Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Collegare Arduino con pHmetro e conducimetro  (Read 543 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 2
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao
Sono un chimico ed avrei bisogno di che mi monitori in continuo i valori di pH e conducibilità di una certa soluzione per trovare il momento in cui i parametri sono costanti.
Ho già sia la sonda per il pH che per la conducibilità e vorrei sapere come collegarle ad arduino e se è necessario qualche "adattare"
per poter leggere il basso voltaggio in uscita dalla sonda di pH, poi ho visto che arduino legge solo valori di potenziale compresi tra 0V e 5V quindi probabilmente è necessario un sistema che normalizzi i valori in un uscita dalla sonda che possono oscillare tra valori negativi (pH<7) e valori positivi (pH>7).
Per adesso mi sono concentrato principalmente sul pH.
Grazie in anticipo se qualcuno afra voglia di perdere tempo a rispondere alla mia domanda
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 234
Posts: 20218
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Devi usare dell elettronica aggiuntiva.
Hai provato di cercare "Arduino ph"?
Ciao Uwe
Logged

Capo d'Orlando
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 500
Electronics & Web Dev, Unix User, Ω LEO, Rock/Deep Music, Tech/Science/Finance addicted, Ski/Snowboard and much more …
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Devi realizzare un circuito di condizionamento, con un(più) operazionale(i).
Dipende dal valore che ha in uscita questa sonda; se posti un codice identificativo, o meglio ancora un datasheet possiamo aiutarti più velocemente.

PS: mi hai fatto venire in mente questo bellissimo video  smiley-mr-green
Logged


Italy (Venice)
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 17
Posts: 1027
Quello che non c'è non si può rompere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Le sonde per PH hanno tutte un uscita +/-400mV per tutto il range 0-14
Usa un operazionale a low bias di tipo rail to rail          tipo TLC2262,  creando una massa virtuale a VCC/2
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Oppure, se hai bisogno di una buona linearita' e precisione, usa semplicemente un circuito analogo con alimentazione doppia.

Se hai disponibile una doppia alimentazione stabilizzata, il primo circuito puo andare (bisogna solo sostituire il trimmer da 100K del primo operazionale e la resistenza da 100K del secondo con componenti di valore minore, tipo 22K, e la resistenza da 10K in serie al trimmer con una da 1K, perche' il circuito in origine era per una termocoppia, e cosi com'e' amplifica parecchio, troppo per una sonda per PH che ha gia 400mV di uscita)

Se invece non disponi di un'alimentazione doppia, puoi usare uno schema tipo il secondo, che usa un micro-convertitore DC-DC (una cosa tipo questi http://www.ebay.com/itm/DC-DC-Converter-Isolated-Power-In10V-16V-Double-Out-12V-/370412378143?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item563e4c581f o simili)  per derivare un'alimentazione doppia da una singola ... e' un'applicazione piu generica, ma comunque valida per un'impiego "al volo", e facile da realizzare anche su una millefori smiley-wink

In entrambi, il trimmer collegato ai pin 1 e 5 serve per spostare lo "zero" (offset) dell'uscita rispetto alla massa, in modo da avere valori positivi anche con un'ingresso negativo.


* ampl-TC-stabile.png (6.09 KB, 841x441 - viewed 57 times.)

* transl-phm.png (7.72 KB, 913x478 - viewed 42 times.)
« Last Edit: December 02, 2013, 04:07:30 am by Etemenanki » Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 2
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie delle soluzioni trovate.
vista la mia ignoranza di elettronica avrei bisogno di una sorta di lista della spesa e di istruzioni facili per realizzare la seconda opzione consigliata da Etemenanki, quella con il DC-DC.
Grazie per adesso
vi spaccherò le palle anche per il conducimetro!! smiley-cool
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Be', i valori dei componenti sono tutti sullo schema (741 e' un normale uA741 oppure LM741 o equivalenti), i trimmer sono lineari (non logaritmici), ed il convertitore puoi usare quello che ti ho linkato, oppure un qualsiasi altro da 1W o 2W con ingresso a 12V ed uscita doppia + e - 12V (anche con massa in comune) ... per la realizzazione dipende, se te la cavi un po con saldatore e millefori e' abbastanza semplice, oppure puoi chiedere a qualcuno della tua zona che traffichi con l'elettronica, o anche farti realizzare un circuito stampato da un service (te lo posso disegnare, ma non realizzare in pratica, ed i service non sono molto economici, per pezzi singoli)

Se proprio non hai possibilita' di realizzarlo o farlo realizzare, o se pensi di non poterlo fare tu, una possibile alternativa, probabilmente piu economica che farsi realizzare uno stampato da un service, e' di acquistare una delle shield gia presenti sul mercato per interfacciare una sonda Ph ad Arduino, come ad esempio questa http://www.robotshop.com/en/bnc-ph-sensor-shield-arduino.html o una simile ... lo leggi in SPI, qui c'e' il datasheet ... http://www.robotshop.com/media/files/pdf/datasheet-p-0010.pdf
« Last Edit: December 03, 2013, 04:38:45 am by Etemenanki » Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Italy (Venice)
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 17
Posts: 1027
Quello che non c'è non si può rompere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Etemenanki, devo per forza correggere questi schemi che hai incdicato con il 741, che non vanno bene per amplificare la sonda di un PHmetro, un esemplare lo trovi sul mio sito,  il motivo è che le sonde hanno un impedenza altissima , vari megaohm e se l'operazionale non ha basso bias con ingressi a fet la misura viene completamente errata

per trovare schemi adatti devi battere su google (immagini) PHmetro, alcuni schemi ovviamente sono vere stupidaggini ma alcuni vanno bene, anche il TL081-82 potrebbe andare bene anche se ha un errore più elevato dell'operazionale che ho indicato pochi post fà

Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

> icio: in effetti quelli sono schemi di principio, funzionano (li avevo provati) ma non sono il massimo ... e' che uno stadio decente per sonde PH ed ORP e' piu complesso, e richiede qualche "trucchetto" per la realizzazione pratica, come piste disposte in un certo modo e condensatori di filtro dappertutto, per evitare autooscillazioni e problemi vari ... e dato che ha detto di non avere esperienza di elettronica, preferivo non complicargli la vita ...

Ho anche uno schema migliore, te lo allego sotto, questo l'avevo realizzato in seguito per un'amico, e dopo quasi 10 anni ancora funziona senza problemi, ma all'epoca mi aveva fatto impazzire un po con la disposizione delle piste ed i filtraggi, perche' se non e' realizzato "bene" capta di tutto e diventa instabile ... c'era voluta una settimana di prove, per trovare una disposizione che non desse problemi di nessun tipo ...


* ph-orp-conv.png (14.59 KB, 1508x789 - viewed 36 times.)
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Italy (Venice)
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 17
Posts: 1027
Quello che non c'è non si può rompere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

già meglio Ete.... posso chiamarti Ete come fanno tutti,? A dire il vero è anche laborioso scriverlo giusto!
Logged

Disperso nel nauseante oceano della burocrazia
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 74
Posts: 2459
Io sono l'ultimo,
e parlero' al vuoto
in ascolto.
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...  A dire il vero è anche laborioso scriverlo giusto!

L'ho scelto apposta, il nome in antico Babilonese, cosi si impappinano a scriverlo smiley-razz ... scherzo, no problem smiley-wink
Logged

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Pages: [1]   Go Up
Jump to: