Go Down

Topic: Alimentare arduino dall'auto (Read 2 times) previous topic - next topic

joldan

Buongiorno a tutti , sono nuovissimo del forum e della piattaforma Arduino e mi domandavo se collegandolo alla auto , a causa delle tensioni dell'alternatore , creerebbe problemi di funzionamento.
Nel caso mi domandavo se il circuito della Batteria Tampone con la pila da 9v possa essere di aiuto .
L'utilizzo sarebbe per comando di relais da poi collegare all'impianto dell'auto , sostituendo alcuni pulsanti e comandi audio dal volante.

Grazie in anticipo per le risposte.

bigjohnson

Ciao,
ti sconsiglio di collegare direttamente l'alimentazione dell'arduino alla 12 volt della macchina.
La tensione in uscita dalla 12 volt della macchina non è mai 12 volt esatti ma va da 12,5 a 13,8 circa, variando tra macchina accesa e spenta.
Io consiglio di usare un alimentatore stabilizzato 7812, in rete trovi una marea di circuiti.
Anche se la tensione della batteria è 12 volt esatti al massimo perdi un volt, l'arduino funziona con nove e i rele a 12 volt sono tolleranti e funzionano anche a 11 volt, per cui non ci sono problemi.

Alberto

joldan

Ti ringrazio , in effetti avrei parecchie oscillazioni di tensione , considerando l'impianto stereo e le variazioni delle centraline dell'illuminazione xeno , anche se ho a supporto dell'impianto un paio di Farad di condensatori (4 per la precisione) e una serie di moduli batterie da 3600 Ah di corrente massima.
Comunque mi sono appassionato moltissimo a questa piattaforma , tanto da optare per una serie di aquisti sia in casa che per l'auto.
Mi sa che per me sarà un estate di fuoco...  :)

uwefed

ciao Alberto

I stabilizzatori della serie 78xx hanno bisogno di una tensione tra entrata e usicita di 1,5 a 2V per funzionare. Non puoi usare uno da 12 per tensioni in entrata da 12 a 13,8V.

La cosa migliore é comprare un convertitore DC/DC col uscita 5V. Hanno un rendimento nigliore e consumano per questo meno batteria. È ozioso trovare la batteria scarica perché hai montato Arduino.

Ciao Uwe

joldan

Quindi uno Stabilizzatore di tensione 12 vdc / 5 vdc (immagino da un paio di ampere ) dovrei riuscirlo a gestire  :).
Grazie Uwefed .
Mi metto alla ricerca di un paio di schemi trasportabili in pcb , se ce la faccio li posto in questo post , o magari ne faccio uno ex-novo con allegato il progettino.


pelletta

Uwefed, giusto per capire: non si potrebbe usare un 7809 con subito dopo un 7805? La cosa verrebbe a costare molto meno. Se è per il consumo, credo che se deve comandare solo dei relè il circuito non consuma poi moltissimo e visto che funzionerà solo a vettura accesa interviene anche l'alternatore e non solo la batteria. Ho detto una grande fesseria?
Ciao.

uwefed

Si puoi mettere un 7805 con un bel dissipatore, ma quello ha un rendimento del 35-40% (12-14 V in, 5V out) con 200mA di consumo (sono 1W) prendi 2,4 -2,8W all'entrata e riscaldi l' ambiente con 1,4 -1,8W.
Un convertitore DC/DC é piú caro ma avendo un rendimento tra 80 e 90% consumi 1,2W se ti servono 1W .

Ciao Uwe

joldan

Chiedo scusa , ma l'alimentazione dell'arduino non è consigliata a 12 vdc ?
Perchè dovrei portarla a 5 vdc ?
Se è per il "comando" dei relais non è un problema , ho fatto una scheda che utilizza i comandi digitali dell'arduino per pilotare i rele ( magari posto lo schema in modo da aiutare anche chi legge le discussioni).

pelletta

L'atmega va alimentato a 5V, poi l'arduino ha il regolatore di tensione che provvede a fornirglieli. Se alimenti l'arduino dal connettore invece che direttamente dal pin 5V dovrai fornire una tensione di almeno 7V e più sali di tensione più lavoro dovrà fare il regolatore di tensione, il quale per portare la tensione a 5V dissiperà quella in eccesso in calore.
Il relè non è un problema, per esempio potresti anche usare un transistor per eccitare il relè alimentandolo direttamente dall'alimentazione dell'auto senza pesare sullo stabilizzatore (più carico, più lavoro, più calore).

joldan

ok quindi per evitare di "elaborare" il surplus di tensione e dissipare calore in eccesso gli metto un regolatore ti tensione per abbassarla a 5 v dc.
Visto i modelli direi che ho ampia scelta dei regolatori e di costruzione del pcb di alimentazione.
La domanda seguente è un po strana : ma se io disalimento l'Arduino (quando spengo la macchina) che succede allo sketch?
Rimane memorizzato o si cancella?
Magari conviene veramente mettere una pila da 9 v per mantenere efficente arduino

pelletta

Lo sketch rimane in memoria, vai tranquillo. Se si tratta di fare solo operazioni con i relè, quindi accendi e spegni non corri nessun problema. Se però fai delle operazioni in cui sono coinvolte delle variabili che devono essere memorizzate devi salvarle in memoria sennò te le perdi per strada (non letteralmente visto che si tratta di una macchina  :) ). Un esempio pratico potrebbe essere il contachilometri: se prima di spegnere la vettura non memorizzi i km che hai appena fatto, ti ritroveresti sempre con i km a 0 ogni volta che accendi l'auto.
Saluti.

joldan

Quindi , per esempio , visualizzare su un lcd l'ora o una temperatura (esterna e interna all'auto) dovrei memorizzare il valore dell'ora o la temperatura?
Secondo me no , ma giusto per capirlo.
Se invece gli lascio una pila 9 v come ti dicevo prima , magari lascio l'orologio acceso e lo resetto a mezzanotte , rifacendolo partire da 0.00 ( mi sembra di aver visto un post al riguardo di un orologio lcd).
Faccio un po di ricerche e vedo il dafarsi.
Grazie comunque delle delucidazioni , sto aspettando un po di libri su arduino ma al momento mi barcameno in giro per il forum e negli altri forum internazionali.

Marco Benini

Ciao,

potresti prendere uno degli adattatori di tensione che si usano per ricaricare i telefoni cellulari oppure quelli con uscita USB.
Tipo Nokia DC-4, DC-6 o altro, si trovano anche sotto i 10 Euro di "marca" se vuoi essere piu' sicuro.
Ad esempio il DC-4 ha 5 V e 550 mA in output.
Avevo letto che alcuni a 12V hanno una efficienza di circa il 70%.

Smonti il contenitore  che hanno (o compri un adattatore volante in cui inserirlo).
Hanno in genere un fusibile sotto il polo positivo centrale che si connette all'accendisigari.

Ciao,
Marco.

garinus

se non il consumo eccessivo perchè non collegarlo diretto? il 7805 o simile in entrata all'arduino regge fino a 20 v, quindi np.

il problema sorge quando accendi la macchiNA: l'arduino si resetta, a meno di mettere un mega condesatore dopo lo stabilizzatore scosa scosigliata da tutti perchè rovina lo stabilizzatore( o sbaglio?).

Go Up