Go Down

Topic: Arduino: progetto comune? :D (Read 23605 times) previous topic - next topic

Federico

#45
Mar 05, 2010, 11:26 am Last Edit: Mar 05, 2010, 11:26 am by federico Reason: 1
Quote
mi sembra di aver capito che la cnc è la più quotata al momento, però non era esattamente la mia idea, nel senso che se (come già detto) prendiamo schede belle e fatte e scanner come base, ognuno si fa la sua e di standardizzato c'è più gnente (con la gn) Smiley
Perlomeno facciamoci da soli la scheda per i motori, se qualcuno fosse in gradi di fare il disegno su Eagle e farsi fare un preventivo per una dozzina di schede magari spendiamo anche meno ^^


Volendo c'e' il motor shield di ladyada che pilota facile 2 stepper. Ci sono gli eagle files sul suo sito. Volendo possiamo anche fare un corso sul forum "impara a farti in casa le tue schede doppia faccia". Non e' molto complicato, richiede solo un poco di pazienza. Io di solito le faccio...
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Federico

Quote
hacklab Cheesy
Fico....
Certo che fare una CNC a uso personale è una cosa.
Pensare di farne una a uso "comunitario" ....
Diventa impegnativo per chi si trova ad averla a casa Cheesy Cheesy


Ci sono in tante citta' degli hacklab o makerspace, prendendo accordi coi posti la potresti lasciare li... Del resto io in casa una cnc fosse anche solo da 1x1m di dimensione non saprei proprio dove tenerla...
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Stilgar

#47
Mar 05, 2010, 11:33 am Last Edit: Mar 05, 2010, 11:34 am by Stilgar Reason: 1
Per quello pensavo di vincolare le dimensioni alla carcassa di uno scanner a4 ... :D

Quote

Volendo c'e' il motor shield di ladyada che pilota facile 2 stepper. Ci sono gli eagle files sul suo sito. Volendo possiamo anche fare un corso sul forum "impara a farti in casa le tue schede doppia faccia". Non e' molto complicato, richiede solo un poco di pazienza. Io di solito le faccio...

Con azione meccanica o chimica?

Federico

Chimica, con il vecchio buon metodo dell'acido sulle piastre.
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Stilgar

:(
Quello che vorrei evitare (visto che ho un piccolo di 7 anni che mi salterella intorno qualsiasi cosa faccia, che non preveda l'uso di un PC).
Pensa che con la sega circolare, voleva cambiare lui la lama :D
Tanta voglia di fare, ma poca manualità :D
Mi sta distante quando passo di stagno, solo perchè "puzza" ... :D

NetWorm

@Stilgar, se qualcuno si prende la briga di fare le schede e spedirle, pagando il dovuto, magari riusciamo a farcela, io non so perchè ma non vado d'accordo col mio bromografo, forse la lastra di plastica al posto del vetro non va bene...

@Federico: l'Hacklab ad Asti è un'idea di almeno almeno dieci anni fa, lo abbiamo aperto e richiuso almeno 5 volte, non c'è un centro sociale (c'era ma il comune si è ripreso i locali, dopo averceli lasciati ed aver aspettato che ripulissimo tutto e rifacessimo a spese nostre l'impianto elettrico) per farci un qualche ufficio che ora è abbandonato... :(
Che ne dici di acidare tu le schede per tutti? ;)

Stilgar

#51
Mar 05, 2010, 01:06 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 01:08 pm by Stilgar Reason: 1
Ecco, se qualcuno fa il lavoro "sporco" :D
Ci sto alla grande :D

Le piastrine quanto possono essere grandi?
Posso pensare ad un "modulo" e replicarlo "n" volte?
Sto imparando ad usare Eagle, quindi non so se posso creare una schedina e poi dire che la voglio "copiare" come un componente ...
Possibile?

pelletta

Ragazzi, cerdo che l'incisione delle schede non sia la prima cosa a cui pensare; prima occorre stabilire il progetto da portare avanti e fare il master, poi si provvede alla fotoincisione. Io vado d'accordissimo con il mio bromografo ma vorrei vedere il master prima di prendere impegni, comunque la disponibilità la metto.
Saluti.

Stilgar

Ci sto bestemmiando io :(
Non sono molto pratico di Eagle.
Caso mai passo lo schema :(

NetWorm

Principalmente quindi per ora l'idea principale è la cnc, piccola per fare circuiti stampati, magari su base scanner A4, che però ha un problema:

gli scanner hanno una meccanica molto leggera, solitamente non hanno nemmeno il tubolare in acciaio sul quale scorre il piano di lettura, e dall'altra parte... una rotella, troppo delicato per tenere una punta. Si potrebbe usare un motore brushless come quell'exapod-cnc, ma oltre a costare un botto hanno bisogno di un'alimentazione dedicata... mah mah mah...

Stilgar

#55
Mar 05, 2010, 02:18 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 02:19 pm by Stilgar Reason: 1

Pensavo di utilizzare questo schema come stadio finale.... che ne pensate?
Anche questa avrebbe la sua alimentazione separata.
Questo pilota solo un motore. Questi integrati eviterebbero di fare le pile di L293 ...

@NetWorm
L'idea dello scanner nasceva per avere qualche cosa che non avesse dimensioni esagerate (1) e che permettesse di raccogliere i "trucioli" per pulire velocemente le tracce del reato (2).
:D

Stilgar


NetWorm

Quote
@NetWorm
L'idea dello scanner nasceva per avere qualche cosa che non avesse dimensioni esagerate (1) e che permettesse di raccogliere i "trucioli" per pulire velocemente le tracce del reato (2).


Si può fare davvero una cnc laser, allora, basta la potenza e la precisione necessaria a spostare un piccolo prisma :D

Stilgar

Ma il laser non era stato scartato per questione di costi?  :-/
Se si utilizzano i DC Motor, non si dovrebbe avere problemi come peso per il mandrino ?
Sono confuso ....

NetWorm

#59
Mar 05, 2010, 03:06 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 03:52 pm by networm Reason: 1
C'è ancora un'alternativa:
usare un dremel come motore di fresatura non implica necessariamente il dover montare l'intero atrezzo sull'asse z, basta tenerlo a parte con un flessibile che tenga il mandrino in posizione. o no?

Cmqsto smontando un vecchio scanner, a presto il reportage fotografico :D

Go Up