Pages: 1 [2]   Go Down
Author Topic: Cronotermostato  (Read 6108 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 989
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Direi che lil primo problema puo' risolversi tramite SW, mentre il secondo problema non esiste: se devi mettere una batteria tampone all'RTC, tanto vale che la metti  direttamente su Arduino! Ovvio che consuma di piu', ma comunque non servono circuiti aggiuntivi.
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Se il contatore interno dell'Atmega fosse un RTC non avrebbero inventato l'RTC, non trovi?  smiley

E' come dire che con un orologio da polso puoi prendere i tempi di una F1: è una cosa che si può fare ma che non verrà mai uguale ad un sistema di telemetria.

Se devi tener traccia di poche ore puoi anche usare il timer interno, ma se devi tener conto di un periodo di tempo molto lungo, un RTC:
1) avrà una precisione che un timer se la sogna;
2) un RTC conta secondi, minuti, ore, giorni, mesi, anni, dà il giorno della settimana, calcola i bisestili, tutto da solo;
3) lo sai che una comune batteria a moneta alimenta un RTC per più di 10 anni? Trovami una batteria per Arduino che fa la stessa cosa  ;D
Logged


0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 3
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho preso come RTC un modulo che ho trovato su robot-itlay basato sul  DS1307 e che monta già il quarzo e ha una batteria al litio garantita 7 anni in piena alimentazione qualcuno lo ha già usato? cosa ne pensate?
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 989
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Se il contatore interno dell'Atmega fosse un RTC non avrebbero inventato l'RTC, non trovi?
Continuo a pensare che gli RTC siano stati inventati per i circuiti analogici, che non essendo dotati di quarzo non hanno modo di tenere il tempo.
O al massimo per i dispositivi portatili. Un cronotermostato non è portatile, è sempre collegato alla rete, quindi basta una batteria tampone per mantenere l'ora in caso di brevi interruzioni di corrente.
Comunque vabbe', se volete spendere soldi per aggiungere un altro quarzo, aggiungetelo, che vi devo dire?  :-?
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 333
Posts: 22973
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non dico di voler spendere di più ad ogni costo (e cmq la spesa sarebbe irrisoria), dico solo che un RTC offre un sacco di funzionalità che, senza, dovresti ricreare via software appesantendo lo sketch per nulla.

Poi, come dici tu, ognuno è libero di dare la propria opinione e di fare come vuole.  :smiley
Logged


Pages: 1 [2]   Go Up
Jump to: