Go Down

Topic: [OT] PIC, 8051, MCU e CPU varie (Read 405793 times) previous topic - next topic

astrobeed


Cmq interessante i Rigol come muletto a casa. Quasi quasi...


Dipende quale prendi, adesso è uscita la nuova serie DS1000z che ti permette di avere un DSO 100 MHz a 4 canali con schermo 800x480 pixel e un sacco di feature per meno di 1000 Euro, poi hanno svariate caratteristiche sbloccabili da software tramite un codice, a pagamento, che ne incrementano le possibilità, p.e. la sensibilità verticale a 500 uV.
Da notare che tutti gli strumenti Rigol arrivano dotati dei relativi certificati di calibrazione, cosa che non avviene con gli strumenti "schifezze" cineseria :)
Scientia potentia est

astrobeed


Bell'oggetto, vedo che ha anche il SATA. Quanto soldo?


Si ha anche la SATA e in/out audio, raramente presenti su queste schede, il costo è lo stesso della Cubie v2, da 65 a 75 Euro a seconda se prendi la versione con 4 Giga di NAND sulla board oppure senza.
Scientia potentia est

lestofante

domanda stupida sulla olimex, mica si era detto che gli switching non sono molto d'accordo con le MCU? o c'è un sistema di filtro con i contro+buon regolatore?
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

astrobeed


domanda stupida sulla olimex, mica si era detto che gli switching non sono molto d'accordo con le MCU? o c'è un sistema di filtro con i contro+buon regolatore?



L'alimentazione è costituita da un AXP209 che è una PMU specifica per l'A20, al suo interno oltre allo switching ci sono vari LDO che consentono di ottenere tutte le necessarie tensioni ben stabilizzate e pulite, ovvero c'è la classica sequenza Switching -> LDO.
Scientia potentia est

astrobeed


a pro po, e' vera la direttiva "fate meglio a tenere le masse analogiche quanto più separate dalle digitali"


Assolutamente si, la massa analogica deve avere un suo percorso ben separato da quella digitale, si incontrano solo in un punto del pcb e pure questo ci sono delle regole da seguire.
Ovviamente la cosa ha un peso rilevante solo se la parte analogica lavora con livelli molto bassi di tensione, p.e. stadi di ingresso da pochi mv.
Scientia potentia est

BaBBuino


a pro po, e' vera la direttiva "fate meglio a tenere le masse analogiche quanto più separate dalle digitali" e questo in tutta la sotto sezione precedente all'ultimo LDO ? e' paranoia giusto per incasinare i pcb (quantomeno quelli che su 2 facce poi non sai + da che parte girare le piste), fesseria ? o realmente serve ?


Saranno 20 anni che separo le due masse, e spesso anche galvanicamente. Cos'è sta novità della direttiva?

BaBBuino


OK, ma appunto, anche io mi sono sempre fatto il nodo al fazzoletto quando si trattava di parte analogica con livelli molto bassi, in una PMU che sputa fuori +5V e +3.3V +2.5V quanto questa cosa e' rilevante per l'ultimo stadio LDO ?


Si possono creare loop, anelli che fungono da antenna e captano il rumore del clock digitale o di qualunque altra frequenza della componente digitale (PWM, oscillatori e commutazioni varie, specie quelle ad alto slew-rate).

Con un buon DSO puoi vedere visivamente la differenza del tappeto del rumore di fondo, tra masse messe a babbo o a punto stellare. Si tratta di diversi dB.

astrobeed

Ecco il primo vagito del Olimex A20 collegato al suo display da 7" con touch :)
Il display sembra sfocato perché non ho rimosso le pellicole protettive del display stesso e del pannello touch, la qualità visiva in realtà è ottima.
Sistema operativo installato Debian 7 con Lxde come desktop grafico.


Scientia potentia est

BaBBuino

Bene, da oggi devi diventare anche progettista di alimentatori.

Il 90% delle riparazioni-problemi con cui mi cimento, è da ricercarsi nelle alimentazioni. Ed anche in fase di beta-testing di un nuovo progetto, nonostante tutte le tecniche ninja alimentesche, a volte devo rifare il layout del PCB per ammassare o stellarizzare ancora meglio le masse o i percorsi!  La verità me la dice sempre il DSO.

L'alimentatore di un circuito è il primo dello schema, ma non solo di quello. :D

astrobeed

Per tutti quelli che non credono ai componenti cloni cineseria leggetevi la nota (scorrere la pagina) di Prolific in merito ai loro chip clonati  :smiley-mr-green:

http://www.prolific.com.tw/US/ShowProduct.aspx?p_id=225&pcid=41
Scientia potentia est

tazzo

Quando oltre al datasheet pubblicano anche informazioni sul die, dimensioni, dove sono alcune piazzole, etc.. è quindi per eventuale riconoscimento?

astrobeed


Quando oltre al datasheet pubblicano anche informazioni sul die, dimensioni, dove sono alcune piazzole, etc.. è quindi per eventuale riconoscimento?


Difficile vedere il die senza aprire il chip :)
Prolific ha rilasciato un apposito tool software per verificare se il chip è genuino, io due adattori USB-UART basati su chip Prolific, il primo preso in bundle con la Cubieboard, il secondo acquistato su Ebay da un fornitore UK, stesso prezzo per tutti e due.
L'adattatore arrivato con la Cubieboard ha il chip originale e funziona benissimo, viene riconosciuto anche dal Tablet, quello preso su EBay ha il chip farlocco, non funziona con il Tablet perché non viene riconosciuto e mi manda Windows 7 in BSOD in modo random quando c'è il trasferimento dati, in compenso funziona senza problemi con XP sp3.
Scientia potentia est

astrobeed

QTcreator installato sulla Olimex A20, così è più comodo lavorare perché compilo i progetti direttamente sulla board invece di fare cross compiling sul pc.

Scientia potentia est

BaBBuino

Acquisto un sacco di roba dalla Cina, è una questione di "mediamente" e mediamente non ho mai problemi, quindi mediamente il rischio è accettabile di fronte ad una spesa a volte inferiore anche alle 5 volte il prodotto originale.

Detto questo, mi domando chi è che abbia una tecnologia così sofisticata per riprodurre chip di una certa complessità. Qualcosa di impossibile.  Si ritorna a quanto detto su queste pagine, ovvero che dalla Casa madre escono lotti di 3a o 4a scelta che dovrebbero essere distrutti, non re-immessi sul mercato, in sordina, e dalla porta di servizio. Ergo: prima vendono a qualche affarista lotti scarsi che diversamente dovrebbero distruggere, poi si lamentano perchè ci sono in giro dei "fake" di poor quality.

Meglio verificassero con più serietà quelle che esce dai loro portoni prima di gridare allo scandalo.

BaBBuino


QTcreator installato sulla Olimex A20, così è più comodo lavorare perché compilo i progetti direttamente sulla board invece di fare cross compiling sul pc.




Viaggia bene Linux su quel coso?

Go Up