Pages: 1 ... 16 17 [18] 19 20 ... 22   Go Down
Author Topic: CNC powered by Arduino  (Read 44085 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
milano, italy
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 493
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

finalmente ho trovato chi mi realizza le viti quindi da adesso inizio la costruzione e poi inizieranno i test sul software  smiley

comunque davvero interessante la 3D printer .. pero non ho capito che materiale usano per creare gli oggetti  smiley
Logged

kokiua
Guest
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
non ho capito che materiale usano per creare gli oggetti
semplice plastica in fili... infatti nel loro sito di e-commerce vendono le matasse di diversi colori e anche il modulo per l'applicazione.

Infatti mi sono anche chiesto perchè non pensare di riutilizzare la plastica delle bottiglie che ogni giorno buttiamo via.. Basterebbe tritarle finemente ed utilizzarle fondendone piccole parti con il medesimo metodo che utilizzano in quel progetto.

Potrebbe diventare un bel business, mettere su un service in una città abbastanza grande (non dove vivo io) con una stampante del genere per costruire i pezzi su richiesta del cliente che spedisce un file o ti porta la chiavetta usb...
Logged

Milano, Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 10
Posts: 3085
Sideralis Arduino!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Perche' probabilmente per fondere la plastica serve una struttura adeguata ... Per il resto se servizi del genere non esistono forse non c'e' richiesta, io vivo a Milano e mi servirei probabilmente mensilmente di un servizio di taglio "laser" per alluminio/metalli, ma non esiste e quindi mi attacco al tram.

E anzi diro' di piu', ero disposto ad acquistare una epilog piccola per iniziare un business con un amico, sul sito di epilog costa circa 8000euro in inghilterra. I rivenditori italiani la fanno a 16mila e quindi ho abbandonato l'idea...
« Last Edit: July 08, 2010, 08:22:11 am by federico » Logged

Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

scopro l'acqua calda....
http://reprap.org/wiki/Main_Page
almeno è un progetto open
Logged

milano, italy
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 493
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

per chi volesse un utensile tipo dramel a poco http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=230447136305&ssPageName=STRK:MEWNX:IT#ht_3215wt_1137 spedizione velocissima l'ho ordinato ieri pomeriggio stamattina era gia arrivato  smiley
Logged

Campagne Aretine
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 810
Arduino è una figata
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

bravo ottimo link, peccato che ieri abbia prosciugato la mia poste pay smiley-sad
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

conosco l'articolo...
è vero che costa poco ma:
il mandrino è in ferraccio fino e quindi se tenti di serrarlo forte con la chiavetta in dotazione si liscia subito
le punte (per forare) sono praticamente monouso
alla massima velocita scalda come un  microonde (colpa del regolatore)
l'albero non è montato su cuscinetti a sfera e quindi dopo un pò la plastica cede ed il tutto vibra.
fate vobis... smiley

Per la storia della rep rap io pensavo che l'ignettore della plastica fusa si poteva ricavare scassando una pistola per la colla a caldo, creando una specie di "siringa metallica riscaldata" e lo stantuffo lo avrei comandato con uno stepper ed una barra filettata. il chè mi pare non eccessivamente costoso ed abbastanza fattibile :smiley.... metto in circolo l'idea... chissà...
« Last Edit: July 14, 2010, 12:05:27 pm by brainbooster » Logged

Milano, Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 10
Posts: 3085
Sideralis Arduino!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Per quello che riguarda il dremel mi tocca dire che il dremel e' il dremel. La precisione del motore, le vibrazioni sull'impugnatura.. ti permettono di fare lavori di fino che coi compatibili non mi sono mai venuti bene. E poi e' un oggetto che non si spacca. Sono soldi ben spesi!
Logged

Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Campagne Aretine
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 810
Arduino è una figata
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

se volete fare reprap contatemi. Se si ottimizza quella macchinetta si guadagnano 80K euri!
Logged

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2227
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@Calamaro
sarà un'anno ormai che faccio la corte alla Reprap - progetto per cui oltretutto è stata progettata la Sanguino (http://sanguino.cc/).

Se in riferimento agli 80k (di smiley-money ti riferisci al loro contest.. beh, perchè no??
Male che vada ci ritroviamo con una RepRap in casa  ;D .. cosa che non mi dispiacerebbe affatto!

@brainbooster
Qui qualcuno ha avuto la tua stessa idea (pistola a caldo come estrusore),  sembrebbe non fattibile
http://dev.forums.reprap.org/read.php?1,32106,32108,quote=1
..ma una piccola verifica non farebbe male!
« Last Edit: July 15, 2010, 11:41:26 am by pictux » Logged

Campagne Aretine
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 0
Posts: 810
Arduino è una figata
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

dimmi che sei toscano pitusso!
Logged

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2227
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

 ;D
mi dispiace ti è andata male! Son veneto, ma non disperare!
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@pitusso ho visto il post e direi che il controllo della temperatura si può fare con pwm, un mosfet e una termoresistenza, così da poter regolare la temperatura come serve.
La resistenza della pistola andrebbe accorciata per poter raggiungere temperature più alte...
chiaramente per estrudere abs e simili (non colla)
« Last Edit: July 22, 2010, 01:50:13 pm by brainbooster » Logged

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2227
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

uhmm, appena trovo una pistola a caldo a 10 euri (ne ho intraviste varie), la prendo e la sacrifico per il progetto  smiley
Logged

Chieri (TO) IT
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 45
conTESTI.eu electronics
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Trattandosi di un forum, mi permetto di fare una critica violenta. I post che ho letto a mio parere rispecchiano il classico stile italico - ingegneristico di realizzare le cose. Tempi lunghi, strade tortuose e poca ricerca effettiva.

su conTESTI.eu electronics sto mettendo in linea completamente open source i progetti di varie apparecchiature per arduino. La prima è un banco di memoria eeprom (fino a otto, il massimo supportato) di modelli a scelta, su bus I2C.

L'altro progetto su cui sto lavorando da un paio di mesi, prima di tutto per sopperire ad un'esigenza interna e poi per condividerlo contemporaneamente agli altri utenti è xyzStepper, fresa a tre assi realizzata a mio parere con un livello di qualità sufficiente a fare più dei pcb (intorno ai 5000 step per pollice) utilizzare effettivamente l'asse z e il tutto in alluminio.
Nell'area shop saranno disponibili i kit per le singole parti, questo perchè secondo me l'obiettivo deve essere quello di mettere tutti in grado di fare autonomamente le proprie cose. Quindi per intenderci, se uno ha voglia di risolvere da solo il problema di un certo aspetto o vuole soltanto i disegni o solo i progetti o quel che gli pare, può farlo ed è giusto che lo faccia.

Per realizzare questa "cosa" ho dato fondo a tutti i progetti, idee, possibilità che ho trovato in rete apportando migliorie, ottimizzando scelte e cose del genere. La version 1.0 è funzionata, in legno, ma era un prototipo di test, soprattutto per verificare le scelte di meccanica.

Per chi è interessato, fatemelo sapere, a breve metto in linea i primi materiali ed elementi di riferimento. Qui di seguito gli elementi essenziali.

La realizzazione della scossa è in alluminio, il che consente di lavorare con spessori decisamente inferiori a quelli offerti dal legno ed - ovviamente - con minore precisione. Ho ottimizzato i pezzi in modo che potessero essere in grado di funzionare mediante soli tagli (facili da fresare) e viti. Tutti gli elementi che compongono la struttura sono di spessori fra 10 e 5 millimetri.

Per ovviare al problema del peso relativo agli assi (che devono essere spostati dai motori passo passo) sulle superfici di dimensioni maggiori ho impiegato lamiera sottile e un telaio imbullonato dalla parte inferiore.

Dopo alcuni esperimenti, il sistema di spostamento, che deve essere preciso, silenzioso ed affidabile è stato affidato a cusinetti in coppie inclinate verso l'intero di 45 gradi che scorrono su un tubo di ottone cromato.

Per quanto riguarda l'utensile elettrico, le prime prove di affidabilità sono state fatte con un dremel. Il fatto è che questo va acceso, poi si deve far partire la macchina, non si possono controlalre direttamente i giri e altri poblemi del genere. Quindi, una volta aperto il dremel ho cercato un motore in corrente continua (12 v) in grado di avere un numero di giri variabile fra i 5.000 e i 15.000 Trovato (1.5 A) a bassissimo costo.

A questo punto è stato realizzato un controller che attraverso un arduino gestisce i tre motori passo passo e controlla accensione e velocità dell'utensile elettrico.

Le varie soluzioni in dettaglio saranno illustrate a breve man mano sul sito di riferimento (andate su www.contesti.eu e poi scegliete English come lingua per accedere all'area tecnologica dei progetti).

idem per lo sviuppo del software e di quant'altro serve.

Una nota che vedo tutti si pongono come problema: la disponibilità di più alimentazioni (nel mio caso i motori passo passo lavorano a 5 volt 1.2A e l'utensile 12V 1.5 mentre l'arduino è alimentato dalla USB). Ottima soluzione alla fine è risultata un piccolissimo controller con un alimentatore ATX da pc. E' in grado di erogare parecchi ampere, e fornisce di suo (con tanto di ventola, controlli e accensione con pulsante logico) 12v, 5v, 3.3v gnd.

Spero di aver suscitato la vostra curiosità ed interesse. A presto.

Enrico
Logged

Pages: 1 ... 16 17 [18] 19 20 ... 22   Go Up
Jump to: