Go Down

Topic: Giocando con l'Attiny85 (Read 48 times) previous topic - next topic

dab77

sul datasheet ho trovato solo questo:
The voltage reference for the ADC may be selected by writing to the REFS[2:0] bits in ADMUX.
The VCC supply, the AREF pin or an internal 1.1V / 2.56V voltage reference may be selected as
the ADC voltage reference.
ma non ho idea di come si faccia..

leo72


Ciao! leggendo sul datasheet dell'ATtiny85, a pag.127, sta scritto chre si può usare il riferimento interno per gli ADC sia di 1.1V che di 2.56V! (pensavo solo l'1.1..)
ovviamente mi serve quello a 2.56...
si abilita sempre con:
analogReference(INTERNAL2V56);     ?

Sì, è già integrato nel core. Solo una precisazione.
Questa opzione prevede l'utilizzo di un C da 0.1uF sul pin AREF, che è il piedino fisico n°5. Ci sarebbe anche un'altra opzione, ossia l'uso del riferimento interno a 2,56V ma senza il condensatore esterno però, non so perché, tale opzione è commentata nel codice, quindi inutilizzabile.
Però attenzione ad una cosa. Il datasheet, a pagina 138, riporta sotto ad una tabellina che per usare il riferimento a 2,56V il micro deve essere alimentato a 3V.

Quote

altra domanda, una volta settato a 1.1V, o a 2.56V, se per sbaglio arrivano su un pin analogico 5V, cosa mi devo aspettare? brucio il convertitore? no, ma mi arriva un valore inaspettato?

grazie..
p.s. lo chiedo perchè non ho modo di provare...

Credo che se rimani all'interno del range di tolleranza del micro (quindi non gli "spari" ad esempio 12V!  :P) otterrai solo un valore di 1023.

dab77



Ciao! leggendo sul datasheet dell'ATtiny85, a pag.127, sta scritto chre si può usare il riferimento interno per gli ADC sia di 1.1V che di 2.56V! (pensavo solo l'1.1..)
ovviamente mi serve quello a 2.56...
si abilita sempre con:
analogReference(INTERNAL2V56);     ?

Sì, è già integrato nel core. Solo una precisazione.
Questa opzione prevede l'utilizzo di un C da 0.1uF sul pin AREF, che è il piedino fisico n°5. Ci sarebbe anche un'altra opzione, ossia l'uso del riferimento interno a 2,56V ma senza il condensatore esterno però, non so perché, tale opzione è commentata nel codice, quindi inutilizzabile.
Però attenzione ad una cosa. Il datasheet, a pagina 138, riporta sotto ad una tabellina che per usare il riferimento a 2,56V il micro deve essere alimentato a 3V.

Credo che intenda di almeno 3V. l'ho letto anche da qualche altra parte sul datasheet..ma non ricordo dove..
però invece non ho capito bene ciò che dici. Il condensatore, sul datasheet, lo consigliano per rendere più precisi i 2,56V, OK. Però tu parli di un'altra possibilità senza il condensatore, che però non si può fare.. che vuol dire? che con il condensatore non si usa il codice commentato?
cmq, ora ho un attimo di tempo e riprovo con (INTERNAL2V56), perchè ieri sembrava non funzionare..

leo72

Io mi attengo a quanto ho trovato nel codice del core Tiny ed a quanto ho letto sul datasheet,.

1) nel core Tiny le righe per attivare il reference interno a 2,56V senza condensatore sono commentate, per cui non puoi, senza modifiche, farlo con un semplice analogReference(qualcosa):
Code: [Select]
// An alternative for INTERNAL2V56 is (6) ...
// 1 1 0 Internal 2.56V Voltage Reference without external bypass capacitor, disconnected from PB0 (AREF)(1).


2) a pag. 138 del datasheet dell'Attinyx5 c'è uno schema in cui per ai riferimenti a 2,56V c'è una nota:
Quote
The device requries a supply voltage of 3V in order to generate 2.56V reference voltage.


Altro non so. Non ho sperimentato l'AREF interno. Potresti provare e darci un po' di risultati.

dab77

Leo, ho una domanda per te che sicuramente sei quello che ha smanettato di più con l'ATtiny..
Se io uso l'oscillatore esterno, quei 2 pin me li gioco? a me serve leggere due pin analogici, e dei tre presenti, due sono quelli Xtal.
non si possono più usare? confermi?

Grazie.
Per il discorso del riferimento interno, alla fine sto usando quello a 1.1V, quindi per ora non ho potuto provarei 2.56V.

Davide.

Go Up