Go Down

Topic: Arduino mini pro indomabile (Read 3272 times) previous topic - next topic

Michele Menniti


Se l'Arduino Mini PRO é per 5V il quarzo é di 16Mhz; Se é per 3,3V il quarzo é di 8MHz.
Ciao Uwe

Grazie, ma lui parla di alimentazione a 3,3V e ha un ingresso RAW che gli serve per mandare i 5V ad uno stabilizzatore a 3,3V, quindi probabilmente sta lavorando con un quarzo da 8MHz, vediamo cosa dice.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

phonix88

si si, ha un quarzo da 8.
guardate, è esattamente questo:
http://cgi.ebay.it/Arduino-Pro-Mini-168-kits-with-Free-Cable-3-3V-8MHz-/270677585439?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3f05a42e1f#ht_3482wt_905

quarzo da 8mhz, tensione minima 3.35, atmega168.

scusate, se sono stato poco chiaro in precedenza

nikone

Allora nel menù board seleziona arduino pro or pro mini 3.3v 8Mhz e dovrebbe funzionare altrimenti si può provare con la bit banging ma solo come ultima fermata!!!
Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose(albert Einstein )

Michele Menniti

Beh, fortunatamente hai dato info sbagliate ma hai postato lo schema elettrico esatto altrimenti avremm fatto una bella frittata di chip, in caso di incompatibilità dei pin.
Allora devi localizzare tra le board quella che ha le 2 caratteristiche essenziali: il chip 168 e 8MHz, la tensione di alimentazione non credo influenzi i fuses, e comunque non abbiamo altro modo visto che da Arduino partono segnali a 5V, ribadisco che non puoi alimentare il tuo mini pro tramite la RAW, devi per forza farlo tramite Vcc, altrimenti danneggi il chip irrimediabilmente.
Gli errori che ti sono usciti sono compatibili con l'errore d selezione della board, quindi non è impossibile che tu riesca nell'operazione, ora.  :smiley-sweat:
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

phonix88

scusate il ritardo!
cq, ho provato a caricare il bootloader ti tutte le schede che rispondevano alle caratteristiche che mi avete detto, e tutte mi danno lo stesso errore..
però osservando bene la scheda ho notato che in cima al quarzo ci sono due profonde ammaccature! potrebbe essere che questo impedisca all'atmega di lavorare bene?
nel caso, è possibile caricare un bootloader che sfrutti il quarzo interno?

Michele Menniti

Sei pieno di sorprese.
Cominciamo però a stabilire i fatti altrimenti qui corriamo il rischio di continuare ad avere queste pillole di verità, alla media di una ogni 3 giorni, ed impazziamo un po'.
Allora un quarzo è normalmente resistente alla pressione atmosferica dell'aria che ci circonda, e lo è anche alle nostre unghie, se capita chissà come di fare pressione su di esso.
Statisticamente non resiste a corpi contundenti ed armi bianche, a puro titolo esemplificativo delle due categorie, rispettivamente, martelli e cacciaviti (quest'ultimo in senso lato, volendolo assimilare ad un coltello...).
Forse sarebbe il caso che tu ci racconti, magari dettagliatamente, che tipo di, diciamo, incidente sia occorso al tuo Arduino Mini Pro 8MHz 3,3V; solo a quel punto si potrà valutare che direzione debba prendere la risposta al quesito che poni.
Non sarebbe male, cogliendo l'occasione, di elencare eventuali altre anomalie fisiche comparse certamente d'improvviso sul corpo della povera bestiola, così si potrà stabilire, una volta per tutte, quali debbano essere le cure del caso.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

phonix88

allora,
arriva a casa mia un arduino pro mini 3.3v e 8mhz con tanto di adattatore usb mini. E' stato collegato all'adattatore usb collegando:
gnd ==> gnd
rx     ==> rx
tx     ==> tx
vcc  ==> vcc
una volta collegato, il led collegato al digital 13 montato sulla scheda lampeggiava.
ho provato a caricare uno sketch di prova e mi dava errore, così come con qualsiasi altro sketch. e dopo il tentativo il  led ricominciava a lampeggiare
ho cercato in rete possibili soluzioni al problema e non ho trovato una cura univoca ma diverse soluzioni. ho evitato tutte quelle che prevedevano l'uso del saldatore e dopo aver persino provato l'arduino sotto win7 (di solito uso ubuntu) (spero non sia una di quelle cose che dovevo dire subito ma essendo l'IDE scritto il java non mi ero posto il problema) continuo a cercare in rete.
A un certo punto trovo uno che risolve riscrivendo il bootloader.
non avendo un programmatore collego il mini all'adattatore usb che mi avevano dato con l'arduino seguendo lo schema che allego al post (controllando varie volte d'aver fatto i collegamenti giusti).
il mini non da piu segni di vita e decidere di chiedere aiuto a voi.
collegando i due arduino come mi avete indicato il led rosso (pin13) delle due schede lampeggiano all'unisono.
imposto "arduino as isp" sull'IDE e provo a caricargli il bootloader della scheda "arduino pro or pro mini (3.3v 8mhz) atmega168". e mi da l'errore che vi postavo.
ora osservando la scheda che non si è mai mossa dalla mia scrivania (quindi non ha mai subito colpi) noto che sulla cima del quarzo ci sono due bollature , per cui mi chiedo, non è che è fallato\rotto?

mi viene in mente un'altra cosa, alcuni per usare gli arduino uno come isp aggiungono un condensatore sul reset, dite che nel mio caso potrebbe essere utile?

Michele Menniti

Un'ammaccatura (se lo è), anzi due, ad un quarzo non fa mai bene, potrebbe essere che non stia oscillando; l'errore che ottieni non è quello tipico dell'autoreset per cui temo che col condensatore non risolvi, in ogni caso è una prova semplice, ti basta un C da 10µF col positivo sul pin reset del mini pro e il negativo su GND, poi riprovi.
Al tuo posto metterei mano al saldatore e proverei a sostituire il quarzo, se devi comprarlo al limite prova senza del tutto, ma temo che serva.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

phonix88

scusa la domanda da neofita ma l'atmega come decide che quarzo usare? se non trova quello esterno usa l'interno autonomamente o è un qualcosa che va impostato manualmente?

lesto

Quote
è un qualcosa che va impostato manualmente

attraverso i fuse
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Michele Menniti

#40
Jun 04, 2011, 07:47 pm Last Edit: Jun 05, 2011, 12:05 am by menniti Reason: 1

Quote
è un qualcosa che va impostato manualmente

attraverso i fuse

Sì, quindi serve comunque riuscire a programmarlo, infatti il mio suggerimento è solo una prova da fare visto che non ti costa nulla e per vedere che tipo di errore ottieni.

EDIT: in effetti tu devi comunque caricare il bootloader; quindi ti basta seguire la Guida per implementare nel boards.txt una versione con clok interno a 8MHz e puoi tranquillamente usare il tuo chip senza il quarzo; se il chip non ha subito danni l'operazione dovrebbe andare a buon fine.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

leo72

Uhm. Sul Mini pro mi pare ci sia un oscillatore e non un quarzo.
Cmq se il chip è sano dovresti poter riprogrammare i fuse del Mini per poter usare l'oscillatore interno usando un comune Arduino come programmatore e lavorando via terminale con avrdude.

lesto

ma non è che il fatto che ci sia il clock esterno collegato lo fa sfasare anche se usa l'oscillatore interno?
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Michele Menniti


ma non è che il fatto che ci sia il clock esterno collegato lo fa sfasare anche se usa l'oscillatore interno?

Sì, incide su delay e millis, ma stiamo facendo prove per capire se il chip funziona, inoltre lui ha il dubbio che il quarzo (o quello che è) sia rotto quindi dovrebbe toglierlo prima, impostando la board con i fuses per l'oscillatore interno, comunque la programmazione va a buon fine, sempre se il chip è buono.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

astrobeed


impostando la board con i fuses per l'oscillatore interno, comunque la programmazione va a buon fine, sempre se il chip è buono.


Attenzione che con i fuse impostati per l'oscillatore esterno se manca il quarzo/risonatore non è possibile riprogrammare l'ATmega con le solite tecniche, si può fare solo con un vero programmatore in grado di fornire anche il clock all'ATmega.
Non a caso i chip vergini hanno i fuse impostati per l'uso dell'oscillatore rc interno.



Go Up