Go Down

Topic: Magico regolatore su Pro-Mini (Read 589 times) previous topic - next topic

Testato

La documentazione del Pro-Mini ha una sezione Closed Source, la sezione del regolatore di tensione  :)
http://arduino.cc/en/Main/ArduinoBoardProMini

Esistendo due versioni, 3,3V e 5V ne' negli schemi elettrici, ne' via info di Eagle, si riesce a capire quale regolatore sia montato.
Il mistero si infittisce quando si leggono le caratteristiche della scheda

Quote
Input Voltage   3.35 -12 V (3.3V/8MHz model) or 5 - 12 V (5V/16MHz model)


Ora mi chiedo quindi:
1) quale "Magico" regolatore ha un drop-out di soli 0,05V nella versione 3,3V ?
2) quale regolatore e' addirittura "rail-to-rail" con 0V di perdita nella versione 5V ?
3) quanta corrente erogano i due sgorbietti neri di cui sopra ?
4) e' forse solo sbagliata la documentazione ? (mi interessa particolarmente il dropout del 3,3V)
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

gpb01

#1
Sep 06, 2013, 08:23 pm Last Edit: Sep 06, 2013, 08:25 pm by gpb01 Reason: 1

...
Esistendo due versioni, 3,3V e 5V ne' negli schemi elettrici, ne' via info di Eagle, si riesce a capire quale regolatore sia montato.
Il mistero si infittisce quando si leggono le caratteristiche della scheda
...


Se vai sul sito del produttore, Sparkfun, e cerchi le due board, trovi lo schema con il componente indicato : MIC5205 (QUI il datasheet) per la 3.3v e il LP2985 (QUI il datasheet) per la 5v, quindi ... nessun mistero  :smiley-mr-green:

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Testato

thanks, li ho appena trovati anche io, stavo venendo a scrivere  :)
sul sito sparkfun c'e' la versione 13 del progetto.
Non sono due chip diversi, viene usato lo stesso su entrambi, il mic5202, poi cambiano ulteriori due numeri per la versione 5 e 3,3V

Il mistero c'era invece, ed e' svelato, si conferma che la documentazione e' sbagliata, e che non esistono regolatori LDO Railtorail, anche se questo MIC e' veramente eccezionale. Il dropaout dipende dalla corrente erogata, volendo fare una media potremmo dire che e' sui 0,15V quindi la scheda riassuntiva dovrebbe essere corretta in:
Quote
Input Voltage   3.45 -12 V (3.3V model) or 5.15V - 12 V (5V model)
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Michele Menniti

Di fatto la scheda lavora benissimo anche a 3V, ecco perché probabilmente è stato lasciato un valore minimo di 3,35V.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Etemenanki


... quale "Magico" regolatore ...


Non stupirti troppo, secondo alcuni venditori, cose come queste non solo sono normali, ma addirittura scontate ... pensa che una volta ho trovato in vendita un modulo laser da 1000mW con alimentazione a 3V ed assorbimento di 300mA ... quando trovi in giro componenti capaci di darti in uscita 1W consumandone solo 0.9 (e generando i 100mW extra dal nulla), una caduta di tensione su un regolatore di soli 0.05V non ha nulla di magico, e' addirittura banale ... :P

(sto scherzando, ovviamente  ]:D :P XD)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

uwefed


Di fatto la scheda lavora benissimo anche a 3V, ecco perché probabilmente è stato lasciato un valore minimo di 3,35V.

Quei stabilizzatori hanno una tensione dropout veramente bassa.
Il MIC5205 solo 0,11V a 50mA e 0,165V a 150mA
Il LP2985 solo 0,06V a 10mA e 0,350V a 150mA

Se si presuppone un consumo di 10mA del microcontrollore allora con una tensione di 3,45V si ha un atensione di 3,3V stabilizzati.

Ciao Uwe

Testato

Infatti uwe, 3.45v è proprio il valore che ho suggerito di mettere.
A chi dovrei chiedere la modifica ? Anche per aggiornare i file eagle e pdf ?

Mike non è opportuno dire che anche a 3 funziona, dipende dal progetto. Altrimenti potremmo dire che si può alimentare il micro con una tensione variabile continuamente tra 1,8 e 5,5. Il che è vero ma inutile se non si spiega che variera di conseguenza in real time frequenza di clock, livelli riconoscimento segnali, assorbimento a parita di carico, problemi bus comunicasione, ecc

Almeno la presentazione delle schede deve essere corretta
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

uwefed

Il microcontroller ha un ampio spetro di tensione di alimentazione dove funziona. Non é detto che la restante elettronica sul Arduino sia ugualmente tollerante. Inoltre come dice Testato i livelli di riconoscimento H e L dipendono dalla tensione di aliemtnazione.

Ciao Uwe

Michele Menniti

Signori ma di che parliamo? L'ATMEga328P lavora allo stesso modo a 3V e 3V3 senza che i livelli logici ne risentano (e su ciò possiamo discutere fino a Natale!), né tantomeno i componenti esterni, provare per credere.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Testato

Michele ma dare 3v in ingresso, la scheda si riferisce all ingresso pre regolatore, significherebbe dare al micro in media 2,85 ed anche meno a massimo assorbimento.
Lasciando perdere se o non funziona, visto che sono stato il primo a dire che dipende dal progetto, ritengo una cattiva scelta compilare una scheda senza tener conto del valore giusto di riferimento, io dico che si dovrebbe correggere in 3,45 poi ogniprogettista farà i suoi calcoli in base al progetto
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Michele Menniti

Test, mi attribuisci una frase sbagliata, io ho scritto:

Di fatto la scheda lavora benissimo anche a 3V, ecco perché probabilmente è stato lasciato un valore minimo di 3,35V.

che tradotto significa: fintanto che a valle del regolatore non si scende sotto i 3V la scheda (cioè tutto il resto dei componenti, escluso il regolatore) lavora alla perfezione. Ora, se applichi al regolatore 3,35V ed hai una caduta (quella di cui parli tu) di 0,15V al circuito arrivano 3,2V, molto al di sopra dei 3V ai quali mi riferisco, quindi dicevo che non è un errore così marchiano quello che indichi, ti ricordo che poi basta un cavolo di LED per mettere tutto in discussione e che la scheda, usata da sola, NON SERVE A NIENTE, quindi quella indicazione "a vuoto" assume un significato solo in presenza di una ulteriore tensione di lavoro per la circuiteria che la scheda va a pilotare.
Insomma un bel Topic di taglio accademico, la pratica è un'altra cosa (fattelo dire  ;))
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up