Go Down

Topic: Blocco arduino (Read 522 times) previous topic - next topic

enrico24

Buonasera a tutti, ho costruito con un Arduino mega ed un nano un timer che conta da 240 sec a 0, quando parte il conteggio e quando termina il nano, collegato al  mega con I2C, tramite un rele fa suonare un clacson ad impulsi per ca. 2 sec.

Il sistema viene alimentato con una tensione di 9 volt per la parte Arduino ed a 12 V per il clacson.

Tutto funziona bene se non collego il clacson, il rele scatta regolarmente in partenza ed alla fine pur facendo più cicli.

Collegando il clacson ad un certo punto il Mega si blocca, non sempre allo stesso punto e dopo un numero di cicli non sempre uguali.

Il circuito completo non è così semplice, il comando di start/stop non viene dato via seriale ma con un HC-12, ed in funzione dei secondi trascorsi vengono accesi/spenti dei LED, ma ho verificato che questo non influisce sul comportamento del mega. Anche la temperatura non supera i 40/45 °C.

Qualcuno a qualche idea per spiegare quanto succede? e come evitarlo?

L'unica cosa che mi è venuta in mente è che il clacson assorba troppa corrente (misurato ca. 4 A) e possa interferire con Arduino (ma xchè non sempre?).

Grazie + saluti

Patrick_M

mmmm hai messo in comune le masse del 12V e del 9V?
per inserire (lo sketch) il programma, dall'IDE clicca modifica, clicca copia per il forum poi vieni qui e incolla nel tuo post (ctrl+v) ;)

enrico24


enrico24

x Patrick_M: scusa, la mia risposta è stata affrettata (anche xchè non posso controllare subito - sono fuori casa!)-

Abbiamo provato con un tester, e, avendo solo un trasformatore, la massa risulta in comune; in pratica dal trasformatore partono 2 fili che vanno al relè/clacson ed altri 2 che vanno ad un riduttore di corrente che porta la tensione a 9 volt per alimentare gli arduini, quindi le masse sono in comune.

Esiste la possibilità di modificare in modo semplice il circuito? In alternativa sto studiando per far emettere una nota/suono con Arduino.


Grazie + saluti

brunello22

Quote
Esiste la possibilità di modificare in modo semplice il circuito?
Si, provare ad alimentare Arduino con un alimentatore separato

Patrick_M

#5
Sep 13, 2018, 08:30 pm Last Edit: Sep 13, 2018, 08:32 pm by Patrick_M
Si, provare ad alimentare Arduino con un alimentatore separato
siccome sembra proprio il classico disturbo dovuto ai rele... prevedo che la soluzione sia appunto questa :)
tieni presente che per alimentare arduino ti basta un comune carica cellulare che dia +5V di output collegato direttamente al pin +5V, se al contrario ne hai uno da 9V lo colleghi o al pin Vin o al jack di alimentazione ;)
per inserire (lo sketch) il programma, dall'IDE clicca modifica, clicca copia per il forum poi vieni qui e incolla nel tuo post (ctrl+v) ;)

enrico24

Grazie a tutti,

farò come suggerito.

enrico24

… pensavo, e se metto un diodo sul filo della massa che porta ad Arduino, in modo che non ci sia un ritorno, può funzionare? (vi ricordo che sono un chimico, xciò scusate eventuali "eresie").

Saluti

Patrick_M

allora siamo in 2.... chimici intendo :D

in parte potrebbe risolvere, ma sei più sicuro separando le alimentazioni mi sa
per inserire (lo sketch) il programma, dall'IDE clicca modifica, clicca copia per il forum poi vieni qui e incolla nel tuo post (ctrl+v) ;)

Claudio_FF

#9
Sep 14, 2018, 06:35 pm Last Edit: Sep 14, 2018, 06:42 pm by Claudio_FF
Un clacson può produrre forti disturbi condotti sull'alimentazione (picchi di assorbimento), e forse anche irradiati (se "suona" in modo elettromeccanico). Lo scintillio sui contatti del relè a sua volta può irradiare.

Si può provare a mitigare tutte le cause/concause:



L'elettrolitico in prossimità del clacson dovrebbe evitare rapide variazioni di corrente lungo la linea di alimentazione. Il diodo dovrebbe eliminare tutte le eventuali extratensioni. Il condensatore sui contatti dovrebbe eliminare l'eventuale residuo.

Sono tanti dovrebbe, lo so.

Ah, nel caso di alimentazione singola è corretto che i fili per il clacson (e per il condensatore) partano direttamente dall' alimentatore principale, e devono essere di grossa sezione (insomma, dai i classici 1.5mm2 in su).
* * * *    if non è un ciclo   * * * *
* * * Una domanda ben posta è già mezza risposta. * * *

paulus1969

Se il clacson è alimentato a corrente continua, prova ad eliminare il relè ed usare un MOSFET per accendere e spegnere il clacson.

enrico24

Buongiorno a tutti,

scusate il ritardo ma solo ora ho ripreso il progetto.

x Pulus1969: è esattamente quello che era previsto. Ma dopo aver "bruciato" 2 MOSFET ho ripiegato su un relè.

x Claudio_FF: grazie, proverò il circuito proposto (..... sperando di avere tutti i componenti necessari).

In alternativa sto provando con un miniamplificatore + un altoparlante (preso da una TV rottamata!!). Il "problema" è che non riesco a variare il volume via software (uso per le prove l'esempio Melody di arduino).
…. idee?

Saluti + grazie

paulus1969

 :o
quali MOSFET hai usato?
Quanti ampere passano per quel coso???

enrico24

x paulus1969: i MOSFET che ho utilizzato sono siglati 140C07, gli A richiesto dal clacson sono 3.8/4.0.
 Allego anche foto del MOSFET in uso.



x Claudio_FF: purtroppo mi manca diverso materiale per il circuito, attualmente ho risolto con un altoparlante (recuperato da una vecchia Panda) ed un amplificatore. Comunque non escludo di riprenderlo. GRAZIE.


Saluti Enrico

paulus1969

Prova a mettere semplicemente un IRL540

Go Up