Pages: 1 2 [3]   Go Down
Author Topic: Sensori o sistemi per rilevare la presenza di fluidi  (Read 1957 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Mi sono proprio spiegato male, chiedo scusa.
Intendevo dire che mentre aspetto di entrare in possesso dei dischetti a tre contatti da usare in controreazione come suggerito, pensavo di fare anche una prova con l'impostazione attuale applicando un segnale più "robusto" al dischetto emettitore.
I dischetti e i buzzerini li ho ordinati, ma ci vorrà qualche settimana per la consegna.
Ora vedo cosa rimedio tra induttanze e trasformatori nei vari cassetti del nonbuttareviakenonsisamai  smiley-razz
Per vedere se mi è chiaro il tutto (mutuando l'aforisma dal Vernacoliere: "si sa non capisco molto, ma in compenso sono tanto ignorante"  smiley-lol):
1) dal pin di Arduino piloto la base del transistor
2) il collettore lo alimento con sorgente esterna
3) l'emettitore va al dischetto con un'induttanza in parallelo ed un condensatore in serie ad essa.
 Secondo uno schema classico pensavo fosse necessario un diodo di protezione per quando cessa il segnale, ma forse (lavorando al volo e senza disegnare alcunché) sto confondendo un po' le cose.
Mi aiuteresti chiarendomi meglio la funzione dell'induttanza? (vedi citazione aforisma precedente  smiley-roll-blue)
Grazie per l'attenzione
Beppe

P.S.
Prima di passare all'azione provo a tracciare uno schemino e magari lo posto

 
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 77
Posts: 2461
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...
1) dal pin di Arduino piloto la base del transistor
2) il collettore lo alimento con sorgente esterna
3) l'emettitore va al dischetto con un'induttanza in parallelo ed un condensatore in serie ad essa.
...

Ehm, non proprio ...

Se usi l'induttanza: dal pin di Arduino, tramite una resistenza (valori da 2K2 a 4K7 vanno bene) vai alla base del transistor (NPN, un BC337 o equivalente e' ok) - emettitore del transistor a massa - dalla base del transistor un'altra resistenza (da 47K a 100K) va a massa - collettore del transistor al dischetto - l'altro capo del dischetto al positivo - in parallelo al dischetto metti la serie formata dall'induttanza e dal condensatore - fra emettitore e collettore del transistor metti un diodo (tipo 1N4007 o equivalenti) con il catodo al collettore ...

Se invece usi il trasformatore: dal pin di Arduino, tramite una resistenza (valori da 2K2 a 4K7 vanno bene) vai alla base del transistor (NPN, un BC337 o equivalente e' ok) - emettitore del transistor a massa - dalla base del transistor un'altra resistenza (da 47K a 100K) va a massa - collettore del transistor al pin due del trasformatore - pin uno del trasformatore al positivo - pin tre del trasformatore al dischetto - l'altro capo del dischetto al positivo - fra emettitore e collettore del transistor metti un diodo (tipo 1N4007 o equivalenti) con il catodo al collettore ...

Ora sono in giro, stasera se ti serve ti faccio uno schema, prima non ci riesco ...
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Boia che asino smiley-fat
Ho scritto proprio una discreta cretinata.
E sì che ho presente come va connesso un transistor... ero proprio fuori da ogni logica.
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Rieccoci qua,
dopo un bel po' di tempo mi sono arrivati i dischetti famosi. Etemenanki, mi daresti per favore  un paio d'indicazioni sul come collegare il tutto?
Grazie a tutti per l'attenzione.
Beppe
« Last Edit: November 04, 2013, 02:08:13 pm by ardubep » Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 77
Posts: 2461
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quale dei due sistemi vuoi usare, l'induttanza in parallelo al buzzer, o il trasformatore ?
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Beh, Ete, l'intenzione sarebbe quella di pilotare il disco singolo che smette di vibrare (o riduce la vibrazione) quando viene a contatto col fluido.
Qualora la potenza erogata non fosse sufficiente potremmo ipotizzare l'amplificazione del segnale con uno dei due metodi che suggerivi.
Grazie ancora per l'attenzione
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho sbagliato a porre la domanda?
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 77
Posts: 2461
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

No, non hai sbagliato, scusami ma ho un po di problemi in questi giorni (burocrazia e contabilita' del negozio) e non mi rimane molto tempo libero.

Ho capito cosa intendi, la soluzione dell'induttanza e/o trasformatore pero' non serve per il dischetto singolo, serve solo per far vibrare di piu un disco usato come cicalino (o nel tuo caso come trasmettitore) ... appena ho un momento ti disegno uno schema di quello a disco singolo, e anche degli altri.
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 1
Posts: 44
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si, avevo capito che l'induttanza o il trasformatore non servivano per la soluzione a disco singolo.
Comunque non c'è fretta, non voglio certo abusare della tua disponibilità
Grazie ancora
Logged

Pages: 1 2 [3]   Go Up
Jump to: