Go Down

Topic: 3 componenti, un solo alimentatore (Read 663 times) previous topic - next topic

supergiox

Buonasera a tutti,
un po' di tempo fa ho realizzato un sistema per aprire un cancello automatico con uno smartphone Android collegato ad internet.
Il sistema funziona e, dato che lo utilizzo quotidianamente, ho ritenuto opportuno creare un circuito "definitivo" che utilizza un Atmega328 in configurazione standalone a 8 Mhz, anziché un Arduino.
Il circuito comprende, oltre all'Atmega, un modulo bluetooth HC-05 ed il telecomando che apre il cancello.
Mi piacerebbe alimentare l'intero circuito con un solo alimentatore ma, mentre l'Atmega e il bluetooth funzionano a 3,3V, il telecomando necessita di 6V.
Ho provato questo circuito sostituendo il telecomando con un led e utilizzando due pile stilo (3V) e funziona perfettamente.
Ho inserito successivamente le altre due pile (in totale 6V) e ho fatto un partitore di tensione con l'obiettivo di usufruire soltanto di 3V (dato che per il momento il telecomando non è collegato) e, come sospettavo, non funziona! In particolare l'atmega riesce ad accendersi, ma il bluetooth no.
Credo che il partitore non vada bene perché dovrei considerare anche le impedenze del bluetooth e del telecomando (che sono variabili?), quindi... cosa posso fare?

uwefed

Un partitore non va bene per diminuire tensioni di alimentazione perché per avere una tensione in uscita stabile nelle diverse correnti che assorbe il circuito ( da 0mA fino al carico massimo) devi far passare una corrente attraverso il partitore da 5 a 10 volte quella che ha bisogno il circuito. Per 20mA a 3,3V devono circolare da 10 a 200mA nel partitore!!!!

Prendi un piccolo convertitore DC/DC step down con uscita 3,3V.

Ciao Uwe

supergiox

Grazie mille per la risposta!
Oggi ho cercato questo componente nei negozi della mia città nei quali mi rifornisco e non l'ho trovato...
Prima di ordinarlo da internet, c'è qualche alternativa che posso provare?

paulus1969

Dissipando un po' di calore, quindi perdendo energia, puoi provare, in ordine di semplicità (dal più semplice):
- diodi in serie
- regolatore lineare (78xx , 317, ... nei datasheet trovi come usarli per avere in uscita una tensione da te voluta.)

EDIT: comunque il convertitore prendilo, al primo ordine di materiale che fai

supergiox

Forse ho trovato una soluzione ancora più economica: alimentare tutto a 4.5 V.
Per il bluetooth non ci sono problemi (stando al datasheet), per il telecomando sono un po' pochini ma sembra funzionare... mi confermate che l'Atmega328 a 8Mhz tollera 4.5V?

Michele Menniti

Sì, lavora tranquillamente a quella tensione e 8MHz
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed


Sì, lavora tranquillamente a quella tensione e 8MHz


ma anche a 16Mhz.
Ciao Uwe

supergiox

#7
Sep 19, 2013, 12:36 pm Last Edit: Sep 19, 2013, 12:50 pm by supergiox Reason: 1
Ho fatto tantissimi tentativi, cambiando tensione in ingresso, diodi e resistenze e ho sempre problemi con il bluetooth (BTM-5 HC-05)... a volte non si accende, a volte diventa caldissimo e a volte funziona perfettamente per alcuni minuti e poi si spegne.
Dato che a questo punto mi sembra indispensabile comprare il componente che mi avevi consigliato (Uwe), volevo chiederti se ne conosci qualcuno in particolare che potrebbe andare bene o se mi conviene seguire qualche schema e costruirlo direttamente io.

icio

il regolatore da 5v a 3.3v lo trovi in molte schede consumer ad esempio,  ricevitori digitali terrestri

se vuoi comperarlo , quì 100 pezzi vengono 3,54 euro

http://www.aliexpress.com/item/Free-Shipping-100PCS-LOT-X-Original-AMS1117-3-3-AMS1117-3-3V-AMS1117-LM1117-1117-3/1150104892.html


Go Up