Go Down

Topic: Moduli RF (Radio Frequency) (Read 14697 times) previous topic - next topic

ratto93

si ci vanno dei fili ma per cominciare... ehm... non sono il massimo quella schedina nella foto rende poco... hai idea delle dimensioni reali ? le hai lette ???
è grande più o meno come una nocciolina....
questo son sicurova bene.....
http://www.sparkfun.com/products/9582
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

smartgatto

in effetti si..per cominciare (per me) non sono il massimo...ma quelli in versione DIP non li trovo!
a me servirebbe un ricevitore/trasmettitore 433.92 Mhz per il mio arduino..
come lavoro finale volevo telecomandare una presa telecomandata della Lidl che lavora appunto sui 433.92 Mhz...

ratto93

non è che con uno di questi trasmettitori puoi comunicare con un altro.... qussti son digitali quello protrebbe essere analogico o lavorare con altri sistemi di codifica.... ricordalo...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

smartgatto

ah, quindi prima di "buttare" via dei soldi, dici che dovrei pensarci un attimo, prima?
io credevo che bastasse uno di questi moduli per comandare la presa telecomandata...

come posso essere sicuro di ciò che ho bisogno?

ratto93

esistono guide che spiegano come interfacciarsi usando il telecomando di un utilizzatore che non si conosce...
sostanzialmente si sostituscono i bottoni con dei relè e da li si comndano con arduino....
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

f.schiano

Io ti consiglio di comprarti un bel relè, e un paio dei moduli che ho utilizzato io e il gioco è fatto...puoi utilizzare tranquillamente il relè come una presa controllata da Arduino.

Ciao,

fab!
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

smartgatto

Per rispondervi, il problema è che più che altro volevo farlo come sperimentazione personale, per cui la mia idea era proprio di comandare una presa via wifi, utilizzando le prese già in possesso e in uso (per cui niente cavi o relè) e non volevo aprire il telecomando per saldarci i fili da collegare all'arduino... :-)

lesto

#112
Jul 04, 2011, 06:35 pm Last Edit: Jul 04, 2011, 06:37 pm by lesto Reason: 1

non è che con uno di questi trasmettitori puoi comunicare con un altro.... qussti son digitali quello protrebbe essere analogico o lavorare con altri sistemi di codifica.... ricordalo...


?? da un sistema anaklogico puoi ricavare un sistema digitale, basta fare un poco di reverse engineering :-)


edit: mea culpa, era il contrario... e non si può fare. Se sei fortunato comunicano tutti e due tramite seriale
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

KrashNet

Ma questo tipo di moduli sono univoci o possono anche essere programmati in modo che più trasmettitori possono inviare il segnale a una sola ricevente?

Cioè per esempio...
se ho 5 arduini, ognuno con tilt sensor e modulo rf trasmettitore....
e 1 arduino master con collegata un modulo ricevente

qualcuno tocca la recinzione nel segmento 3 e si attiva il tilt dell'arduino tre e il trasmettitore invia il sengale allarme alla ricevente del master
se invece si aziona il tilt del quinto arduino ricevo comunque il sengale sullo stesso arduino master....



.

cavde

in teoria si...le trasmittenti inviano un segnale ad una determinata frequenza, quindi qualsiasi antenna calibrata per ricevere segnali a quella frequenza può ricevere il segnale.
suppongo che poi tu nel codice e nel protocollo di comunicazione debba mettere il modo in cui differenzi i vari arduini che trasmettono
Se gommo tiene,io vince gara! Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna

lesto

come dice cavde è un bel gioco di incastri, devi sapere chi deve trasmettere e a quale frequenza.

Oppure prendi spunto dal protocollo che usa sia wifi che ethernet, tutti alla stessa frequenza (in caso di ethernet cavo), prima di trasmettere si attende che nessuno stia inviando (se i segnali si sovrappongono, termine tecnico "collisione", perdi i dati di entrambi). Se avviene una collisione, entrambi i trasmettitori si sono prenotati, attendono un tempo random, il primo che invia "vince".
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

KrashNet

Thx per il chiarimento...  almeno finiti gli altri progetti so che posso provare a studiare e lavorare su questo!
.

cavde

altro metodo potrebbe essere inviare prima del dato una serie di bit a seconda di quanti nodi si hanno per identificare ogni nodo...alla fine si va a fantasia :D
Se gommo tiene,io vince gara! Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna

KrashNet


altro metodo potrebbe essere inviare prima del dato una serie di bit a seconda di quanti nodi si hanno per identificare ogni nodo...alla fine si va a fantasia :D

eh... giusto su quela posso contare!  :smiley-eek-blue:
.

lesto


altro metodo potrebbe essere inviare prima del dato una serie di bit a seconda di quanti nodi si hanno per identificare ogni nodo...alla fine si va a fantasia :D


attenzione questa è una forma di identificazione. Perchè il destinataria la "senta" deve ascoltare la giusta frequenza al momento, altrimenti avviene una collisione.
Quindi prima si lavora al problema della collisione, poi si può decidere un destinatario, ed eventualmente un sistema per permettere a un host intermedio di rimbalzare il messaggio alla destinazione, se necessario
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Go Up