Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Gestire pratiche studio legale con RFID  (Read 1678 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 4
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti.

Nuovissimo sulle questioni arduino.

Avrei in mente di realizzare, nel mio studio legale, un sistema con l'RFID.

Mi spiego in concreto:

all'apertura di una nuova pratica, dovrebbe corrispondere il caricamento dei principali dettagli su file excel/word e del relativo codice associato. Codice che dovrebbe essere anche inserito in un tag rfid da incollare/inserire nel fascicolo cartaceo.

Alla pratica x corrisponde il codice 1, al codice 1 corrispondono i dettagli (tribunale, parti, e posizione nell'archivio, ecc ecc).

Ora, una volta che ho il mio bel codice sul tag e sul pc, vorrei avere un lettore rfid tale per cui se io gli dico: mi cerchi il codice 1/la pratica x?
Lui mi risponde, la pratica x sta nell'armadio y, se ti avvicino ti dico dove è il fascicolo cartaceo e tu lo recuperi.

Ora, scusate il linguaggio semplicistico, ma spero di essere stato chiaro.

Immagino che mi serva:
un arduino 2009
un lettore rfid
un sw di gestione dei dati
tanti tag rfid quanti sono i fascicoli.

Problemi: in 50 cm quadrati possono trovarsi anche 15 pratiche, avrei delle interferenze?

Domanda principale: si può realizzare questo progetto con delle conoscenze veramente minime come le mie?

Grazie mille,
Alessio
Logged

0
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 143
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao il problema delle interferenze non sussiste perchè i tag rfid sono passivi e non trasmettono nulla se non vengo eccitati. il progetto è interessante di dove sei magari possiamo incontrarci di persona e capire di cosa hai realmente bisogno...
cmq credo che arduino ti serva a ben poco basta un semplice lettore rfid connesso alla porta seriale o usb..
il progetto mi piace fammi sapere.
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 4
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao.

Grazie per l'interessamento.
Sono contento che il pogetto sia interessante.
Sono di Roma.
Fammi sapere.
A.
Logged

0
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 143
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Roma.. Roma... quant'è bella, peccato siamo un tantino distanti... ti lascio i miei contatti in pvt così se ti fà piacere possiamo sentirci direttamente.
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 272
Posts: 21940
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti
@ Dolcezeus
Devo contradirti; non ci sono interfrerenze se leggi piú di un RFID non perché sono passivi.
Vengono chiamati dal lettore che con la radiofrequenza che emana li alimenta. Poi ci sono accorgimenti nei RFID per evitare che tutti rispondano nello stesso momento e si disturbano a vicenda.
Gli RFID sono proprio costruiti per essere letti tutti insieme messi in un mucchio come per esempio in un carello del supermercato.
@ 8alessio4
2 cose:
* non carichi un numero sui RFID, ma ogni RFID ha un numero inequivoco e associ quello al articolo, fascicolo, faldone, pratica ecc
* Non vedo tanta utilitá in piú che traii dal uso di RFIDs. Un database sul computer associato a un numero identificativo che scrivi sulla partica, un foglio sommario nella teca dove annoti tutti i documenti corelati e un rigido ordine che mantieni potrebbero essere sufficente per fare la gestione delle pratiche che richiedi.

Oltre questo ti serve un lettore RFID portatile per poter controllare dove é posto il fascicolo che cerchi.

Ciao Uwe
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 4
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie mille per gli ulteriori commenti.
Le pratiche sono molte e ritengo che possa essere un valido aiuto la tecnologia.

Ricapitolando, la cosasi potrebbe fare:
- lettore rfid;
- piccoli ripetitori rfid;
- non mi spiego però come si possa gestire il db dei codici rfid associado ad essi dati (parti del tribunale, collocazione nell'armadio ecc ecc).

Finita la teoria del progetto passerò alla teoria...della pratica!
Grazie a tutti
Logged

Torino - Linux
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 522
Pigs on the wings!
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao Alessio,
avevo scritto un articolo sugli RFID:
http://zuccala.blogspot.com/2009/11/arduino-e-lettore-rfid-id-12.html

Il lettore lo trovi qui:
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=42_118&products_id=823&osCsid=a65e00984e4918e9cd43baa6c9e2d37a

I tag che potrebbero fare al caso tuo da mettere nelle pratiche potrebbero essere questi:
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=42_118&products_id=871&osCsid=a65e00984e4918e9cd43baa6c9e2d37a

oppure questi:
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=42_118&products_id=872&osCsid=a65e00984e4918e9cd43baa6c9e2d37a

Lavorare con arduino ed RFID ho trovato essere estremamente semplice.
Bel progetto.
Buon lavoro,
Vittorio (alias nathanvi)
Logged


0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 4
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie ancora.

Articolo molto interessante.

Il mio problema, purtroppo, risiede nella blandissima conoscenza della programmazione elettronica.

E mi pongo i seguenti quesiti:

- acquisto il lettore rfid;
-acquisto i tags rfid;

Ma come faccio, poi, a far leggere al lettore il tag facendogli riconoscere il suo codice ed associandolo al numero della pratica?

Quanti quesiti!!!


Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 1
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

salve a tutti.
mi permetto di suggerire per questo progetto l'utilizzo della tecnologia UHF più adatta per costi e caratteristiche, a esseri la soluzione ideale per questa applicazione.
sono a tua disposizione per qualsiasi informazione.
sono a Roma
un saluto
Antonio
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 6
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

esistono tag hf che possono essere letti anche se perfettamente sovrapposti. ovviamente sono più costosi, di conseguenza anche i reader sono più costosi. anzi, ti dirò di più esistono già delle vaschette portadocumenti rfid (ovviamente parlo sempre della stessa tecnologia).

http://www.magellan-rfid.com/applications/document

ed esiste anche una soluzione (purtroppo per te commerciale):

http://www.inquadro.com/index.php?option=com_content&view=article&id=10&Itemid=30&lang=it

ciao
harkonnen
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao, volevo (se il progetto non è in stadio avanzato) mettere una pulce nell'orecchio....
hai pensato a fare la stessa cosa ma con i barcode?
potresti codificarci di tutto all'interno
potresti stamparli su etichette adesive di semplice carta (stampante laser)
potresti leggerli con un semplice lettore
potresti associare i codici ad un database interno allo studio in modo che scannando il codice sulla cartelletta sul pc ti appaia la scheda digitalizzata del fascicolo
scusate per il dirottamento :-[
« Last Edit: June 17, 2010, 09:54:02 am by brainbooster » Logged

kokiua
Guest
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@brainbooster: stamani quando ho letto il tutto mi era venuto da chiederlo anche a me... poi mi sono detto che forse la discussione era fin troppo "vecchia" e ho desistito.

Anche se tutto dipende da quali dati vengono registrati, io credo che la tecnologia RFID per gestire delle pratiche legali sia molto "delicata", per le difficoltà già descritte e per l'aspetto della sicurezza che con gli RFID non è tanto garantita. E metterli proprio in uno studio legale associandolo a delle pratiche contenenti notizie moooolto riservate, io credo sia fin troppo rischioso...

L'RFID è una bella invenzione, ma l'aspetto di semplicità nella lettura è un problema quando si vuole tenere riservate le informazioni che contiene, per questo io credo che un uso indiscriminato sia alla lunga poco raccomandabile (e a suo tempo quando il Garante della Privacy fece un sondaggio sulla loro sicurezza esternai questi miei dubbi così come fecero tantissimi altri tecnici del settore...)

Il barcode non ha di questi problemi e la sua gestione è di gran lunga meno onerosa (oltre a un normale lettore, basta una stampante e delle semplici etichette...)
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

infatti, lo ho proposto per quello  smiley-wink
a meno che non si vogliano spendere molti soldi per poca sicurezza a probabili problemi, io scarterei i tag, e li lascerei ad altri lavori.
invece..
http://www.arduino.cc/playground/ComponentLib/BarcodeScanner
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: