Go Down

Topic: ArduPower la ciabatta telnetcontrollata (Read 3 times) previous topic - next topic

Federico

No era una domanda dettata dall'ignoranza :-)
Le mie conoscenze di elettronica sono dettate per lo più dal "try and error" :-)
Io di solito utilizzo questo schema per i rele' e pensavo fosse abbastanza:

http://www.arduino.cc/playground/uploads/Main/relays.pdf

Fede
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

gladio

@Federico
Lo schema da te linkato, può andare bene fino a tensioni di 12 V e in ogni caso non hai un isolamento galvanico.
Come già detto, quando si realizzano circuiti di potenza, bisogna isolate la perte HW che lavora in continua.
Un link per farsi un' idea di cosa sono gli optoisolatori:
http://it.wikipedia.org/wiki/Optoisolatore
Inoltre allego uno schema di circuito di potenza per 8 carichi

bigjohnson

Dunque,
ho realizzato questo progetto principalmente per avere la possibilità di riavviare i server nella mia webcave ma è ovvio che ha molte altre applicazioni.
Proverò a integrarlo anche in freedomotic, e lo presenterò anche su exibitions, ma dopo averlo tradotto in inglese e magari rivisto in italiano, penso entro la settimana prossima.
Per i rilievi fatti ecco alcune risposte.
1) Modifico la connessione dei condensatori, effettivamente è sbagliata.
2) Io non so fare i circuiti stampati, per ora mi sto auto costruendo una fresa cnc e poi dovrò prendere Eagle o qualcosa di simile, ho realizzato il progetto sulla mille fori e funziona bene, se qualcuno realizza la traccia del circuito stampato la metto sul sito.
3) Ho usato apposta le prese da 10 ampere per evitare che qualcuno inserisca inavvertitamente un altra presa multipla su un'uscita.
La spina che ho usato in ingresso è da 15 ampere.
Ho visto anche dei power server che hanno una presa per ogni uscita, ma per le mie necessità mi sembra troppo complesso.
4) L'isolamento galvanico tra arduino e la 220 volt lo fanno proprio i relè il modello che ho usato ha un isolamento di 1000 Mega Hom a 500 Volt http://pdf1.alldatasheet.com/datasheet-pdf/view/171791/FUJITSU/FTR-H1CA012V.html, lo schema con gli opto isolatori e i triac è un equivalente a quello con i relè ma realizzato a stato solido.
Per semplificare le cose allora si possono usare direttamente dei relè a stato solido collegati alle uscite dell'arduino senza transistor in mezzo, ho provato a cercarli, ma il prezzo in confronto ai relè normali secondo me è ancora eccessivo.
5) Il fusibile lo metterò sicuramente sullo stadio di alimentazione a 220 dell'arduino, per la parte delle prese il circuito è protetto a monte da un magneto termico da 15 ampere.
Grazie dei suggerimenti.

Alberto


freedomotic

Ciao per l'integrazione in freedom posso fornirti io il plugin. Dovresti solo provarlo sul campo per vedere se funziona.
Mi serve sapere solo questo: i comandi che arduino riceve sono pow+numero linea e on/off corrispondente al comando, giusto?
La connessione avviene tramite socket tcp, vero?
In caso di problemi, c'é un codice di ritorno che può essere intercettato per sapere che l'operazione non é andata a buon fine?
Freedomotic Domotica Open Source
http://freedomotic.com
We need your help. Please contact us for contributing

Federico

Una domanda, da cosa si capisce nel datasheet dei rele' che sono "speciali"? L'ho guardato ma non riesco a trovare niente di insolito.. Fede
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

Go Up