Go Down

Topic: Guida: La programmazione di micro ATMEL con Arduino [rel. 4] (Read 65 times) previous topic - next topic

uwefed


Ciao Uwe, mi onorano molto i tuoi complimenti, grazie!

Non esagerare ;) ;) ;)

Quote from: menniti

Se Arduino (a me l'ha fatto col 2009, ad altri è capitato con l'UNO) per funzionare richiede il circuito R-C per l'anti-autoreset lo richiederà sempre, quindi devi lasciare tutto montato e cambiare il solo chip. E' una cosa che ho sperimentato più volte, se togli l'R-C dopo il primo chip, col secondo non funziona di nuovo e va rimesso, tanto vale lasciarlo lì.

Allora forse é meglio aggiungere pure questo alla Tua guida per togliere ogni dubbio.

Quote from: menniti

Figurati, sono a tua completa disposizione, tu fai così tanto per questo Forum  XD XD XD  

Collaboriamo tutti due, come altri per lo stesso interesse. Come giá detto non esagerare  ;) ;) ;)

Ciao Uwe

alexdb

ho due domande:

1)a pagina 31 c'è la protoshield che hai modificato; in pratica è come se fosse un arduino? potresti mandarmi il link dove l'hai trovata?

2) sempre a pagina 31 hai scritto che si può far girare uno sketch l'atmega 328 senza il bootloader; ci sono particolari limitazioni? c'è da cambiare qualcosa negli sketch? (tipo invece che usare setup e loop scrivere un programma c normalmente con il main?)

grazie mille per la pazienza e per le risposte!

GianfrancoPa


ho due domande:

2) sempre a pagina 31 hai scritto che si può far girare uno sketch l'atmega 328 senza il bootloader; ci sono particolari limitazioni? c'è da cambiare qualcosa negli sketch? (tipo invece che usare setup e loop scrivere un programma c normalmente con il main?)



Che per caricare lo sketch devi usare un ISP programmer oppure usare arduino come ISP, come scritto nella guida. Il semplice upload dello sketch non va senza il bootloader. Per il resto non cambia nulla!!
Gianfranco

Michele Menniti


Quote from: menniti

Se Arduino (a me l'ha fatto col 2009, ad altri è capitato con l'UNO) per funzionare richiede il circuito R-C per l'anti-autoreset lo richiederà sempre, quindi devi lasciare tutto montato e cambiare il solo chip. E' una cosa che ho sperimentato più volte, se togli l'R-C dopo il primo chip, col secondo non funziona di nuovo e va rimesso, tanto vale lasciarlo lì.

Allora forse é meglio aggiungere pure questo alla Tua guida per togliere ogni dubbio.
Ciao Uwe

Ok stasera faccio un nuovo aggiornamento e spiego bene questa cosa dove affronto per la prima volta l'autoreset.Grazie della segnalazione!
Ciao.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Michele Menniti

#54
May 12, 2011, 09:46 am Last Edit: May 12, 2011, 09:48 am by menniti Reason: 1

ho due domande:
1)a pagina 31 c'è la protoshield che hai modificato; in pratica è come se fosse un arduino? potresti mandarmi il link dove l'hai trovata?

Non è un Arduino-compatibile nel senso che mancano alcune sezioni, p.es. il convertitore USB; questa scheda puoi considerarla come una breadboard con tutte le comodità. http://www.futurashop.it/carrello_sql/prodotti.asp?cosa=arduino&liv3=&title=SOFTWARE E SISTEMI DI SVILUPPO&cate=SHIELD E ACCESSORI ARDUINO&cod=7300-PCBPROTOV10#7300-PCBPROTOV10 Esiste anche la versione con un po' di componenti, in ogni caso te la devi "progettare", a parte qualche pista non c'è nulla di collegato, per realizzarla serve una decente esperienza in materia di montaggio elettronico, un buon saldatore (ed un dissaldatore per gli "errori"); ti piazzi davanti lo schema elettrico di Arduino e ti armi di pazienza. Non voglio scoraggiarti, non so quanto sei bravo, per tua conoscenza oggi ti posto la foto del lato inferiore, così capisci cosa intendo dire; se poi decidi di cimentarti io sono a tua disposizione.
Quote

2) sempre a pagina 31 hai scritto che si può far girare uno sketch l'atmega 328 senza il bootloader; ci sono particolari limitazioni? c'è da cambiare qualcosa negli sketch? (tipo invece che usare setup e loop scrivere un programma c normalmente con il main?)

Non c'è alcuna limitazione, come mi ha ben spiegato Uwe la prima volta e chiarito Leo72 la seconda volta, il bootloader serve solo per vedere se sul chip di Arduino c'è uno sketch ed eseguirlo. Se monti il chip in stand alone (fuori dalla scheda Arduino) il bootloader non ti serve più; questa cosa diventa importante se riesci a realizzare sketch di 32K o lì vicino, diversamente non dovrebbe incidere su nulla, almeno dalle prove che ho fatto.
Quote

grazie mille per la pazienza e per le risposte!

le risposte sono doverose, la pazienza, se ben ricordo, me l'hai già provata in una altro topic, come vedi non la perdo mai, a parte qualche espressione colorita ;)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Go Up