Go Down

Topic: Rele che comanda presa da 230V e arduino (Read 1 time) previous topic - next topic

Tecnomiky

Vorrei capire che che relè prendere per comandare un presa da 230V, da comandare da Arduino, e che collegamenti dovrei fare.
Ringrazio tutti quelli che mi aiuteranno.

leo72

Che ci devi pilotare col relé? Un piccolo carico o un grosso carico?

Vedi se anche queste discussioni recenti ti possono dare una mano:
Qui per i  relé a 5V:
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=206301.0

Qui per i relé a 12V:
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=205892.0

Tecnomiky

per iniziare piloterò un piccolo carico, non voglio cimentarmi in cose grosse.

nid69ita

Ciao @tecnomiky, letto la tua presentazione, sei un programmatore, penso con poche conoscenze di elettronica (come me).
Fai attenzione con i relè se vuoi lavorare con la 220V  !!! Mi raccomando.

Una pagina del forum con molte schede per i collegamenti vari (di xxxPighi):
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=146152.0
my name is IGOR, not AIGOR

Tecnomiky

ho visto quella pagina ma non riesco a capire, mi potreste suggerire qualche schema facile

BaBBuino

Più semplice di questo non credo che ne esistano.



Il transistor (un BC337, per esempio) amplifica la piccola corrente che esce da Arduino (circa 20mA) e accende il Relè (che assorbe genericamente da 50 a 400mA circa, a seconda del tipo e dimensioni).

Il diodo serve per evitare extratensioni di ritorno (che ogni carico induttivo = bobina, genera quando gli si dà tensione repentinamente) danneggino il piccolo transistor.

Poi ci sono i contatti con cui ci accendi il carico a 230V, lampade, albero di natale, motorino, ventola ecc.

Tecnomiky

Lo schema lo capito, l'unico dubbio è che relè dovrei usare?

BaBBuino

Un relè a 220-230V, ovvio no?

Poi ci sono le dimensioni dei contatti: se devi accendere una piccola lampada, ti saranno sufficiente contatti da 1A, se devi attivare il motore di una lavatrice... beh... magari ti servono più grossi e da almeno 10A

Ti dò un esempio generico di acquisto, questo qua che lo trovi facilmente dappertutto:



Finder 40.61.9.006.4000, funziona a 6V, contatti da 16A e costo circa 5 euri

leo72


ho visto quella pagina ma non riesco a capire, mi potreste suggerire qualche schema facile

Se rispondi così vuol dire che le 2 discussioni che ti ho linkato non le hai neanche aperte perché in entrambe c'erano gli schemi per collegare i relé con le spiegazioni...

Etemenanki

> BaBBuino, occhio che quello che hai linkato nell'immagine (non la sigla) ha pure la bobina a 230VAC ... un po dura accenderlo con Arduino :P XD

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

BaBBuino


> BaBBuino, occhio che quello che hai linkato nell'immagine (non la sigla) ha pure la bobina a 230VAC ... un po dura accenderlo con Arduino :P XD




C'è la sigla corretta sotto!

Tecnomiky

Posso chiedere un favore, chi mi spiega come funzionano i contatti del relè?

BaBBuino


nid69ita

#13
Dec 28, 2013, 01:24 am Last Edit: Dec 28, 2013, 01:36 am by nid69ita Reason: 1

Posso chiedere un favore, chi mi spiega come funzionano i contatti del relè?


Potresti comprare qualcosa di semi-montato tipo questo:
http://www.ebay.it/itm/Arduino-5V-Relay-Module-/140906722883?pt=UK_BOI_Electrical_Components_Supplies_ET&hash=item20ceb1f643&_uhb=1
oppure:
http://www.ebay.it/itm/Modulo-rele-relay-rele-1-canale-5V-compatibile-con-Arduino-PIC-AVR-MCU-DSP-/161125907895?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item2583da3db7&_uhb=1
Nei 3 morsetti a vite ne usi solo 2 tagliando uno dei fili che va alla lampadina.
Gli altri tre (header) da Arduino  dai corrente 5V, GND e un pin digitale (esempio D8)  per HIGH/LOW -> accendi/spegni  

NO= normalmente aperto (open)   NC=normalmente chiuso (closed)
my name is IGOR, not AIGOR

Etemenanki


Vado a morire in un angolo...


Ora sai come si sente un'hardwarista quando un softwarista cerca di spiegargli qualcosa in linguaggio di programmazione :P  :smiley-yell: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up