Go Down

Topic: Progetto Arduino, Atmel e licenze (Read 3 times) previous topic - next topic

PaoloP


E' tutto opensource e openhardware ma la gente acquista lo stesso la schedina perché spende meno che a fare una copia raffazzonata.


Veramente è pieno di persone, anche utenti di questo forum, che invece di comprare l'originale comprano una cineseria al 50% del prezzo, salvo accorgersi, e dopo lamentarsi, che non funziona come dovrebbe.
Ma questo è un altro discorso.  :(

leo72


Veramente è pieno di persone, anche utenti di questo forum, che invece di comprare l'originale comprano una cineseria al 50% del prezzo, salvo accorgersi, e dopo lamentarsi, che non funziona come dovrebbe.
Ma questo è un altro discorso.  :(

I cinesi clonano le automobili, non si ritengono certo a clonare una schedina.
Ma questo vuol dire che l'Arduino è valido, se clonassero il lavoro di Janos significherebbe che avrebbe creato un prodotto commercialmente valido a livello internazionale, buon per lui  $)

Janos

Leo, lavorando in un'azienda di automazione industriale non possiamo permetterci di divulgare il software delle nostre macchine. Arduino è libero, ed è giusto che sia così, perché è una schedina fine a se stessa e non il sistema di controllo di un macchinaro.

leo72


Leo, lavorando in un'azienda di automazione industriale non possiamo permetterci di divulgare il software delle nostre macchine. Arduino è libero, ed è giusto che sia così, perché è una schedina fine a se stessa e non il sistema di controllo di un macchinaro.

Quindi voi, anche se voleste, non potreste utilizzare nulla di Arduino? E così per tutti i software liberi?

Janos

Perché no? Basta che utilizzi software LGPL...

leo72


MauroTec



Secondo me Janos sta cercando di capire se lui è obbligato a rilasciare i sorgenti di un prodotto realizzato utilizzando codice GPL.
...
Ad esempio, Janos sa di aver usato il leOS...


Leo, ti posso garantire che non ho usato nessuna delle tue librerie. Ti confesso che ne avevo intenzione per future applicazioni ma adesso che so che non posso per via della GPL (o meglio, che non posso perché non vuoi  ;)) non le userò, quantomeno per lavoro. Se un domani mi servirà uno schedulatore me lo scriverò (o meglio ancora avevo quasi in mente di impararmi un RTOS e migrare ad altri micro).

Mauro, io accetto le tue opinioni ma non accetto questo tuo accanimento verso chi non la pensa come te (offendendolo pure dandogli dell'imcompetente, francamente io non mi reputo una cima ma neppure un inetto). Non sei d'accordo? Bene, quello che fai lo proteggi con la GPL, ma perché ti accanisci cercando di proteggere chi invece non la pensa come te (ti ricordo che Arduino è rilasciato con le LGPL)? Se lo hanno rilasciato con quelle licenze è perché gli sta bene così, se a te non va bene rispetto la tua idea ma pretendo lo stesso rispetto. Io personalmente sono a favore dell'LGPL e se un domani creassi qualcosa lo distribuirei sotto quella licenza...



Ma janos, guarda che io non ti ho detto che tu sia incompentente, non sto qui a giudicare senza elementi.
Ti posso fare un esempio con la speranza che quello che ho scritto lo interpreti diversamente.

Tempo addietro (e c'è il formum a testimonianza) mi sono messo a sviluppare un IDE ambizioso troppo per una sola persona.
Ma purtroppo mi sono accorto di essere una schiappa, io non sono capace di fare un AST e non posso prendere quello di QtCreatore che è il miglior fast parser AST in C++. Potrei usare proprio il fast parser AST di QtCreator se avessi intenzione di rilasciare tutto open, ma il lavoro è immane specie per una sola persona. Quindi visto che io sono una schiappa e non so fare un AST ho messo da parte il progetto, non solo non sono neanche in grado di gestire con padronanza un progetto plugin oriented.

Insomma sono una schiappa, ma questo non vuol dire che mi arrendo forse un giorna saprò fare un AST, ma non mi vergogno a dirlo perché io penso che la cosa che mi nobilità è il fatto di essermi reso conto che non posso prendere un codice sviluppato da altri per mio interesse economico esclusivo.

La tua azienda dopo aver preso del codice LGPL averne ricavato del profitto dovrebbe pensare ad alimentare il mercato del software LGPL. Diversamente la tua azienda come qualunque altra azienda sta prendendo l'acqua dal pozzo pensando che sia senza fondo.
La tua Azienda potrebbe:
      - finanziare la FSF
      - finanziare lo sviluppo e mantenimento della avr-libc o avr-gcc o simili.

può essere pure che già la tua azienda fa qualcosa di simile a quello che ho descritto prima ma mica lo so, spiego solo il meccanismo virtuoso che si cela dietro la GLP&LGPL e FSF.

Janos non mi dire che io c'è l'ho con l'azienda per cui lavori, sto usando la tua azienda come esempio perchè tu l'hai tirata in ballo, come pure ho usato il nik janos per fare degli esempi, io mica so se sei una schiappa (lo siamo un po tutti).

Alla fine per fortuna che esiste la LGPL.

Ciao.
AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Go Up