Go Down

Topic: Arduino: progetto comune? :D (Read 23627 times) previous topic - next topic

pelletta

Ecco la mia cnc, usa il dremel come utensile:
http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1259229344/#11

NetWorm

#61
Mar 05, 2010, 04:23 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 04:53 pm by networm Reason: 1
Bella, ma ha una solida base di compensato. Ecco cosa ho trovato in un mio vecchio scanner, scusate le foto, ce ne fosse una a fuoco, le ho fatte di corsa col telefono, le ho solo linkate per non appesantire la pagina, se mi date il permesso le pubblico direttamente.


http://salegrosso.altervista.org/scanner/asseyalto.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/asseylato.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/asseysopra.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/carrellomolla.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/carrellosotto.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/dettagliocarrello.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/motoremontato.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/puleggia.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/riduttoresopra.jpg

http://salegrosso.altervista.org/scanner/scheda.jpg


Qui invece il datasheet del motore:

http://www.mitsumi.co.jp/Catalog/pdf/motor_m35sp_7_e.pdf

dice che funziona a 6 o 24 Volts?
Cioè, posso alimentarlo con entrambe le tensioni o riguarda due motori diversi? Non trovo traccia della tensione di alimentazione sull'etichetta :( solo solo che è alimentato da un Toshiba TD62003AP (7CH DARLINGTON SINK DRIVER)

pelletta

Le foto non si vedono per niente, comunque non tutti hanno scanner da cannibalizzare, sapete qualche modo per rimediarne un bel pò? Per portare avanti un progetto comune credo non sia possibile utilizzare materiali riciclati qua e là, perchè ognuno di noi potrebbe trovare difficoltà nel reperire i materiali. Ovviamente se trovate materiale in abbondanza che basta per tutti gli interessati, si può fare.

nathanvi

Concordo pienamente con Pelletta.
E' necessaria una base comune dalla quale comprare i componenti con tanto di link dal quale chiunque possa acquistare.
My blog:
http://zuccala.blogspot.com

Federico

Per come la vedo io potrebbe venire un lavoro migliore NON partendo da uno scanner. I motori degli scanner sono spesso esoterici, ho gia' bruciato qualche ponte H provando a pilotare scanner sfigati. Inoltre la potenza potrebbe essere quello che e' e la struttura non sempra e' buona. SE qualcuno volesse degli scanner rotti tuttavia, credo che nel nostro magazzino di roba che prima o poi butteremo ce ne siano una decina.

Io andrei per una costruzione exnovo, fatta bene e bella :)
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Stilgar

Quote

Io andrei per una costruzione exnovo, fatta bene e bella Smiley


Eccomi, mi sono sparato qualche ora di macchina per tornare a casa.
Scaricati i colleghi, coccole di rito alla famiglia :D

Ok, ho visto che qui bisogna stare attenti: ci sono i cacciaviti carichi :D
Belle le foto.
Partiamo da una costruzione nuova? E' questa la soluzione? Non si ricicla nulla, bene. (Mi sono schivato un giro in soffitta dai miei :D, potrei trovare di tutto :D :D)

La questione del Dremel (quindi un motore pesante) mi sembra che possa essere scartato mettendo un motorino DC raggraddato ad aria.
Quanto potrà mai pesare? Sicuramente meno del corpomacchina del Dremel :D
Se mettiamo un DC, gli applichiamo un porta utensili, simile a quello del Dremel (visto che meno di 60 neuri non dovrebbe venire).... un paio di motorini costano sicuramente meno ... giusto? Stiamo cercando di tenere bassi i costi :D

NetWorm

Ehm, veramente è  da due giorni che dico che non va bene partire da materiale riciclato perchè ognuno farebbe una cosa a sè e sarebbe impossibile trovare le stesse cose :P Sono un imcompreso... :-?

Vabbè, le foto si vedono se copi e incolli l'URL, mi sa che Yabb o altervista fanno i capricci.

Stilgar

E' altervista che mi ha problemi di suo :D
Per quello sono passato a netsons :D

(Mi sono messo al computer con la scusa di connettermi alla webradio dei cartoni animati)

OT:
Credo che la storia della CNC per i PCB sia una vecchia storia in questo forum :(
Credo ci sia gente che potrebbe fare da maestro.  :-[
Che ne pensate degli schemi che ho messo fuori? Hanno un senso?

Stilgar

Ci sentiamo la famiglia mi reclama dopo un settimana a trieste :(

Federico Vanzati

#69
Mar 05, 2010, 07:36 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 07:38 pm by Federico_Vanzati Reason: 1
Qualcosa di domotico che abbia anche un interfacia Web??

A me sembrerebbe figo e in più non richiede componenti costosi o irreperibili, no?

Se ne è già parlato in passato, ma credo non se ne sia fatto nulla...potremmo inventarci un'applicazione utile e non troppo articolata per cominciare. che ne dite?
F

NetWorm

#70
Mar 05, 2010, 07:40 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 07:44 pm by networm Reason: 1
La domotica è una branca dispendiosa dell'elettronica, quindi fatta per gente dalle tasche rigonfie di quattrini (ma come arlo???) quindi potremmo iniziare con un bell'antifurto con sensori e telecamere IP :)


OPPURE

pensare a qualcosa di web enabled che una volta che ognuno ha costruito il proprio possa comunicare con quello degli altri, ma cosa??? :-? :-? :o

Federico Vanzati

#71
Mar 05, 2010, 07:48 pm Last Edit: Mar 05, 2010, 07:59 pm by Federico_Vanzati Reason: 1
Beh anche un  Arduifurto ;D non sarebbe male!!!

Oppure anche un robot Sumo, oppure un maze solver

...in giappone ci fanno le gare.

Figata anche il web enabled!!!
F

pelletta

Quote
Qualcosa di domotico che abbia anche un interfacia Web??

Sono d'accordo, in fondo la cnc ce l'ho già e non è che la sto usando molto; mi piacerebbe anche a me approfondire il discorso di controllare arduino dal web.
Visto che le idee sono molte e tutte interessanti, si potrebbero organizzare più progetti, che ne pensate?

Federico Vanzati

Melius abundare quam deficere!!!

A me interfacciare Arduino con il web interesserebbe molto e non ne sono capace >:(






F

NetWorm

resto dell'idea di fare qualcosa che una volta terminato possa interagire con gli altri costruiti, che ne so, un gioco, magari inventiamo qualcosa di interessante e diventiamo ricchi come Massimo (secondo Wired).

Go Up