Go Down

Topic: pro mini hack (Read 420 times) previous topic - next topic

ricdata

Jul 20, 2014, 01:57 pm Last Edit: Jul 20, 2014, 07:20 pm by ricdata Reason: 1
ciao,
è possibile secondo voi modificare un pro-mini a 5v-16mhz per portarlo a 3,3v-8mhz?
dal sito sparkfun vedo che entrambi usano un quarzo esterno, ma non si potrebbe usare l'oscillatore interno a 8 mhz per la versione 3v3?
mi servirebbe per un progetto a batteria, quindi pensavo di tagliare via il regolatore (tramite apposito jumper), dissaldare il quarzo con i due condensatori e caricare il bootloader a 8mhz tramite ISP come se fosse uno stand-alone.
è fattibile secondo voi?
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere. Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate)

Mah, io lo terrei a 5V, comunque secondo me è fattibile...
Arduino UNO starter kit.

ricdata

devo alimentarlo con due stilo per cui devo per forza abbassare la tensione altrimenti il BOD me lo blocca.

mi dirai: prendi direttamente quello a 3v3....
non avresti torto, ma di quelli a 5v ne ho un secchio. di comprarne uno in italia a 15euri +spedizione non mi va.
aspettare due mesi che mi arrivi dall'oriente.... mi passa la voglia.
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere. Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate)

icio

Se non usi la USART puoi farlo senza problemi

ricdata

dopo aver cambiato il BL la posso usare per caricare gli skecth giusto?
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere. Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate)

ratto93

Io ne alimento uno tranquillamente a 3.4v e funziona a 16Mhz.
Nel caso puoi riflassharlo con bootloader ad 8mhz e funziona uguale...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

ricdata


Io ne alimento uno tranquillamente a 3.4v e funziona a 16Mhz.
Nel caso puoi riflassharlo con bootloader ad 8mhz e funziona uguale...


sì l'avevo notato, ma con due stilo non ci arrivo a 3,4v...
tu dici di caricare il bl a 8mhz senza tolgiere il quarzo?
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere. Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate)

uwefed


ciao,
è possibile secondo voi modificare un pro-mini a 5v-16mhz per portarlo a 3,3v-8mhz?
dal sito sparkfun vedo che entrambi usano un quarzo esterno, ma non si potrebbe usare l'oscillatore interno a 8 mhz per la versione 3v3?
mi servirebbe per un progetto a batteria, quindi pensavo di tagliare via il regolatore (tramite apposito jumper), dissaldare il quarzo con i due condensatori e caricare il bootloader a 8mhz tramite ISP come se fosse uno stand-alone.
è fattibile secondo voi?


Comprati una da 3,3V
Se metti il bootloader a 8MHz e mantieni il quarzo da 16 tutti i tempi compreso la seriale sono sfasati.
Un ATmega con quarzo da 16Mhz usato a 3,3 V é fuori specifica del costruttore.

Ciao Uwe

icio

Devi mettere un quardo da 8Mhz , non puoi usare l'oscillatore interno a 8Mhz perchè il BL  usa l'USART,
se invece lo programmi solo con ISP puoi usare l'oscillatore interno a 8Mhz

PaoloP

Ric, secondo me fai prima a prenderne uno nuovo a 8Mhz e 3V3.  8)

ricdata

#10
Jul 22, 2014, 01:09 pm Last Edit: Jul 22, 2014, 01:13 pm by ricdata Reason: 1
eh ma vuoi mettere la soddisfazione? per uno smanettone è tutto!  XD

una cosa non mi è chiara: icio dice che senza quarzo a 8 mhz la seriale non funzionerà, però dalla guida di Menniti leggo che si può fare l'upload con BL 8mhz e oscillatore interno.
dice anche:
Quote
Dopo aver programmato un chip per lavorare col clock interno a 8MHz, o con lo stesso diviso per 8 (1MHz), se lo lasciate su Arduino o su una breadboard in configurazione standard, il circuito che farà riferimento all'oscillatore interno e ignorerà la presenza del quarzo esterno..

ho stima di entrambi e non vorrei dubitare delle loro parole, ma forse uno dei due si sbaglia.
appena trovo il tempo faccio la prova del nove

si accettano scommesse  ]:)
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere. Perché io so di sapere più di te, che pensi di sapere. (Socrate)

gpb01

#11
Jul 22, 2014, 01:18 pm Last Edit: Jul 22, 2014, 01:28 pm by gpb01 Reason: 1

Devi mettere un quardo da 8Mhz , non puoi usare l'oscillatore interno a 8Mhz perchè il BL  usa l'USART


Icio scusa, ma dove lo hai letto che la USART0, nel ATmega328P non funziona senza quarzo ???  :smiley-eek: :smiley-eek: :smiley-eek:

Se vai a pagina 190 del datasheet vengono riportati i baud-rate e la % di errore che si ha in funzione delle varie frequenze dell'oscillatore e ...
... si parte con oscillatore ad 1 MHz fino ad arrivare ai 20 Mhz passando per tutte le possibili frequenze intermedie !

Guglielmo

Edit : Non solo, se guardi alla pagina 26 del datasheet, vedi che tutti i possibili clock ... finiscono comunque nel "Clock Multiplexer" e DA QUESTO vanno ai vari device ...

Edit2: Non solo, pensandoci ... ho qui vicino un circuito che ho realizzato tempo fa... è a basso consumo, lavora a 3.3V, usa la USART0 (spegnendola quando non serve ed accendendola quando serve) e NON ha quarzo, ma oscillatore interno ...
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

icio

Siamo alle solite gbp01,  uso ATMEL per lavoro da 15 anni , saprò bene quello che dico no? Io non ci gioco , ci lavoro,  quindi se ti dico che la deriva termica è troppo alta per usare gli atmel senza quarzo lo sò bene , io non sono il tipo nato ieri che tutta la sua cultura si basa sui forum, io passo un ora al giorno sui forum e 8-10 ore in laboratorio non viceversa,
Se non metti il quarzo e calibri il chip per funzionare a 20gradi , se la scheda lavorerà in officina in inverno a 5 gradi o in estate a 35gradi la USART non funziona più,  io cerco di evitare come la peste queste situazioni anche se mi costa la "bellezza" di 7 centesimi di quarzo.  Con freescale e microchip non ci sono problemi ma con atmel sì.
Affari vostri se non ci credete, non mi và nemmeno di discutere e non devo cercare di convincere nessuno, dico solo le cose come stanno senza fronzoli e bla-bla-bla, chi ci crede ci crede , ma chi non ci crede và in laboratorio e prova




gpb01

#13
Jul 22, 2014, 09:19 pm Last Edit: Jul 22, 2014, 09:20 pm by gpb01 Reason: 1

Siamo alle solite gbp01,  uso ATMEL per lavoro da 15 anni , saprò bene quello che dico no? Io non ci gioco , ci lavoro,  quindi se ti dico che la deriva termica è troppo alta per usare gli atmel senza quarzo lo sò bene ...


Icio, nessuno mette in dubbio che ci lavori da 15 anni, però il datasheet Atmel parla chiaro e le mie prove (... fatte a temperature variabili tra i 15 e i 34 gradi ... quindi range limitato) pure ...  :smiley-roll:

Ovvio che, per stare tranquillo, DEVI stare entro certe velocità, normalmente più basse delle massime consentite dalla loro tabella di pagina 190, e che se butti qualche centesimo per un risuonatore o per un quarzo stai più tranquillo ...
... ma da qui a dire ad una persona che il bootloader non gli funzionerà perché non ha messo il quarzo, scusa, ma ne passa !!!

Ricordati sempre, che qui la maggior parte delle persone che qui pone domande, sono amatori/hobbisti e non progettisti di sistemi ... e le esisgenze sono ben diverse ...  :)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

ratto93

Si scusami, mi son dimenticato di specificare, poi lo programmo tramite ISP.. ed uso ovviamente il quarzo interno...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Go Up