Go Down

Topic: pensiero su progetto cubo led rgb  (Read 1 time) previous topic - next topic

ssibelius

salve a tutti e Buon Natale
grazie per tutte le risposte e gli incoraggiamenti.
ho ricevuto oggi il pacchetto dei miei led RGB (circa 700) senza nessuna specifica, ho chiesto al mio fornitore e mi ha spedisto questi dati che allego.

5mm 4 pin RGB LED Common Anode Red Green Blue R6S4

Size: 5mm
Emission color: Red / Green / Blue
See: about 25 degree
Luminous intensity: mcd 4000/8000/5000
Voltage (V): 2.1 ~ 3.4
R: wavelength 630-640nm brightness 1000-1200mcd voltage 1.8 2.0V
G: wavelength 515-512nm brightness 3000-5000mcd voltage 3.2 - 3.4V
B: wavelength 465-475nm brightness 2000 3000mcd voltage 3.2 - 3.4V
Please test to add current limiting resistor, it will be very easy to burn
resistance LED by a few hundred 1000ohm can
Package contents: 100pcs x Anode LED


ora stavo guardando questo sito dove e' stato realizzato questo cubo e cercavo di confrontare i valori delle resistenze dei sui led con quelli che dovrei ricavare per i miei.

questi sono i suoi valori
82 Ohm 1/8W resistors (Red LED current limiting resistors)
130 Ohm 1/8W resistors (Green & Blue LED current limiting resistors)

ora calcolando i miei resistori ottengo per il rosso 150 ohm e per il verde e il blu 80 ohm, nella formula ho preso come tensione 5V e come corrente 20 mA, sostituendo prima 2V (per il rosso) e poi 3,4V (per blu e verde), palesemente diversi dai suoi, mah comunque.

ora mi sorge un lievissimo dubbio, come posso essere sicuro che scegliendo questi valori sono nel giusto? e se il fornitore mi avesse fornito numeri a casaccio?
domanda: come potrei scegliere con criterio i resistori magari testando qualche led su una breadboard con arduino?

grazie in anticipo per gli aiuti.

PS il mio laboratorio e' in una mansarda che durante il giorno puo arrivare a 60 gradi   

ssibelius

https://www.instructables.com/id/Arduino-Mega-8x8x8-RGB-LED-Cube/

questo e' il sito che sto cercando di seguire

se non erro lui usa una singola pcb il che mi sembra piu "semplice"

Etemenanki

Ci sara' un'errore di trascrizione ... e' ovvio che se la VF dei led verdi e blu e' piu alta, la resistenza dovra' essere piu bassa, per avere la stessa corrente ... poi pero' considera anche la sensibilita' dell'occhio ai diversi colori, il verde e' quello a cui e' piu sensibile, il blu un po meno, ed al rosso e' meno sensibile (considera che nei maxischermi a led, di solito ogni pixel e' "R-G-R-B", cioe' per avere la stessa luminosita' apparente del verde e del blu, si usano due led rossi) ... la cosa migliore sarebbe prendere un led, puntarlo verso una superfice bianca (guardare sempre il riflesso, mai il led, per valutarli), e far ciclare R-G-B-G-R-G-eccetera ad intervalli di tipo mezzo secondo o un secondo, valutando "ad occhio" le diverse luminosita', calcolare la resistenza del rosso per 20mA pieni, ed adattare le altre resistenze finche' i tre colori sembrano avere la stessa intensita' (e' una valutazione soggettiva, lo so, ma e' ancora quella che funziona meglio) ... una volta trovati i valori, si usano quelli ... o meglio, considerando che multiplexati resteranno accesi meno tempo, apparendo quindi meno luminosi, si dividono a meta' ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

ssibelius

grazie della spiegazione, vediamo cosa riesco a tirare fuori

maubarzi

Scusa la domanda, ma hai già lo schema della parte di controllo?
Pensavi di usare una millefori? o di farti o farti fare il pcb in base allo sviluppo già fatto da altri o da te?
Sono curioso perchè è proprio un bel progettino, veramente di effetto.
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

ssibelius

non ho lo schema della parte di controllo e non voglio usare basette millefori.
quello che sto cercando di fare nei ritagli di tempo e' cercare di riprodurre la pcb usata in quel sito che ho postato su kicad, quindi mi sto studiando i vari componenti per cercare di ottenere alla fine un file gerber della pcb a due layer che ha usato il tizio.
ci sono sul sito delle foto dei lucidi e la lista dei componenti, quindi se riesco a mettere insieme il tutto e a creare il file allora posso andare su uno di questi siti che fanno pcb a basso prezzo, spedirgli il file gerber e avere in ritorno la pcb.
quindi il problema principale e mettere tutti i componenti in maniera corretta con le varie piste ecc ecc
mi intendo un pochino a livello teorico di elettronica, ho fatto qualche saldatura in passato ma non e proprio il mio campo, sto cercando di imparare e ottenere un po di manualita.
mi sono autocostruito un bromografo e per una pcb di questo tipo a due layer potrei anche provare la via del bromografo ma credo che forse la via piu veloce e forse anche piu economica sia farsela fare, ma il problema di avere lo schema rimane in entrambi i casi, inoltre gia per qualche componente su kicad come il mosfet IR9Z34 N P (presente nell elenco dei componenti da piazzare sulla pcb) non l ho trovato nella libreria di kicad quindi me lo sto costruendo da zero.
quindi ricapitolando il punto della situazione sto cercando di mettere tutti i componenti su una tavola di kicad, il passo successivo sara quello di copiarli nel numero necessario alla formazione della pcb terzo capire come i vari componenti sono collegati tra loro nei due layer quarto una volta capito questo cercare di creare il file gerber.
io sono ancora al punto uno.
un altra soluzione sarebbe quella di comperare la pcb gia bella e fatta col kit che tra l altro costa un bel po ma questa soluzione non mi piace molto perche anche se avessi la pcb gia fatta dovrei anche in  questo caso capire la relazione tra i componenti quindi devo necessariamente capire da me sulla base di quanto e stato detto su quel sito come collegare il tutto e avere un idea precisa per sviluppare quella situazione.
vedremo che succede

