Pages: [1]   Go Down
Author Topic: sensori indossabili  (Read 574 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 89
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

salve, mi sono imbattuto in questo interessante progetto http://www.instructables.com/id/Fabric-amp-Bead-Tilt-Sensing-Bracelet/

volevo sapere se qualcuno ha avuto esperienza con questo tipo di "sensori" indossabili, nell'articolo si parla di neoprene come conduttore e della possibilità di rilevare i movimenti della mano
sapete se esiste qualche progetto con arduino,dove acquistare questi materiali
grazie
Logged

Freedomotic Domotica Open Source
http://freedomotic.com
We need your help. Please contact us for contributing

0
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 2
Posts: 303
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,

Arduino Lilypad era nato per questo scopo http://web.media.mit.edu/~leah/LilyPad/.
Nel sito trovi vari esempi di utilizzo.
Fra l'altro e' stato concepito per poter essere cucito con del filo conduttivo come questo http://www.sparkfun.com/products/8544.

Altri esempi simili li trovi qui
http://www.mediamatic.net/page/12648/en

Esistono poi molti progetti di dispositivi indossabili, come ad esempio i guanti con cui interagire con il software, creare bracci robotici, ecc.

http://www.wikid.eu/index.php/DIY_Sensitive_fingertips
http://www.synthtopia.com/content/2009/02/15/synth-glove-with-arduino-maxmsp/

Trovi altri esempi se cerchi arte interattiva.

Ciao,
Marco.


Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 89
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie Marco per i link molto interessanti.
Perché dici che Lilypad era nato per questo scopo? Forse oggi é stato abbandonato??
Logged

Freedomotic Domotica Open Source
http://freedomotic.com
We need your help. Please contact us for contributing

0
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 2
Posts: 303
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,

non e' stato abbandonato, anzi hanno fatto dei plugin appositi.
Mi sono espresso male, intendevo dire che era nato proprio per questo scopo, fra l'altro aveva una versione di ATmega168 a basso consumo e a funzionava a 8 MHz per consumare meno e poter essere piu' a lungo utilizzato con le batterie.

La cosa che ritengo piu' interessante e' la possibilita' dell'utilizzo del filo conduttivo.

Ad ogni modo fra i vari Arduini ve ne sono alcuni di piccole dimensioni che possono piu' facilmente essere "indossati".

Ciao,
Marco.
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: