Go Down

Topic: Quale saldatore (Read 1 time) previous topic - next topic

flz47655

Ciao a tutti
Visto il budget limitato che ho al momento per comprare componenti avrei deciso di comprare un saldatore per recuperare pezzi come condensatori, integrati, induttanze, motorini, etc.. da "elettronica spazzatura".
Quale saldatore è più indicato per queste operazioni di recupero? Potete consigliarmi un link dove acquistarlo a buon mercato? Servono anche altri strumenti?

Grazie
PS ho un hard disk Maxtor che non funziona più di cui però vorrei recuperare il motore e i magneti,ha delle viti strane esagonali,qualcuno sa che cacciavite ci vuole?

superlol

dagli hard disk ne viene un buon encoder rotativo  :P
come saldatore io ne ho uno da 15€ sotto casa ma non è molto indicato, ho preso anche una punta piccola ma non è perfetto  ;)
Il nuovo forum italiano sull'elettronica: http://www.electroit.tk/ <--- Nuovamente online!

uwefed

Le viti sono TORX penso come misura un 07
Ciao Uwe

ratto93

Dipende tutto dal budget ... vai dai 10 euro ad oltre 150... io ne prenderei uno sui 60-65 euro... di fascia media media-alta... poi ti resta quelli da 10 durano due mesi e li butti.....
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

f.schiano

Spendici da 50€in su...almeno ti resta ...

Vedi se riesci a trovare qualcosa con le punte intercambiabili e con la temperatura regolabile!!!
In base alla comodità scegli quelli " a pistola" o " a penna".. Io preferisco quelli a penna...!!

Ciao, facci sapere!
L'impossibile...richiede solo piu' tempo!

flz47655

Grazie a tutti per il momento, e cosa ne dite di un dissaldatore in abbinata?
(esempio http://cgi.ebay.it/DISSALDANTE-DISSALDATORE-SUCCHIASTAGNO-ASPIRA-STAGNO-/270759650309?pt=Saldatori_e_Tester&hash=item3f0a886405)
In una "stazione" di "dissaldatura" cos'altro serve? In alcune mi sembra ci siano lampade e lenti per lavori di precisione.

ratto93

Io ne ho una ma non pensare di fare lavori da orologgiaio....
per lavori di precisione ti serve della piattina assorbistagno... non so come si chiama di preciso oppure una vera e propria stazione dissaldante con le varie punte e i vari utensili
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Michele Menniti

Una decente stazione saldante/dissaldante a temperatura regolabile costa intorno ai 130-150 euro, e va bene per la componentistica a cui ti riferisci, mentre per gli smd serve una attrezzatura specifica (stazione ad aria calda).
Il problema è capire che "intenzioni hai", se pensi che questo sia un hobby destinato a finire con l'arrivo del prossimo autunno vai sul risparmio assoluto e fai ciò che puoi, se invece credi che la cosa possa continuare, il mio consiglio è uno solo, che si parli di saldatori o multimetri o cacciaviti: non lesinare sulla spesa, compra una cosa alla volta ma comprala buona, altrimenti nel breve giro ti troverai un sacco di roba assolutamente inutile che dovrai sostituire con qualcosa di serio.
Tanto per capirci: se tenti di recuperare componenti da una piastra usando un saldatore da 10-15 euro e l'aspirastagno con punta in plastica o, peggio la treccia dissaldante, oltre al tempo che perderai, rovinerai un sacco di roba; la "pistola" dissaldante di una stazione decente ti svuota una piastra 16x10cm a media densità in pochi minuti.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

superlol

io ho un saldatore da 10 e mi si è rotto circa 10 minuti fa dopo ormai un anno e passa di lavoro, ovvio che però era il saldatore "cattivo", quello usato per lavori più ingrati (per capirci lo usavo anche per incidere il legno che è una cosa da non fare assolutamente!!!)
da parte ne ho altri 3 a "penna" di cui uno non utilizzo perchè scalda fin troppo e non ha punte di precisione, uno lo uso per elettronica (componenti dip) e l'altro lo uso per saldare cavi ecc..

certo quello da 10€ era il saldatore peggiore, gli altri 2 sono saldatori da 30-40€ l'uno.

http://www.robot-italy.com/index.php?cPath=6_149
fatti un giro qui e capisci cos'è una vera postazione saldante.
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_149&products_id=1550
questa sembra molto buona ad un buon prezzo, per iniziare direi, poi io non me ne intendo molto.
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_149&products_id=1745
altrimenti con questa potrebbe andare a lungo termine, la differenza alla fine è nella potenza e il prezzo..

fatti consigliare da altri comunque
Il nuovo forum italiano sull'elettronica: http://www.electroit.tk/ <--- Nuovamente online!

Michele Menniti

Queste sono stazioni di saldatura, io intendevo quelle che sono anche dissaldanti; personalmente ho comprato questa, anche se da un altro Fornitore. Certo non sono due soldi, ma nemmeno le svariate centinaia di euro di altre più professionali; francamente Vi dico che mi sto trovando a meraviglia, c'è anche un'ottima dotazione di punte di ricambio ed inoltre è garantita da Lafayette.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

flz47655

Tanto per farmi meglio un'idea, quali sono le caratteristiche che rendono un saldatore migliore di un'altro? La temperatura è importante? Deve essere precisa?

Al momento ho trovato un vecchio saldatore in cantina da 25watt (credo pagato sui 10-15 euro o mila-lire non ricordo), non indica però la temperatura, in pratica è una punta con un manico da collegare alla corrente, come faccio a sapere quando è caldo abbastanza? Ho notato che la punta è un pò rovinata, probabilmente è stata "saldata" anche la plastica di un qualche componente di un circuito oltre allo stagno, se la cambio poi posso spostare la nuova punta anche su un saldatore nuovo o ognuno ha le sue misure?

Ho visto i link, sono delle stazioni tutte molto "tentanti" ma purtroppo il budget è 30 euro e la stazione di questo prezzo non ha un dissaldatore, secondo voi un dissaldatore a pompetta in abbinata va bene?

Per finire se qualcuno è a conoscenza di qualche video o buona guida che insegna da zero a saldare come si deve mi farebbe un grosso favore.

Federico

Io ho saldato per molti anni con un saldatore pacco da 20 euro... Devo dire che da quando ho un saldatore weller la mia vita (in quanto a saldatura!) e' cambiata. Quello da 20 euro lo uso ancora ogni tanto per dissaldare componenti alla brutta, per non rovinare quello bello. La pompetta per dissaldare a mio avviso va bene.

http://arduino.cc/forum/index.php/topic,34130.0.html
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

ratto93

Beh come guide.. credo la migliore sia l'esperienza;) comunque guarda qui...
http://www.cgekit.com/elettronica/manuale_saldature.PDF
è spiegato anche che tipo di stagnatore usare :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Guglio

Io ho una stazione Lafayette con pompetta dissaldante da 9 euri su ebay e flussante passato in eredità dallo zio elettricista e non ho problemi!!
ArduMAP: Mappa degli utenti che utilizzano Arduino.
http://www.guglio.net/ArduMAP

Go Up