Go Down

Topic: boa oceanografica con arduino (Read 4 times) previous topic - next topic

leo72


spero possa andare in porto


D'altronde, trattandosi di boe, non può che andare in porto! LOL  XD

astrobeed


per ricaricare le lipo devo utilizzare un qualche circuito di protezione per la ricarica (quando utilizzo i pannellini solari)? Posso ricaricare ed utilizzarle cnontemporaneamente??


Si, puoi sia ricaricare che usare le batterie per alimentare il tutto, ovviamente serve un minimo di elettronica per gestire il sistema di carica e le varie alimentazioni.
Per poterti dare una risposta definitiva come prima cosa tocca scegliere tutto l'hardware, verificare i vari consumi in standby e in condizione attiva, stabilire la quantità di energia necessaria per mantenere il tutto in funzione per 15 giorni più un congruo margine di sicurezza.
In base allo spazio disponibile si sceglie un pannello solare idoneo e si devono fare i vari conti atti a stabilire quanta energia può realmente fornire in base all'insolazione reale disponibile, non scordiamoci che dovrà essere montato in piano e che sarà soggetto ad un discretto rollio/beccheggio con l'effetto di ridurre notevolmente il rendimento.
In pratica i dati nominali di un pannello solare sono molto lontani dalla reale efficienza in esercizio se non montato con un preciso puntamento verso l'orbita del sole, meglio se tenuti costantemente puntati, per non parlare dei giorni con cielo coperto e del conteggio ore di insolazione e ore notturne.
Lo stadio di alimentazione è bene che parta da una tensione elevata, p.e. esempio una serie di 4 celle LiPo, tensione nominale 14.8 Volt, seguito da due alimentatori switiching ad elevata efficienza che riducono la tensione a 7 Volt per Arduino e 12 Volt per il satellitare, i 3.3 Volt per il GPS, sempre che non opti per un modello a 5V, possono essere ottenuti da un regolatore lineare partendo dai 7V, oppure da un ulteriore switching per i 3.3V.
Il sistema di ricarica preleva l'energia disponibile dal pannello solare e la dirotta verso il sistema se è minore di quella in uso, cioè integra l'energia prelevata dalle batterie, altrimenti viene usata per ricaricare le batterie.
Fino a che non metti a punto i vari dettagli hardware e dimensioni fisicamente la boa è impossibile darti informazioni e schemi elettronici precisi.

sverdrup

Grazie Astrobeed, i tuoi consigli sono veramente preziossissimi :D
In questo momento però ho un'altro problema, sempre relativo a questo progetto, stò facendo alcune prove con la shield microSD della sparkfun, ed ho qualche problemino, con le librerie originali scaricate dal sito riesco ad utilizzare il programmino di test, che non fa altro che creare un file e scriverci su un valore ogni 1000 ms, e fin qui ok, ma se cerco di utilizzare altri esempi tipo il fat16info ottengo il seguente risultato:


FreeRam: 1281


type any character to start

card.init failed

SD error

errorCode: 1

errorData: 0


type any character to start


Ho pensato che fosse un problema dovuto alla libreria, e così ho tentato anche con le librerie sdfat, ma quando vado a lanciare il programma di esempio sdFatInfo, ottengo lo stesso identico risultato??
mentre con l'esempio sdfatwrite ottengo:



Type any character to start

error: card.init failed

SD error: 1,0


qualcuno ha qualche idea su come risolvere il problema??
Nel readme ho trovato questo:

SdFat assumes chip select for the SD card is the hardware SS pin.  On a

168/328 Arduino this is pin 10 and on a Mega this is pin 53.  If you are

using another pin for chip select you will need call

Sd2Card::init(sckRateID, chipSelectPin) with second parameter set to the

chip select pin. 



If you have a shield like the SparkFun shield that uses pin 8 for chip

select you would change the line:

  card.init(SPI_HALF_SPEED);

to

  card.init(SPI_HALF_SPEED, 8);

in the SdFat examples.





You can also edit Sd2Card.h and change the default value for chip select.

Replace SS_PIN with the new value for chip select in the following definition.

ma non riesco a capire dove devo andare ad apportare le dovute modifiche, sempre che il problema sia questo??
Grazie a tutti per l'aiuto e per i tanti e preziosi consigli.

GianfrancoPa

Io ho avuto problemi simili con l'ethernet shield. Non saprei sinceramente se il problema è similare a quello tuo, pero' puoi sempre dare un'occhiata qua:

http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1289058896
Gianfranco

lesto

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Go Up