Pages: [1] 2 3   Go Down
Author Topic: Centrale Antifurto  (Read 14354 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Torino (Italy)
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 264
Fare insegna a fare. To make teaches at to make.
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve a tutti. smiley-grin

Ho intenzione di autocostruirmi una centrale per antifurto di casa con Arduino Uno.

Ho provato a cercare nel forum, ma non ho trovato nulla.
Qualcuno mi sà indicare dove posso trovare qualche info? :question

Mi piacerebbe realizzarla anche con la partecipazione di altri.

Vi ringrazio anticipatamante.

Buona giornata a tutti. smiley-wink
Logged

Un saluto a tutta la comunità.
Giuseppe G.

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 13
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

la cosa devo dire che interessa anche a me , se poi fosse anche senza fili ... che ne dici...
Logged

Milano, Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 10
Posts: 3085
Sideralis Arduino!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Bisognerebbe partire da qualche informazione in piu' !
Logged

Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Torino (Italy)
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 264
Fare insegna a fare. To make teaches at to make.
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Effettivamente ho in mente uno schema di massima, se pero' ne esiste già qualcuno ben venga. :-/

L'idea prevede di utlizzare un display LCD per visualizzare i settaggi e le impostazioni di configurazione (6 pin out di Arduino), una tastiera 12 tasti in multiplexer (4pin multiplex da condividere con il display ed eventuali 3 pin input di Arduino), 2 uscite a relè (2 pin output di Arduino), 2 o più ingressi analogici bilanciati, poi, gli eventuali pin rimanenti, si possono utilizzare per comandare una scheda radio per radiocomandi e sensori senza filo o ancora altro.
Poi, implementare un eventuale SW PC per configurare il sistema ed eventualmente supervisionare il tutto.
Un po' come le centrali professionali già in commercio, ma dal costo superiore a 500Euro (solo la centrale con la tastiera). :o
Mi piacerebbe spendere 1/5 del previsto ed avere la soddisfazione di aver creato un qualcosa di utile a tutti. smiley
Logged

Un saluto a tutta la comunità.
Giuseppe G.

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 987
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non dimenticare la scheda ethernet, per controllare la centralina sia tramite internet che tramite cellulare! (se il cellulare si puo' connettere a internet)

Concettualmente non mi sembra un progetto difficile: basta collegare un interruttore a ogni porta e finestra, e collegarli a uno o piu' pin dell'arduino (uno solo, se metti tutti gli interruttori in serie).

Farlo wireless è un altro paio di maniche...  :-?
Logged

BZ (I)
Online Online
Brattain Member
*****
Karma: 235
Posts: 20236
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Se vuoi un sistema senza fili penso che sia megio usare uno comerciale.
Se vuoi fare uno con i sensiori si aperture / intrusione/ presenza / rottura vetri collegati via filo é fattibile senza tantissima spesa.
Ciao Uwe
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 13
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

scusa giuseppe se mi intrometto in una conv aperta da te ma mi interessa molto la cosa e volevo chiedere se potete  consigliarmi dei sensori senza fili a prezzi economici da integrare con arduino.. o altrimenti se secondo voi e' fattibile sia in termini economici e sia funzionali creare  una serie di arduini con a bordo sensori pir magnetici ecc che comunicano tra loro via rabio ir  ecc il tutto con prezzi contenuti (e ovvio affidabile) grazie a tutti..


frenjo..
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 987
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

usare una arduino per ogni sensore significa spendere almeno 40 euro a sensore! (arduino+trasmettitore wirless)
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 13
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

e usando un sistema a infrarossi e' affidabile come sistema(ovvio per piccole distanze e visibili tra di loro) non dovrebbero avere nemmeno il problema dei disturbi di frequenza e accecamenti jammer che ne dite?
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 987
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

come fai a rendere visibili alla centralina i sensori sparsi per casa?!?
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 987
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

cmq a pochi euro vendono campanelli di casa radiocomandati, o kit di 3-4 prese radiocomandate.
Ho compratoun campanello, e ricetrasmette in analogico, qujindi attaccarcisi con arduino e' un po' complicato, ma le prese che ho comprato ricetrasmettono in digitale, e riesco a intercettare il segnale del telecomando collegando la arduino al ricevitore a 433MHz... di una stazione meteo.  :smiley (non riesco a farla funzionare collegandola a un ricevitore 433 MHz conprato...)
Non ho ancora provato a far inviare ad arduino un segnale di attivazione delle prese, ma teoricamente è semplice.

Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 13
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

.... e se gli arduinisensori comunicassero come in una rete cioe se il sens 3 e' troppo lontano dal 1 il 2 si incarica di trasmettere il dato ricevuto dal 3 al 1 e cosi anche per la centrale...
e' un idea...
fattibile jump?

grazie frenjo
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 987
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

cosi' invece di 40 euro a sensore ne spendi anche altri per i ripetitori.
Logged

0
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 13
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

.. quindi secondo te con meno di 40 nn si riesce .. grazie jump

ciao frenjo
Logged

L'Aquila
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 26
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

LA MIA ESPERIENZA:

Il primo vero progetto che ho in mente di realizzare (e che stò portando avanti) è proprio quello di un antifurto.
Di seguito le features principali e qualche "to do"..

-Per il momento deve gestire due linee di cui una ritardata in ingresso ed una ritardata in uscita;
-Deve disporre di un display per le info sullo stato e di un LED che, a colpo d'occhio, mi faccia capire se è armato oppure no;
-Considero un sistema di attivazione come un elemento esterno: che sia un semplice interruttore, un sistema basato su tastiera o su telecomando wireless lo affronterò successivamente;
-Considero il sistema di allarme come un elemento esterno: che sia una semplice sirena, un modulo GSM o quellochevipare lo vedrò dopo;
-E' previsto un sistema a stati (armato, disarmato, in allarme, in armamento, in disarmo etc.)
-Devo implementare un "qualcosa" che, una volta disarmato, mi consenta di conoscere lo storico degli allarmi avvenuti sulle due linee

Materiale (per adesso) usato:
-Arduino 2009
-Display LCD 16x2
-LED Stato
-LED Alarm
-2x interrutori "Linea1" e "Linea2"
-1x Interrutore "Armamento"

Per adesso il mio sistema funziona al 80% in test su breadboard SENZA modulo inserimento e SENZA modulo allarme.

Ho il codice riccamente commentato e, ovviamente, migliorabile, sia nella logica che nella ottimizzazione.

Se vi interessa (e se volete contribuire) sarò felicissimo di postarlo.. ma solo dopo aver risolto alcuni bug minori (sennò faccio una figuraccia! smiley-wink).. quindi portate pazienza almeno fino alla fine della prox settimana.

Alcune considerazioni sul codice:
Ho cercato di spezzare il codice in funzioni, in modo da poter riassumere il "core" del programma in una serie di if e/o case switch

Alcune considerazioni sul modulo inserimento:
Il mio obiettivo è quello di realizzare un sistema di inserimento basato su RFID, usando portachiavi con chip come "chiave" di armo/disarmo.

Alcune considerazioni sul modulo allarme:
Inizierò fra qualche settimana il test di comunicazione fra Arduino e un cellulare Siemens S35. Infatti cellulari di questa serie sono dei modem seriali che permettono l'utilizzo tramite appunto interfaccia seriale. Ben vengano info a proposito.

che dite, uniamo le forze?
Logged

Pages: [1] 2 3   Go Up
Jump to: