Go Down

Topic: Assorbimento Corrente (Read 14549 times) previous topic - next topic

lesto

credo che il problema sia la calibrazione
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

leo72

Non so se avevate visto sulla pagina di Sparkfun delle pinze amperometriche... ma c'è un link che riporta ad un interessante progetto:
http://openenergymonitor.org/emon/node/58
Titolo: "Come costruire un semplice monitor energetico - Misurazione di voltaggio e corrente"

Che ne dite?

Mauro_Titan


Non so se avevate visto sulla pagina di Sparkfun delle pinze amperometriche... ma c'è un link che riporta ad un interessante progetto:
http://openenergymonitor.org/emon/node/58
Titolo: "Come costruire un semplice monitor energetico - Misurazione di voltaggio e corrente"

Che ne dite?


Visto .. per me complesso visto che devo attaccare condensatori e resistenze.
Preferisco http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_163&products_id=992
che almeno posso tranquillamente attaccarla all'entrata analogica di arduino e il gioco e' fatto.
Avendo 6 entrate ne potrei tranquillamente controllare 6 cavi.
Il costo e' altino ... ma purtroppo in elettrica sono negatissimo.
nteressante la storia delle spir intorno al cavo :)

GianfrancoPa

Uhm, quindi vorresti metterne una per apparecchio? Pensavo una per tutto l'impianto!
Gianfranco

Mauro_Titan


Uhm, quindi vorresti metterne una per apparecchio? Pensavo una per tutto l'impianto!


a giorni dovrei entrare nell'appartamento e poi iniziero' a dar un'occhiata come hanno fatto l'impianto elettrico.
La mia intenzione sarebbe metterne uno per i principali apparecchi e uno a monte di tutto che oltre a leggere gli elettrodomestici mi considera anche tutto quello che non riesco a raggiungere.
Prese ecc.. ecc... ecc..
Poi se trovo una cassetta che fa una diramazione potrei oprtare per mettere un arduino che analizzi le varie prese.
Cmq. penso principalmente di prendermi una schedina amperometrica e metterla a monte di tutto.
Stacchero tutto in modo da cercar di avere 0 totale e da li attecchero un elettordomestico alla volta per vedere il consumo , compreso televisore in Stanby.
Dopo valutero' se e' conveniente mettere tante pinze o solo una pinza.
Al massimo quando vedo che il consumo sale stacchero i rele a seconda della priorita' che avro impostato.
Lavatrice Via
Lavastoviglie Via
ecc..

hal3000


Al massimo quando vedo che il consumo sale stacchero i rele a seconda della priorita' che avro impostato.
Lavatrice Via
Lavastoviglie Via
ecc..


Fai attenzione quando acquisti gli elettrodomestici soprattutto quelli di ultima generazione che usano parecchia elettronica,sembra una cavolata, ma ad esempio sia il forno che il micronde hanno un display elettronico con l'indicazione dell'ora che viene resettato quando manca la tensione...
Alcune lavatrici e lavastoviglie se manca la tensione quando è in corso il lavaggio si resettano
e il ciclo riparte dall'inizio quanto torna la tensione...
Alla fin fine secondo me fai prima ad aumentare la potenza del contatore.

Mauro_Titan


ad esempio sia il forno che il micronde hanno un display elettronico con l'indicazione dell'ora che viene resettato quando manca la tensione...


Fa niente .. tanto non mi interessa l'ora del forno .. mi interessa che cuocia (si dice cosi? ) bene le pizze e le torete  :P
Anzi .. meglio che non abbia led o display ...


Alcune lavatrici e lavastoviglie se manca la tensione quando è in corso il lavaggio si resettano
e il ciclo riparte dall'inizio quanto torna la tensione...


Ecco questo e' un gran danno .
Quelle vecche che ho a casa se salta la corrente riprendono da dove erano .
La lavatrice me la porto perche' e' nuova .
Il forno e la lavastoviglie le ho dovute cambiare .(
Speriamo che non siano cosi'.


Alla fin fine secondo me fai prima ad aumentare la potenza del contatore.


perche' ?
e come dire hai un rubinetto che perde una goccia ogni min (come il televisore in Stanby) e che facciamo ?
anziche cambiare e chiudere il rubinetto Cambiamo la portata del tubo dell'acqua , cosi' sono sicuro che quando devo far la doccia l'acqua esca con una buona portata .
Cmq. sono punti di vista.
come dice mia moglie sono taccagno e ho le braccia corte , ma preferisco tenermi 100 € per far giocare i miei figli che dar 100 € all'enel.
e se riuscissi a risparmiare 100 € all'anno farei i salti di gioia  $)

MauroTec

Ho seguito la discussione, io per mancanza di tempo non posso cimentarmi anche perchè la mia idea era un pò più complessa.

Le donne si sà, si basano sulle dimensioni....., no che avete capito sulle dimensioni dell'elettrodomestico. Il loro raggionamento ha una logica, quando dicono ma come il phon consuma più dell'aspirapolvere, ma sei sicuro?
Quindi io ci ho rinunciato da tanto, anche se non sono tutte così, mia cugina si smonta il ferro da stiro e se lo ripara per esempio.
Quindi al di là del "problema" *donne* penso che un sistema complessivo che sia in grado di monitorare la potenza istantanea assorbita e che in base a questa preda delle decisioni è sicuramente un modo intelligente di usare l'energia. Quanto possa far risparmiare non lo so, ma di sicuro eviterà molti eccessi e interventi dell'interuttore sul contatore.

Pensa se potesse analizzare il consumo e quando ci sono sufficienti dati potrebbe agire molto meglio ed anche le persone che vivono la casa assumerebbero un comportamento più ordinato, per adeguarsi. Questo però comincia ad essere un complesso sistema domotico, e mi pare che non è questo che si vuole ottenere.

Ricordati di prevedere solo un by-pass facilmente attivabile sopratutto per la lavatrice indumenti e piatti, perchè queste se lavorano a freddo consumano molto meno, pensa che ha caldo insieme sono 1800 (lavabiancheria) 800-1200 (lavapiatti).

Nota che tutte le lavatrici con cui ho avuto a che fare fino ad adesso se va via la corrente non si resettano ma riprendono dal punto in cui erano state interrotte se non lo fanno sono guaste, anche la mia defunta philco/crosley riprendeva da dove era stata interrotta ed ha 28 anni di onorato lavoro peccato che si sia rotto il supporto dell'ammortizzatore provocando un picolo forellino nella vasca di acciao, se non fosse per questo forse lavorerebbe altri 28 anni.

Ciao.
AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

jumpjack


Ecco questo e' un gran danno .

C'e' di peggio: televisori e registratori moderni NON sono fatti per essere spenti: a parte che alcuni nemmeno hanno più il tasto di spegnimento totale ma solo di stdby, ma so di tecnici che hanno spiegato ha chi gli ha portato la TV ad aggiustare che si è rotta perchè l'ha spenta e accesa troppe volte!!
Dammi retta, meglio un cicalino di allarme; o senno' devi agfganciarti agli interruttori degli elettrodomestici invece che alle loro spine (ma li devi manomettere, e questo fa decadere la garanzia).
Se non li vuoi manomettere e vuoi comunque usare i loro interruttori... c'e' un'ultima possibilità: i solenoidi: attuatori meccanici che servono ad esempio a premere pulsanti meccano-elettricamente.
Una soluzione orrenda... ma che salverebbe capra e cavoli!

GianfrancoPa

Per questi motivi, piuttosto che il distacco automatico, pensavo fosse più utile impedire all'elettrodomestico capace di far staccare il contatore: in questo modo si evita di far "danno" e si ha la possibilità di spegnere ciò che si vuole!
Gianfranco

leo72

Che una TV si bruci accendendola dalla presa contrasta con quanto scritto sui libretti dell'utente!
Il mio LCD che avrà 1 anno di vita riporta che l'uso dello standby è da riservarsi ESCLUSIVAMENTE a brevi interruzioni della visione. Se l'apparecchio deve stare diverse ore spento consigliano di staccarlo del tutto!
Infatti, se lo spengo dal telecomando, va in standby. Se lo riaccendo dopo poche decine di minuti, riparte quasi subito.
Ma dopo 1 ora che non lo riaccendo, sento che fa "clock" internamente... a quel punto se lo riaccendo col telecomando ci mette diversi secondi prima che torni l'immagine, esattamente come quando lo stacco e lo ricollego dall'alimentazione.

Confermo che anche la mia lavatrice e la mia lavastoviglie, che hanno entrambe meno di 2 anni, anche con distacco totale della corrente ripartono dal punto in cui erano arrivate.

@Gianfranco:
secondo me la cosa sarebbe risolvibile col relè integrato nella scatolina e col semaforo a led. Quando il semaforo è rosso viene staccato quel relè non solo per staccare ciò che è attaccato a quella presa ma anche per impedire che un elettrodomestico possa essere acceso durante il periodo di "consumo prossimo ai 3 kW".

GianfrancoPa



@Gianfranco:
secondo me la cosa sarebbe risolvibile col relè integrato nella scatolina e col semaforo a led. Quando il semaforo è rosso viene staccato quel relè non solo per staccare ciò che è attaccato a quella presa ma anche per impedire che un elettrodomestico possa essere acceso durante il periodo di "consumo prossimo ai 3 kW".


sono d'accordissimo!! Poi, per evitare di vedere inutilizzabile quella presa a qualsiasi condizione, si potrebbe prevedere un pulsantino che se premuto riporta per tot secondi il semaforo sull'arancione, in modo da dare la possibilità di utilizzare ugualmente la presa: dobbiamo anche considerare il caso in cui posso, ad esempio, disinserire la presa della macchinetta del caffè' (che potrei anche temporizzare per farla spegnere la notte e farla accendere la mattina, mezzora prima di fare il caffè) per inserirgli, ad esempio, il carica telefonino, che ha un consumo ovviamente inferiore, non in grado di causare il distacco del contatore.
Gianfranco

leo72

Il pulsantino per bypassare il rosso sarebbe da evitare, secondo me.
Per 2 motivi:

1) da buoni "italiani" dobbiamo rispettare la regola, non farla e poi inventare un modo per aggirarla  XD XD
2) le prese dotate di semaforo, e quindi di controllo intelligente, sarebbero secondo me solo quelle riservate ad utenze particolarmente "assetate" di corrente, quindi come ho già detto la stazione multimediale del soggiorno o la presa della lavatrice. Le altre prese, destinate al collegamento di apparecchi "normali", da poche decine di Watt di potenza, non avrebbero il semaforo e quindi non necessiterebbero di bypass.

leo72

Sono riuscito a programmare l'Attiny85... Secondo me potrebbe essere un interessante micro da prendere in considerazione come "cervello" per comandare le prese intelligenti.

Ha 6 pin liberi: 3 per i led del semaforo, 2 per comunicare con la "centrale" ed 1 per comandare il relé.

Secondo me ci si potrebbe fare, e secondo voi??

GianfrancoPa

uhm, se non sbaglio si era anche parlato di un sensore capace di capire se la presa ora corrente o meno. E' necessario? Eventualmente possiamo ridurre i led a due, eliminando il verde
Gianfranco

Go Up