Go Down

Topic: internet key (Read 1 time) previous topic - next topic

lesto

Ciao,
qualcuno di voi ha mai provato, o conosce qualche link, o ha idea di come si faccia, ad interfacciare un'arduino con una internet key?
Insomma l'idea è di usare l'UDP attraverso GSM/UMTS per comunicare da un rover con la base
pls dimeti che si può fare  ;D
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

pitusso

#1
Jun 25, 2010, 12:37 am Last Edit: Jun 25, 2010, 12:54 am by pictux Reason: 1
Ciao,
io non so se si possa fare direttamente.

Ci sono però dei metodi alternativi.
Per esempio potresti usare un NSLU2, che è una sorta di NAS su cui puoi installare pure linux (http://www.nslu2-linux.org/), che si presta a mille e uno usi.

Avendo 2 porte usb, puoi gestirti sia l'Arduino che la Internet Key.

L'alimentazione dell'NSLU2 è di 5v 2A.

Se fai inoltre qualche ricerca, san google ti darà una mano.
Pure nel forum Arduino se non sbaglio se n'è parlato (di NSLU2 + Arduino).

Per la parte NSLU2 + Internet Key, beh: puoi utilizzare Asterisk, o smsclient, o altro... quando hai linux a bordo c'è (quasi) solo l'imbarazzo della scelta.

M

P.S: ricordavo di aver visto anche una presentazione in differita ad un linux day et similia su qualcosa del genere: oltretutto del ns. "collega" nathanvi! Ha già avuto il piacere di interfacciare NSLU2 con Arduino:
http://linuxdaytorino.org/2009/materiali/NSLU2_e_Arduino.pdf

Forse a livello di prestazioni conviene puntare su OpenWrt on board - e te lo dice un debianista (o si dice debiano  :o)

lesto

umm.. troppo costoso e troppo pesante(da quel che ho visto)
cerco qualcosa di leggero e pratico e economico, perchè il pezzo prenderà varie botte e sarà a rischio più o meno spesso...
magari anche un modulo GPRS/UMTS mi va bene, però che non superi i 20/30?
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

BrainBooster

#3
Jun 25, 2010, 08:24 am Last Edit: Jun 25, 2010, 10:23 am by brainbooster Reason: 1
tipo questo? http://www.sparkfun.com/commerce/product_info.php?products_id=9533  ::)
P.S.
ho capito cosa vuoi fare (dall'altro forum) ma la maniera più standard è usare un xbee + pc a terra, magari connesso tramite la internetkey.

lesto

l'idea è proprio quella, solo che mollare giù 30? per il chip + altrettanti per lo shield (o magari me lo faccio da solo col bromografo) mi sembra esagerato, considerando che vendono cellulari già fatti per la stessa cifra  :o
lo xbee se non erro ha una portata max di 1 km, ok per i test ma più avati non mi basterebbe...
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

pitusso

ciao,
c'è stata nel forum qualche discussione sull'interfacciamento diretto di arduino e qualche vecchio cellulare - sfruttando il cavo dati dello stesso...
non so sinceramente se sia fattibile, io una ricerchina la farei cmq :D

BrainBooster

ma il cellulare non è gratis...(salvo contratti appositi) il traffico dati si paga.

pitusso

@brainbooster
Quote
ma il cellulare non è gratis...(salvo contratti appositi) il traffico dati si paga.

..neppure la scheda gprs, o la internet key (che sia collegata a pc o ad Arduino)....

Se il rover si muoverà entro certi limiti rispetto ad una postazione base, chiaramente un modulo xbee sarebbe la "morte sua".
Viceversa, se esistono metodi per trasmettere a lunga distanza dati aggratis (non vale rispondere "piccione viaggiatore"), diteli pure a me  :D

Calamaro

con la modulazione AM dovresti riuscire a coprire diversi Km, es Radio Londra si poteva ascoltare in Italia agli inizi della seconda guerra mondiale. Se hai un buon trasmettitore puoi coprire distanze molto ampie perche` le frequenze della AM, generalmente basse, rimbalzano nella ionosfera e si propagano nel globo. Se ti dimensioni un modulatore AM-SSB a qualche decina di Watt arrivi a qualche Km! naturalmente la modulante la devi fare digitale :D
correggetemi se sbaglio!

garinus

per una decina di watt credo ti serva la licenza e patentino...

Calamaro


pitusso

..mitico Calamaro!
Effettivamente con la cara vecchia AM si dovrebbe riuscire a coprire grandi distanze.

Mi vengono in mente anche i Walkie Tolkie (si scrive così?? boh) - ora se ne trovano a pochi soldi e che coprono i 2 km - senza ostacoli, naturalmente.
E senza licenze (forse i watt son davvero pochi)!!!

Sarebbe bello provare (e riuscire, naturalmente) a realizzare qualcosa in merito!
Ciao
M

uwefed

#12
Jun 25, 2010, 03:20 pm Last Edit: Jun 25, 2010, 03:21 pm by uwefed Reason: 1
Ciao a tutti
come Garinus scrive: per poter usare dei trasmettitori di potenza un pó piu consistente serve l' autorizzazione. Le frequenze autorizzate e le potenze massime consentite sono definite nelle relative leggi (mi pare che son leggi o decreti, comunque lo ha definito lo stato italiano per il territorio italiano) Pe alcune frequenze devi inoltre pagare una tassa anua.

Onde lunghe e onde medie di notte vengono riflesse dalla Ionosfera e percui ridirette sulla superfice terrestre. Le potenze in giocao sono notevoli (centinaia di KW)
La lunghezza dell' antenna dipende dalla lunghezza del onda e per queste frequenze i trasmettitori hanno lunghezze di centinaia di metri.

La soluzione fino a 1500m in campo aperto é l' XBee Pro (costo di 2 moduli e schedine d' interfacciamento sei intorno ai 100 Euro

Ciao Uwe


BrainBooster

#13
Jun 25, 2010, 04:07 pm Last Edit: Jun 25, 2010, 04:14 pm by brainbooster Reason: 1
quoto in pieno il buon uwefed, attenzione ad usare potenze maggiori di quelle consentite per legge, potreste abbattere segnali di trasmettitori più lontani ma di utilità vitale!
http://www.comunicazioni.it/aree_interesse/televisione/piano_nazionale_ripartizione_frequenze/pagina1.html
purtroppo neanche l'aria è più nostra >:( la parte da 0 a 1000GHz è gia stata spartita.
P.S.
Che tristezza, documenti così impostanti distribuiti dal ministero in formato .doc neanche pdf o meglio ancora rtf :'(

lesto

per internet via cellulare ormai esistono millemila offerte, dalle semiflat(per chi è in fase test avanzato) a quelle a tempo (per chi sta ancora capendo come diavolo interfacciarsi ;) ).
sinceramente preferisco pagare quei 2 o 3 ? a volo (ad essere esagerati) e non avere limiti di distanze (il GPRS ormai copre >70% dell'italia) piuttosto che essere limitato a quei 1.5km...
Mi alletta l'idea delle frequenze radio... non dovrebbero avere problemi con i muri, il danno maggiore sarebbe non far sentire la radio a qualcuno (ma qualcuno sintonizza ancora su AM?).
Il dubbio è: ma si cade nel penale o solo multa (e magari se affitti la frequenza non paghi nemmeno quella?)?
ricordo che da piccolo assemblai una ricevente radio con un kit(AM/FM), era abbastanza semplice e i pezzi sono molto low-cost, però ora non saprei proprio da dove partire, soprattutto per la trasmittente
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Go Up