maubarzi

#21
Jan 03, 2019, 02:41 pm Last Edit: Jan 03, 2019, 02:55 pm by maubarzi
Ok, capito.
Per disegnare con kicad non penso ti serva il componente esatto ma solo uno con la stessa piedinatura per il pcb, poi sullo schema elettrico ci cambi la sigla mettendo quello che vuoi, basta che lo scegli dello stesso tipo per avere il simbolo elettrico corretto.

Riguardo il cubo rgb non ho mai trovato uno schema elettrico completo, ho trovato invece lo schema del cubo 8x8x8 normale ma non con Arduino.
Ora non lo ritrovo al volo per passarti direttamente il link (forse è anche quello indicato sui video che avevo postato, se non ricordo male) ma se lo trovo potresti prendere spunto da li per capire come collegare i vari componenti tra di loro, alla fine hai il triplo dei led da comandare ma il principio è lo stesso.

Buona fortuna e facci sapere...  sono curioso, è un bel progetto e sicuramente di effetto!

Edit:
Ho trovato questo che è un inizio ;)
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

ssibelius

si grazie, avevo memorizzato quel link e mi sembra ben fatto, ma sono sicuro che un mattone alla volta alla fine riesco a fare la casa.

maubarzi

#23
Jan 04, 2019, 11:38 am Last Edit: Jan 04, 2019, 11:39 am by maubarzi
Si, anche secondo me. Motivazione e perseveranza ti portano ovunque!

Però ti consiglio di partire dal circuito di controllo. Ho letto su qualche post un intervento di @Etemenanki dove diceva che collegando degli shift register in cascata otteneva dei problemi di segnale per cui ha dovuto fare delle modifiche non puramente logiche (cioè il circuito teorico era corretto ma non funzionava nella pratica).
Traduco, potresti incappare in problemi non banali che potrebbero scoraggiare parecchio. Da qui il consiglio di partire per primo con i potenziali show stoppers.
Sul pcb puoi prevedere già eventuali componenti aggiuntivi, tipo resistenze di pull-up/down o condensatori di disaccoppiamento vari da inserire o cortocircuitare a seconda degli effetti che ottieni sul campo senza dover rifare ogni volta il pcb.

Il circuito di controllo lo puoi anche testare un led alla volta concentrandoti sulle singole uscite e vedere se funziona senza avere tutto il paccone da saldare.
Puoi poi anche testare il software allo stesso modo per vedere se funziona e se va alla velocità attesa prima di procedere con le cose puramente manuali.

Poi, ovviamente, decidi tu.
Tieni comunque presente che ci possono essere insidie per cui prima di costruire il pcb leggi i vari post, ti possono risparmiare spese inutili ;)
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

Etemenanki

... collegando degli shift register in cascata otteneva dei problemi ...
Non sono sicuro se ti riferisci a quando ne avevo collegati tanti ... mi capito' tempo fa di fare una catena di shift "lunga", ed oltre un certo numero di integrati, il funzionamento diventava instabile ed erratico, ma quello lo risolsi mettendo delle resistenze sulla linea di connessione da uno shift all'altro ... intendo dire, sui pin che collegano un chip all'altro (l'uscita seriale del primo che entra nell'ingresso del secondo, dal secondo al terzo, eccetera), con i 165 (ingressi), le ho dovute mettere tutte a massa con una R da 1K ... mentre con le uscite (595) avevo usato 2K2, ed in alcuni circuiti dove usavo i pin OE (output enable, dove posso preferisco sempre usarlo) anche quelli li ho tirati a massa con una R da 4K7 (una sola, tanto erano tutti in comune) ... intendevi quello ?
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

maubarzi

Si, era un post vecchio non ricordavo i dettagli esatti.

Se fosse capitato a me non ne sarei uscito da solo e magari avrei dovuto abbandonare il progetto.
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

ssibelius

salve a tutti, vorrei mettere a disposizione degli interessati i vari step che sto facendo per creare il file kicad e successivamente fare la pcb di controllo.
punto primo non so come condividere i file su questo sito.
punto secondo vorrei condividere questi steps perche cosi facendo qualcuno che li vede mi puo meglio indirizzare in corso d opera.
grazie a presto.

maubarzi

Se pigi REPLY invece di usare il Quick Reply (forse configurando opportunamente si può saltare il passaggio che sto per descrivere) sotto al campo di testo dove digitare la rispsta esce il link "Attachments and other options" per allegare file.
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!


ssibelius

#29
Jan 13, 2019, 04:06 am Last Edit: Jan 13, 2019, 04:06 am by ssibelius
posto questo primo file in cui ho collegato in serie i vari moltiplicatori di porte e alcune delle colonne catodi di un singolo colore.
comincio a rendermi conto che la composizione di una scheda unica e' piuttosto ardua, non so dove far passare gli altri fili senza fare troppo casino, forse dovrei spezzarlo in varie pcb.
per il collegamento non sto seguendo esattamente lo schema del sito con la singola pcb.
credo che questo mi prendera un bel po di tempo e tentativi.
se qualcuno vuol darci un'occhiata allego il file.
ciao

Go Up