Go Down

Topic: Cronotermostato (Read 6 times) previous topic - next topic

jumpjack

Ma la necessità di un RTC esterno non sarà una "reminescenza obsoleta" delle vecchie Arduino? Sulla mia UNO vedo un quarzo, quindi a che serve UN ALTRO quarzo?!?  :-?

pitusso

Quote
Sulla mia UNO vedo un quarzo, quindi a che serve UN ALTRO quarzo?!?

Il quarzo sull'Arduino 2009 e Uno è un 16Mhz.
Oltretutto il quarzo è usato dall'RTC direttamente.

Se vuoi abolire un RTC, allora con uno shield Ethernet puoi fare una query ad un ntp server o altro ancora  :)

Federico Vanzati

Quote
"reminescenza obsoleta" delle vecchie Arduino?
cosa vuoi dire? :o

ogni cosa che ha necessita di un segnale di clock per funzionare ha bisogno di un qualcosa che oscilli con una certa precisione...i quarzi fanno questo!

il chip RTC ha bisogno di un suo quarzo a 32.768 kHz che è diverso dal quarzo da 16 MHz che serve all' ATmega.

F

jumpjack

Che importa se è diverso? l'importante è che sia preciso come un quarzo!
Cioe', sa imposto l'orario in uno sketch (ho visto un esempio da qualche parte a proposito di un logger), dite che non lo mantiene correttamente per qualche mese?
Se pensate di no... perche'?  :-?

leo72

Intanto il contatore interno dell'Atmega si autoresetta dopo circa 50 giorni (http://arduino.cc/en/Reference/Millis).
E poi se va via l'alimentazione ti riparte da zero anche in questo caso perché esso non ha una fonte di alimentazione supplementare come la batteria esterna di un RTC.

Go Up