Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Come simulare un trimmer con funzione di partitore di tensione?  (Read 1537 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 17
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ho una domandina per chi se ne intende un po' più di me di elettronica di base...

Sto tentando di "hakerare" il controller del led rgb dell'ikea per comandarlo tramite arduino senza dover usare 3 uscite pwr... Mi sono studiato lo schema e ho visto che il fantomatico controller in realtà ha un PIC16F684 al cui pin 7 è collegata una resistenza e poi il contatto centrale di un trimmer e a gli altri due capi arrivano il positivo e il negativo della 5v in uscita da un regolatore di tensione.

Più o meno così:




A questo punto mi sono detto, dissaldo il capo centrale del trimmer, unisco le masse e gli mando dentro uno degli output pwm del mio arduino e cambiando il valore vario i colori... Pare andare in effetti ma va solo dal bianco (tutti i led accesi) al rosso.

Questo è lo schema più o meno:




Da qui mi è venuto il dubio che sto sbagliando qualcosa... Secondo voi cosa si potrebbe fare per farlo andare correttamente?

Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 262
Posts: 21581
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il pwm é un segnale di acceso-spento con un rapporto variabile di acceso -spento. Cosí la somma del segnale nel tempo varia.

vedo 3 soluzioni:
* Metti sul uscita del  arduino una resistenza e la colleghi al PIC e dal PIC un condensatore a massa ( valori per incominciare 10k e 1µF) se farfalla troppo cambi i valori abbasando la resistenza.
* usi un potenziometro digitale
* togli il PIC e colleghi le uscite del PIC che pilotano i LED a Arduino.

Ciao Uwe
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

 smiley-red mi permetto di aggiungere un'altra soluzione a quelle proposte da uwefed, e cioè quella di usare un JFET in zona homica come resistenza variabile (con le dovute resistenze per la linearizzazione).
Guarda qui:
http://graffiti.virgin.net/ljmayes.mal/comp/vcr.htm
« Last Edit: July 20, 2011, 01:42:28 am by BrainBooster » Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 262
Posts: 21581
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao BrainBooster

come piloti il JFET visto che Arduino non Ti da un segnale analogico ma solo PWM?

Ciao Uwe
Logged

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 568
Posts: 12534
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao BrainBooster

come piloti il JFET visto che Arduino non Ti da un segnale analogico ma solo PWM?

Ciao Uwe
Ciao Uwe, ma la tua prima soluzione non ricava una tensione continua variabile a partire dal segnale pwm? il C si carica ad ogni fase HIGH. Poi non so se è applicabile al circuito del link di BB, non c'ho capito molto...
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao uwe
il pwm và prima convertito in similcontinua tramite un filtro analogico passabasso, come spiegato in questo articoletto:
http://www.edn.com/article/463850-Changing_the_PWM_signal_to_dc.php
basta un operazionale qualsiasi, anche un tl081 o un ua741.
si potrebbe anche fare un convertitore frequenza/tensione con un lm331 o simili, come in questo esempio:
http://www.ortosystem.it/nog_fon/dx08.htm
ma forse basta anche un filtro di primo ordine con un condensatore ed una resistenza appropriati se non serve tanta precisione.
« Last Edit: July 20, 2011, 06:40:40 am by BrainBooster » Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5500
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ragazzi... non vorrei dire una stupidata però....
il trimer funziona da partitore di tensione variabile... il Pic come entrata avrà un segnale che varia da +5V a 0 quindi perchè non mettere una resistenza tra un pin analogico di arduino e l'ingresso del pic e fornirgli una data tensione per un dato colore ???  smiley-lol
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 17
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ragazzi grazie tante! La prima soluzione che ho provato è stata l'abbinata resistenza/condensatore e devo dire che è andata alla grande! Non avrei mai pensato che la mancanza di alcuni colori fosse dovuto alla fluttuazione della pwm!

Adesso faccio una bozza del programma e uno schema come si deve e posto tutto.

Si sa mai che qualche altro pazzo decida di usare i kit RGB di ikea con un arduino.

Alla fine è una soluzione economica sia come € ( meno di 30€ per 4 stecche RGB configurabili come si preferisce + alimentatore + controller) sia come risorse. Con una porta si possono comandare tutti i colori e volendo con un'altro si può comandare l'accensione! Vantaggioso no?
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: