Go Down

Topic: I2c: 5V e 3.3V (Read 2524 times) previous topic - next topic

alegiaco

Ciao,
sto costruendo un robottino dove ho motori e lcd che utilizzano il protocollo I2C. Questi utilizzano i pin 4 e 5 analogici con tensione 5V (da datasheet).
Ho anche accelerometri e giroscopi che mi offrono una risoluzione migliore se collego l'Aref con i 3.3 V sulle porte analogiche. Collegando in questo modo l'Aref limito la tensione sulle porte analogiche a 3.3 V.
Non so bene come far convivere I2C con i suoi 5V e i sensori che gradiscono i 3.3V.
Secondo voi, se provo a collegare l'Aref con i 3.3 V corro qualche rischio ? In sostanza funziona tutto ugualmente oppure il fatto di limitare la tensione mi potrebbe dare qualche problema con il protocollo I2C o addirittura qualche problema elettrico più grave?

uwefed

Vref é per le entrate analogiche metre I2C usa I pin in modo digitale.
Nessun problema.
Ciao Uwe

alegiaco

Grazie uwefed.
Ho fatto qualche prova veloce e l'I2C non funziona.
Oggi non ho tempo ma domani provo meglio.
Non è che devo modificare anche la Vcc di I2C e portarla a 3.3V ?
Attualmente è ancora a 5V.
Oppure devo modificare le due resistenze dell'I2C che attualmente sono a 3.3k Ohm?

alegiaco

Come non detto. Fatti meglio i collegamenti, funziona benissimo. Quindi I2C funziona anche con Aref collegato ai 3.3.V

uwefed


Go Up
 


Please enter a valid email to subscribe

Confirm your email address

We need to confirm your email address.
To complete the subscription, please click the link in the email we just sent you.

Thank you for subscribing!

Arduino
via Egeo 16
Torino, 10131
Italy