Go Down

Topic: Alimentatore per Arduino... valori non precisi... (Read 1 time) previous topic - next topic

seppe

Salve a tutti,

ho comprato un alimentatore universale, di quelli che permettono di scegliere il voltaggio desiderato, e di intercambiare i connettori di uscita...
Ho impostato il voltaggio a 9 V per poterlo collegare ad arduino, quindi ho misurato col tester, per accertarmi che la polarità del connettore fosse corretta (negativo esterno, positivo interno); ed è a questo momento che mi sono accorto di fatto sconcertante: la tensione in uscita, non era di 9V ma di 13V !!!!

Ho provato girare completamente lo switcher partendo dalla minima tensione di 1.5V, e misurando ho scoperto che in realtà erano poco più di 3V

Ora mi chiedo... è il mio tester a non essere attendibile o è l'alimentatore ad avere un comportamento strano?? Oppure è una cosa normale??

p.s.
il mio tester però l'uscita a 5V di Arduino la legge correttamente!

p.p.s.
Sull'alimentatore c'è scritto:

PRI: 230V~50Hz 23.5W
SEC: 1.5 - 3 - 4.5 - 6 - 7.5 - 9 - 12V DC
         1000mA  12VA(max)

l'alimentatore è a doppio isolamento, con fusibile termico...

Grazie in anticipo,

seppe

pelletta

Ciao, prova a misurare l'uscita con collegato un piccolo carico, magari è per questo che non ti riporta.
Comunque sia puoi usarlo ugualmente per alimentare arduino tanto c'è il regolatore di tensione.
Mi raccomando occhio alla polarità e misura sempre la tensione, già a 12V con un pò di carico l'arduino comincia a scaldarsi, non esagerare.
Saluti.

seppe

Ho provato ad alimentare un motore stepper a 5V e a comandarlo con un ULN2003A ... Stesso risultato!

Ora ho impostato l'alimentatore a 7.5 V e mi fornisce 10.45 V che credo sia una buona tensione di alimentazione...

seppe

Effettivamente con un carico come quello descritto sopra su arduino, la tensione si abbassa di circa 0.55V

Michele Menniti

Quegli alimentatori fanno cgr  :smiley-zipper: non hanno un minimo di stabilizzazione, hanno un ripple spaventoso e, anche se sono dichiarati per 500mA non li erogano mai, spesso sono raddrizzati a semionda ed un normale tester legge valori strani.
Ti consiglio di prendere un buon alimentatore, piccolo sì, ma serio, a tensione fissa e non multitensione, che ti dia anche a vuoto la tensiore desiderata.
Quello che hai non è impossibile che alla prima occasione ti mangi Arduino....
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

uwefed

sí spendi 2 Euro in piú e comprati un alimentatore migliore.
Ciao Uwe

seppe

ok grazie... per fortuna l'ho pagato solo 2 euro da un amico che ne ha preso uno stock non so per cosa...

Ghiuro

Stessa cosa al mio alimentatore... Per caso è della Victory, modello VI1000-6cr ?
Stesse uscite, stessa corrente e stessa potenza ovviamente...
Ghiuro!

Michele Menniti


Stessa cosa al mio alimentatore... Per caso è della Victory, modello VI1000-6cr ?
Stesse uscite, stessa corrente e stessa potenza ovviamente...

Non è un problema di un marca-modello mal riuscito, è tutta la categoria di quei tipi di alimentatore che non va per questa applicazione, vanno bene per apparecchietti low-cost come alternativa alle comuni batterie, ma qui serve un alimentatore più serio, tutto qua.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Ghiuro

Ma se lo utilizzo con un 7805 ? O proprio mi conviene lasciarlo perdere :smiley-sad-blue: ?
Ghiuro!

Michele Menniti

Lascia perdere. semmai lo utilizzi co un 7809 visto che usi l'ingresso di alimentazione esterna devi superare i 7-7,7V, con 9 vai bene, ma il fatto è che sono raddrizzati e filtrati male; ascolta me, prendine uno più decente a tensione fissa e stabilizzato, non credo che tu ti debba svenare, questo lo usi per alimentare qualcos'altro, mica devi buttarlo (anche se io lo farei...)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html


seppe

A questo punto sono daccordo con menniti... comunque giusto per conoscenza, è un alimentatore Matsuyama HBOIO.

uwefed

Ciao a tutti

dico anch' io la mia:

Se l' alimentazione non é stable e ben funzionante hai dei problemi di malfunzionamento casuali che non Ti riesci a spiegare. Ritengo investire qualche Euro in piú per essere sicuro che un problema NON  puó dipendere dall alimentazione é una certezza molto cara.

Ciao Uwe

Go Up