, liquido A o liquido B.

Comunque al progetto aggiungi un endoder rotativo e un display a 7 segmenti con 2 cifre.  ;)
--> http://www.robot-italy.com/it/rotary-encoder-illuminated.html
Così potrai regolare facilmente la temperatura ruotando l'encoder e leggendola nel display.

EDIT: Come sonda per l'acqua queste potrebbero essere adatte --> http://products.ecc.emea.honeywell.com/italyhc/pdf/t7425a-b-sp-it0b117-it01r0902.pdf
Non ho però idea del costo.
Con un LM35 o un DS18B20 devi considerare il tempo dovuto alla trasmissione del calore dall'interno all'esterno del tubo: soprattutto per quella miscelata.

icio

Di solito in caldaie e elettrodomenstici non usano le costose lm35 ma pt100 o ntc10k

Go Up