Go Down

Topic: motore passo passo come servo (Read 727 times) previous topic - next topic

Artal

é possibile usare un motore passo passo come un servo...cioè non avendo il feedback è possibile ad esempio farlo girare in relazione al posizionamento di un potenziometro? Ok calcolando sempre gli step si può arrivare a leggere il valore del potenziometro e reagire di conseguenza, ma se per qualche ragione il motore poi non riuscisse a completare la rotazione ci troveremmo con dei valori sfasati giusto?
Secondo voi per capire la posizione precisa del motore come si può fare...metterci un potenziometro che gira insieme al motore (che dovrebbe essere come nei servo)?
Nel caso in cui il motore si muovesse velocemente e spesso questo credo tenderebbe a rovinarsi, però usando sistemi ed esempio magnetici o ultrasonici si riuscirebbe ad avere la stessa precisione?

uwefed

#1
Sep 13, 2013, 08:29 pm Last Edit: Sep 13, 2013, 08:31 pm by uwefed Reason: 1
Un motore passo passo deve essere dimensionato e pilotato in modo che riesce a dare la coppia che il carico chiede. Se il motore incomincia a perdere passi non si muove piú.
Devi avere un sensore di posizione che segnala un Home oppure un fermo su quale puoi avvicinarti lentamente con un numero di passi sufficenti per essere sicuri che si blocca. Il sistema del bloccarsi puó essere usato solo con motori non troppo potenti.

Poi puoi calcolare i passi che fa in avanti e indietro.

Puoi aggiungere un potenziometro per leggere la posizione ma nel caso che il motore si blocca per un carico troppo grande non lo muoverai piú.

Un motore passo passo ha una vita lunga se rispetti il carco assiale e radiale massimo che Ti dice il produttore. Per dei carichi maggiori devi aggiugere dei cuscinetti e disaccoppiare il motore con dei giunti elastici.

Cosa sono sistemi magnetici o ultrasuoni?

Ciao Uwe

Etemenanki

#2
Sep 14, 2013, 09:19 am Last Edit: Sep 14, 2013, 09:30 am by Etemenanki Reason: 1
Credo che intenda i motori a disco pilotati ad ultrasuoni, che alcuni produttori usano, ad esempio, in alcuni obbiettivi "autofocus" ... se intende quelli, non sono adatti per l'uso che ne vuole fare, sono dischi sottili piezoceramici, senza alberi ne custodie (l'obbiettivo o l'apparecchio in cui li montano fa contemporaneamente da albero e da custodia) ... ed anche se sono molto veloci, non hanno molta coppia ...

Di veloci passo-passo ci sono i motori a disco magnetico della Escap, alcuni arrivano a 10.000 giri :smiley-eek-blue: , ma costano quasi due spropositi l'uno (piu iva :P)

http://www.portescap.com/whatsnew/Disc-Magnet-Stepper-Motors.html



"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

uwefed

Se intendi come motori ultrasuoni come lo hanno certi obiettivi delle macchine fotografiche posso dirti che non hanno coppia quando sono fermi.
Ciao Uwe

Artal

Intendevo qualcosa del genere si, ma sensori di posizione come funzionano...mettiamo che io debba sapere il posizionamento del motore in 2-3 punti precisi sarebbe fattibile? Si tratta solo di montare qualche microswitch che vada a chiudersi nel punto giusto o c'è anche qualcosa di più raffinato?

uwefed

Basta che monti il sensore di posizione in un punto e fai il resto con i pasi che dai al motore.

Ciao Uwe

Go Up