Go Down

Topic: Arduino e TV (Read 14 times) previous topic - next topic

Francesco_MIRM

Dove cavolo è il tasto QUOTE?
(sono a pezzi) :o

jumpjack

Il tasto quote è questo  , e per qualche motivo non compare nel thread, ma solo mentre rispondi a un messaggio, quindi devi usarlo a mano per racchiudere le parti di messaggio che citi, senno' non si capisce piu' niente...

leo72

#27
Jan 11, 2011, 10:04 pm Last Edit: Jan 11, 2011, 10:10 pm by leo72 Reason: 1
Quote
Quote

un Arduino può funzionare anche staccato dalla scheda. Puoi programmarlo con l'Arduino e poi portarlo in un progetto.
 
Un atmega può fuzionare anche staccato dalla scheda  Puoi programmarlo con l'Arduino e poi portarlo in un progetto. (non è un appunto è solo per mettere ordine nella mia testa, poi figurati se sono nella posizione..  )

E' corretto ciò che hai scritto tu, ho sbagliato io  ::)

Quote

Chiaro, però le "uscite" dell' atmega di "clock" non sono riportate sull' Arduino quindi per usare un generatore di clock esterno va necessariamente rimosso l'atmega dalla scheda.


Sì, altrimenti vai col clock dell'Arduino, 16 MHz.

Quote

A parte che fuse google lo traduce con fusibile (che magari è pure il termine giusto)


Sì, ma vengono intesi dei registri interni che non sono modificabili senza dialogare direttamente con microcontrollore tramite appunto un programmatore. Ecco perché forse usano il termine "fuse", che mantengono cioè le impostazioni a meno di modifiche particolari.

Quote

mi chiedo, visto che sul datasheet del 328 porta massima velocità di clock 20 mhz, non è possibile portare a tale frequenza l'atmega lasciandolo su Arduino? magari cambiando qualche valore nel bootloader..


Da quel che ho letto qui, l'Atmegsa328 ha un risonatore interno cloccato a 8 MHz, quindi ci fai poco se vuoi 20 MHz.

Quote

Ci terrei a mantenermi su Arduino in quanto il passo successivo sarà aggiungere al mio circuito una porta ps/2 e visto che sono già una capra penso mi imbarcherei in qualcosa di più grande di me (per adesso)

Portare un Atmega su una breadboard, una volta che esso ha lo sketch programmato, è estremamente semplice. Sullo stesso link vedi infatti che necessita di poche connessioni.

Quote

per quanto riguarda caricare lo sketch, da quello che ho capito tvtext è una libreria, ho scaricato il pacchetto e contiene molti file che andrebbero inseriti nelle cartelle dell' ide, poi, inclusa la libreria nel listato utilizzarne le funzioni secondo esigenza, Correggimi se sbaglio.


Esatto, è così. Difatti io per sketch intendevo per lo meno la demo allegata a tvText. Poi, essendo appunto una libreria, la puoi includere in qualunque tuo progetto.

Quote
Quote

I 2 condensatori credo servano per dare stabilità al segnale di clock ma di solito si usano con un risonatore, non con un cristallo. Sinceramente l'articolo del tvText è un po' "casereccio" nel senso che parla di usare un risonatore (quindi servirebbero i 2 condensatori) però nello schema si vede distintamente il simbolo di un cristallo (che in teoria non li richiederebbe).


Questa parte andrebbe sviscerata da uno che ci capisce..

Altri progetti mettono sempre i 2 condensatori. Leggendo in giro ho letto che servono per stabilizzare la frequenza togliendo risonanze parassite. Però non hanno dei valori "standard" ma ho visto che devono essere calcolati con una certa formula:
http://www.electronicspoint.com/crystal-capacitor-formula-parallel-mode-t1986.html

Andrebbero presi i dati del cristallo che vuoi tu e dell'Atmega e visti i valori corretti. Cmq penso che i 22 pF siano quasi "standard" per un Atmega328 a 20 MHz. Anche il progetto AVGA difatti usa quel valore, con il uC appunto a 20 MHz.

Quote

A questo punto mi chiedo se è più facile avere qualche informazione per modificare il codice del tvout per il funzionamento su televisioni pal, sempre che non capisco come mai tale libreria porta demo per ntsc e pal.

