Go Down

Topic: [OT] Stampa 3D per tutti ... novità, curiosità, amenità, chiacchiere varie (Read 112209 times) previous topic - next topic

menniti

Ciao, il tuo problema è quello descritto sotto "Gaps in bottom surface"; molto probabilmente l'ugello si è "allontanato" dal piatto. Armati di spessimetro e regola l'asse Z in modo da lasciare uno spazio di 0.8-0.9mm.
Per fare una regolazione corretta conviene portare sia l'ugello che il piatto alle normali temperature di lavoro perché devi considerare tutte le necessarie dilatazioni termiche.
Se la taratura è corretta allora devi provare a seguire le indicazioni di modifiche dei parametri software.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

doppiozero

Ciao, il tuo problema è quello descritto sotto "Gaps in bottom surface"; molto probabilmente l'ugello si è "allontanato" dal piatto. Armati di spessimetro e regola l'asse Z in modo da lasciare uno spazio di 0.8-0.9mm.
Per fare una regolazione corretta conviene portare sia l'ugello che il piatto alle normali temperature di lavoro perché devi considerare tutte le necessarie dilatazioni termiche.
quoto
Runtime Clock Manager -- https://github.com/duezero/RCM---Runtime-Clock-Manager

GPX datalogger -- https://github.com/duezero/GPX-datalogger

nid69ita

Grazie. 
Di solito eseguo il setup dell'offset (da mio menu è chiave inglese e poi offset) e quindi con un foglio di carta regolo la distanza ugello/piatto (la testina va vicinissima al piatto) .
E' questa le regolazione di cui parlate ? La distanza ugello/piatto quando la stampante sputa la plastica ?


Forse stò usando un foglio con grammatura esagerata, ne avevo alcuni fogli che al tatto mi risultano mooolto spessi. Devo quindi provare con foglio un pò più sottile. 

my name is IGOR, not AIGOR

doppiozero

Si esatto, magari prima fai anche una calibrazione del piano di stampa, così sei più sicuro di avere un offset z uniforme su tutto il piatto
Runtime Clock Manager -- https://github.com/duezero/RCM---Runtime-Clock-Manager

GPX datalogger -- https://github.com/duezero/GPX-datalogger

nid69ita

Si, quella la faccio sempre. Grazie.

non credevo fosse quello il problema, pensavo fosse dovuto ad un parametro del software, tipo retraction o travel speed. Evidentemente non ho capito una mazza di come lavora la stampante  :smiley-confuse:
my name is IGOR, not AIGOR

doppiozero

Quote
Si, quella la faccio sempre.
Intendo proprio la calibrazione del piano, non l'autoleveling prima della stampa.. giusto per capirsi  :D

Se usi sempre gli stessi parametri/filamenti facilmente è la meccanica che "cede"
Runtime Clock Manager -- https://github.com/duezero/RCM---Runtime-Clock-Manager

GPX datalogger -- https://github.com/duezero/GPX-datalogger

menniti

Grazie.
Di solito eseguo il setup dell'offset (da mio menu è chiave inglese e poi offset) e quindi con un foglio di carta regolo la distanza ugello/piatto (la testina va vicinissima al piatto) .
E' questa le regolazione di cui parlate ? La distanza ugello/piatto quando la stampante sputa la plastica ?


Forse stò usando un foglio con grammatura esagerata, ne avevo alcuni fogli che al tatto mi risultano mooolto spessi. Devo quindi provare con foglio un pò più sottile.

Igor, la tecnica del foglio ha un significato quando ne conosci lo spessore, altrimenti rischi solo di fare casino. Uno spessimetro non è un investimento da richiedere un mutuo, così come un calibro digitale, sono attrezzi che dovrebbe avere chiunque si diverta con il DIY meccanico, come nel caso delle 3D o delle CNC, altro aggeggio con cui mi sto divertendo un sacco da dicembre.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Patrick_M

per inserire (lo sketch) il programma, dall'IDE clicca modifica, clicca copia per il forum poi vieni qui e incolla nel tuo post (ctrl+v) ;)

gpb01

Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

>Nid: controlla, come ti hanno cosigliato, sia la distanza del nozzle dal piano, sia l'allineameto del piano, ma ... verifica anche se hai cambiato materiale, temperatura di estrusione o velocità ... perché TUTTO influisce ... ::)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

menniti



Guglielmo
Vedo che avete subito colto l'ironia della frase, comunque proprio in questi giorni sono arrivato ad ottenere finalmente risultati importanti, quindi se qualcuno lo desidera si potrebbe aprire un TOPIC (o esiste già?) sul quale si possono condividere esperienze, la cosa è congrua perché l'90% dei controller sono basati su board Arduino.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

gpb01

Hanno rilasciato "Cura" v3.5 ... QUI le novità della versione :)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

Volevo segnalare QUESTO nuovo tipo di filamento prodotto da colorFabb ...
... è un filamento fatto per chi ha la necessità di stampare parti che possano resistere ad "alte" temperature.

Mentre il PLA ha una temperatura di distorsione (HDT) di 45°, questo nuovo filamento (chiamato PA-neat) ha la HDT a ben 145° (ottimo per stampare oggetti che debbono essere lasciati al sole :D).

PA-neat è un filamento di poliammide (nylon) senza additivi (la versione precedente, PA-CF, conteneva fibre di carbonio che si mangiavano l'uggelo di stampa), va stampato tra i 265° ed i 290° con il piatto riscaldato a 50°.

Costa, per una bobina da 750 gr., €49.55+IVA

Sicuramente da provare :)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

nid69ita

va stampato tra i 265° ed i 290° con il piatto riscaldato a 50°.
Temperatura abbastanza alta.  Nel mio estrusore c'e' una parte in PTFE (mi pare), nella parte del buco dove infili il filamento. Non si rischia di fondere quella parte ?
my name is IGOR, not AIGOR

gpb01

Anche nel mio ...
... sicuramente gli accorci un po' la vita ... comunque se usi PTFE di qualità (... ne ho trovati di veramente validi QUI) ci vuole tempo prima di rovinarlo ;)

Guglielmo

P.S: ... anche se stampi ABS non scherzi con le temperature ;)
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Go Up