Go Down

Topic: Gestire pratiche studio legale con RFID (Read 1 time) previous topic - next topic

8alessio4

Ciao a tutti.

Nuovissimo sulle questioni arduino.

Avrei in mente di realizzare, nel mio studio legale, un sistema con l'RFID.

Mi spiego in concreto:

all'apertura di una nuova pratica, dovrebbe corrispondere il caricamento dei principali dettagli su file excel/word e del relativo codice associato. Codice che dovrebbe essere anche inserito in un tag rfid da incollare/inserire nel fascicolo cartaceo.

Alla pratica x corrisponde il codice 1, al codice 1 corrispondono i dettagli (tribunale, parti, e posizione nell'archivio, ecc ecc).

Ora, una volta che ho il mio bel codice sul tag e sul pc, vorrei avere un lettore rfid tale per cui se io gli dico: mi cerchi il codice 1/la pratica x?
Lui mi risponde, la pratica x sta nell'armadio y, se ti avvicino ti dico dove è il fascicolo cartaceo e tu lo recuperi.

Ora, scusate il linguaggio semplicistico, ma spero di essere stato chiaro.

Immagino che mi serva:
un arduino 2009
un lettore rfid
un sw di gestione dei dati
tanti tag rfid quanti sono i fascicoli.

Problemi: in 50 cm quadrati possono trovarsi anche 15 pratiche, avrei delle interferenze?

Domanda principale: si può realizzare questo progetto con delle conoscenze veramente minime come le mie?

Grazie mille,
Alessio

Dolcezeus

ciao il problema delle interferenze non sussiste perchè i tag rfid sono passivi e non trasmettono nulla se non vengo eccitati. il progetto è interessante di dove sei magari possiamo incontrarci di persona e capire di cosa hai realmente bisogno...
cmq credo che arduino ti serva a ben poco basta un semplice lettore rfid connesso alla porta seriale o usb..
il progetto mi piace fammi sapere.

8alessio4

Ciao.

Grazie per l'interessamento.
Sono contento che il pogetto sia interessante.
Sono di Roma.
Fammi sapere.
A.

Dolcezeus

Roma.. Roma... quant'è bella, peccato siamo un tantino distanti... ti lascio i miei contatti in pvt così se ti fà piacere possiamo sentirci direttamente.

uwefed

Ciao a tutti
@ Dolcezeus
Devo contradirti; non ci sono interfrerenze se leggi piú di un RFID non perché sono passivi.
Vengono chiamati dal lettore che con la radiofrequenza che emana li alimenta. Poi ci sono accorgimenti nei RFID per evitare che tutti rispondano nello stesso momento e si disturbano a vicenda.
Gli RFID sono proprio costruiti per essere letti tutti insieme messi in un mucchio come per esempio in un carello del supermercato.
@ 8alessio4
2 cose:
* non carichi un numero sui RFID, ma ogni RFID ha un numero inequivoco e associ quello al articolo, fascicolo, faldone, pratica ecc
* Non vedo tanta utilitá in piú che traii dal uso di RFIDs. Un database sul computer associato a un numero identificativo che scrivi sulla partica, un foglio sommario nella teca dove annoti tutti i documenti corelati e un rigido ordine che mantieni potrebbero essere sufficente per fare la gestione delle pratiche che richiedi.

Oltre questo ti serve un lettore RFID portatile per poter controllare dove é posto il fascicolo che cerchi.

Ciao Uwe

Go Up