Qui ci vorrebbe uno che ha già affrontato tale problema, cioè la generazione di un segnale video mediante uC.

Quote

Anche io domani o dopodomani devo fare un paio di ordini vi sto che già ti sei mosso, per il quarzo io ho visto questo:

Non c'è il link  ;D

Quote

Se mi dici che va bene prendo pure quello da 16 Mhz così mi porto avanti.
Condensatore da 22pF, mi pare di aver capito che ne serve anche uno da 12pF sul sito non è presente, ma lo rimedio pure al negozio sotto casa.

Per txText? No, quella dicitura dice di usare 2 cond. con piccola capacità, 12 o 22 pF. Però vanno usati uguali. Io ho preso quelli da 22 pF.

Quote

Già che ci sono prendo pure un altro ATmega!

Assicurati che abbia il bootloader precaricato! Altrimenti non te ne fai di nulla, se hai l'Arduino Uno, perché non lo puoi programmare tramite scheda ma ti tocca acquistare un programmatore (come ho fatto io) o realizzarne uno a mano.
In genere trovi gli Atmega con il bootloader di Arduino 2009, meglio se cerchi quelli col bootloader dell'Arduino Uno. E' più piccolo: solo 512 byte.

Quote

Visto che vorrei farmi una shield alla fine o una schedina completa come primo progetto completo prendo pure adattatore RCA e PS2 da breadboard, se tutto va bene li saldo su una 1000pads..

Occhio a non correr troppo. Prima "spippola" un po' con l'Atmega e tvText, che sarà già tanta roba.

Quote

Mi fa piacere vedere che non sono "solo" chiedo a qualcuno di spendere 2 minuti per chiarirci un pò le idee.

Grazie


Grazie a te  ;D

Francesco_MIRM

Allora, prima di tutto ti do il link di un topic che ho aperto in merito alle modifiche da fare alla libreria tvout per PAL sul forum inglese:
http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1294769166
Non ho accantonato la libreria tvout, ma tieni presente che sono su ipad quindi non posso approfondire.

Per l'atmega so che devo controllare se c'è già il bootloader precaricato però cavolo se lo metto su Arduino anche vergine perchè non lo carica?

Effettivamente guardando il datasheet del 328 potrei anche ampliare il circuito in futuro su breadboard, oggi viaggiando un pò con la testa ho pensato che potrei utilizzare comunque Arduino demandando la parte grafica all'atmega "solo"

Il quarzo:
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_156&products_id=1434&osCsid=2d5aebfe8fc8f9ee8fc527256b1d311d
Quello da 16 mhz è della stessa serie..

IL condensatore 22pF:
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_127&products_id=1102

Volevo sapere se stai acquistando anche qualche risonatore su robotitaly non ne ho visti, eventualmente dove lo prenderesti.

Ciao!


leo72

Ti hanno risposto in merito a TvOut ;)

Tornando all'Atmega senza bootloader, non funziona sull'Arduino perché il bootloader serve proprio a permettere al chip di accettare la riprogrammazione degli sketch dal computer. Quindi senza bootloader un Atmega si programma solo o con un Arduino vecchio (dalla serie 2009 compresa in giù) per via della presenza del chip FTDI che sull'Uno non c'è (che funge da convertitore usb/seriale) oppure con un programmatore.

Il quarzo va bene. Io ho ordinato da RS (www.rs-online.com) perché mi servivano cose >strane<, tipo logiche TTL  ::)
Ed allora ho fatto un ordine unico. RS ha un sacco di roba ma è caruccio e vende con minimi quantitativi.

Infine, l'idea che tu hai è quella che io ho già avuto, e cioè di usare un Atmega (che già ho comprato, ma senza bootloader perché l'ho ordinato prima di scoprire che il mio Arduino Uno non poteva programmare gli Atmega) come GPU ed un altro Atmega, l'Arduino oppure uno Z80 che ho nel cassettino come CPU  ::)

Il programmatore mi sta arrivando dall'America per cui immagino che ci vorrà almeno un'altra settimana. Nel frattempo spero di ricevere la merce domani così inizio anch'io a sperimentare con tvText o TvOut.

Go Up