Pages: 1 ... 60 61 [62] 63 64 ... 216   Go Down
Author Topic: [OT ITA] Lo spamm bar  (Read 199451 times)
0 Members and 2 Guests are viewing this topic.
Riva del Garda, TN / Forlì
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 8
Posts: 2246
Il piu' modesto al mondo
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@lesto:
purtroppo siamo in italia, il paese dei furbi e molti "bachi" li lasciano appositamente per dover mantenere un contratto di assistenza, purtroppo non sto scherzando.
ti faccio un esempio:
io faccio tiro con l'arco e per essere in linea con gli standard della federazione italiana di tiro con l'arco ad ogni gara è necessario un programma che registri i dati della gara.
ora inizio già a dirti che questo sistema è web based, gira solo su windows perchè usano xampp che ogni volta va avviato per poter accedere al sistema.
poi ti dico che le "istruzioni" fornite dallo sviluppatore per questo "coso" (che non è un programma ma è un sito web..) indicano che nel caso in cui windows chieda di aprire le porte sul pc di aprirle..
quindi la nostra struttura quando organizziamo una gara è la seguente:
pc server che serve per l'inserimento dei punteggi -> router wifi <- secondo pc per verificare le posizioni degli arcieri
quindi chiunque entri col suo bel cellulare col wifi nella rete può puntare il server e modificare i propri punteggi senza alcun problema..
ma questo è il minimo.
la fitarco ha fatto 2 richieste specifiche:
1. che venga messa una classifica che possa sfogliarsi da sola (insomma proiettare la classifica)
2. mettere la possibilità di stampare dei diplomi di partecipazione scrivendo anche la posizione raggiunta e il punteggio fatto

la prima richiesta è stata esaudita dopo 3 anni se non erro di richiesta, la seconda è stata risolta solo l'anno scorso..

ho dovuto creare io un "plugin" che potesse estrarre i valori della classifica e non è stato facile (codice non commentato, database poco ottimizzato e user-friendly a mio parere)

la cosa che mi fa arrabbiare di più è che io annualmente pago la tassa di iscrizione alla fitarco e loro con una parte dei miei soldi pagano questi "sviluppatori", normale direte voi..
peccato che tutto il sistema di stampa, visualizzazione dei documenti ecc è stato fatto tramite una libreria che crea pdf.. opensource fatta da un russo (che dubito conoscano)..
però questo software viene pagato caro...

vi pare corretto?
siamo nel paese del gatto e la volpe...
Logged

Il nuovo forum italiano sull'elettronica: http://www.electroit.tk/ <--- Nuovamente online!

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Corollario:
Quando finalmente avrai tutti i pezzi, i terminali saranno fuori uso.

Come volevasi dimostrare, ovvero; come perdere 3 giorni in posta e analisi del problema

sono appena tornato dalle poste. Mi sono portato dietro tutto; documenti e la postepay (smagnetizzata) associata al numero di telefono che ho perso e vorrei farmi recuperare su una nuova sim (sostituzione).

Primo passo; sostituire la postepay smagnetizzata.
Analizziamo un poco il DB della posta, ovviamente non abbiamo accesso a queste informazioni, ma in base alla mia avventura di oggi poassiamo fare un poco di retro-ingegnieria;
esiste una tabella con l'elenco delle postepay e dei conti associati. La chiave del sistema è sconosciuta, ma probabilmente un ID numerico che non è il numero della carta; questo perchè il rifacimento della carta postepay ha mantenuto tutte le impostazioni del conto, come lista movimenti, saldo etc.. ma ovviamente ha variato il numero della carta stessa.

quì i più smaliziati avranno già intuito cosa sta per succedere

Secondo passo; sostituzione della SIM.
Analizziamo di nuovo il DB della posta; abbiamo una tabella in cui sono conservati i dati della SIM; piano tariffario, credito residuo, altra roba e IL NUMERO DELLA CARTA ASSOCIATA.
Fate molta attenzione: il numero non è quello del conto (numero univoco che non cambia mai) ma quello della carta, che abbiamo appena sostituito!
Inutile ormai speicficare come la nuova carta postepay ha un numero che differisce da quello vecchio che è rimasto in tabella... E dunque domani dovrò tornare in posta, dove la cara impiegata per tempo chiamerà il loro supporto tecnico e (probabilmente) farà sostituire a mano il vecchio numero di carta con quello nuovo, e finalmente potrò sostituire sta benedetta SIM

Morale, ovvero evitiamo il problema;
ci sono 2 soluzioni al problema, quella da principiante e quella da architetto di DB.
Quella del principante è quella di avere un db del genere e ogni volta che una Postepay viene sostituita, sostituire in tutte le tabelle il vecchio numero Postepay con quello nuovo. Inutile dire che è inefficiente in DB grossi come quello delle poste, e che la procedura di sostituzione va modificata ogni volta che si aggiunge una nuova tabella che possede il numero Postepay al suo interno, quindi oltre al rischio di dimenticarsi di aggiornare una tabella, c'è il rischio di rompere la procedura di sostituzione ogni volta che bisogna mettere mano al codice.

Quella da architetto di DB è identica a quella che si usa con gli utenti sui forum: avrete fatto caso che, nonostante il vostro User sia univoco, per il sistema interno voi NON siete riconosciuti con quella Stringa, ma con un numero detto ID. Quando postate, il messaggio di risposta non contiene il vostro User, ma il vostro ID, che poi a "run-time" viene associato al vostro User. In questo modo potete cambiare il vostro nome in qualsiasi istante, e vedere che il vostro nome è cambiato ovunque, e senza che il sistema debba fare delle query aggiuntive sul DB. Qualcuno potrebbe dire che però fare il look-up del User ad ogni ID è lento; però questo è un problema del motore del DB, che se inteligente terrà in RAM una tabella degli ID che compaiono più spesso; se poi la cosa diventa lenta può essere ottimizzata ulteriormente creando una tabella per ogni BOARD (notare che però quì non è più il DB da solo ma il sistema è personalizzato).

Quindi bisognerebbe CAMBIARE la tabella delle SIM della posta, in modo da non conservare il numero di Postepay, ma l'ID del conto associato alla postepay che viene immessa.

Morale: considerando i casini che sono venuti fuori al cambio di sistema delle poste 1 o 2 anni fà, ed alla luce di un errore così banale in un DB così importante, mi viene sempre di più da credere che molti, troppi, dei presunti esperti quà fuori non siano altro che fumo negli occhi; e che con la crescita della diepndenza da tecnologia, abbaimo sempre più bisogno di un Albo degli Informatici, con le sue varie sotto-categorie di sistemista, amministratore DB, programmatore, etc...

Scusate per il papiro, ma un pò mi ha fatto sfogare
E da dire che io li conosco gli sviluppatori di poste italiane  smiley-yell però conosco solo quelli attuali quelli che hanno fatto la vecchia architettura non ci sono da anni smiley-razz
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

Cagliari, Italy
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 112
Posts: 7126
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

.....
p.s. Ho superato i 1000 post.  smiley-mr-green smiley-mr-green smiley-mr-green
che vuoi che sia, guarda uwe e leo  smiley-lol

Qui ho solo 1000 post.
Ma sul forum di Crastulo, ormai chiuso avevo superato i 15000...
Bei tempi.
Ora sono più morigerato nello scrivere.
Non ho più tutto quel tempo per stare appiccato al PC.

EDIT:
Ho cambiato casa e segnalato la cosa sia via web che all'uffico.
Risultato: Alcune cose continuano ad arrivare nella vecchia abitazione e alcune cose nella nuova.
Per fortuna ci abita mio padre ed ogni tanto  mi chiama e passo a ritirare il tutto.
Il giorno che sono andato all'uffico per il cambio, fatto rigorosamente a mano in tutti i campi in emulazione 3270, l'impiegata avrà cambiato l'indirizzo in almeno 4 schermate diverse.
Credo però che qualcuna se la sia persa.
« Last Edit: September 06, 2012, 12:44:03 pm by PaoloP » Logged

Code fast. Code easy. Codebender --> http://codebender.cc/?referrer=PaoloP

Riva del Garda, TN / Forlì
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 8
Posts: 2246
Il piu' modesto al mondo
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

http://scoopertino.com
vi sonsiglio questo sito  smiley-lol

@PaoloP:
stavo scherzando sia chiaro smiley-wink è bello quando si vede crescere in numero di post, vuol dire che una persona è molto curiosa o aiuta molto, oppure entrambe smiley-wink
ed in qualunque modo si impara qualcosa da questa persona quindi complimenti  smiley-razz
Logged

Il nuovo forum italiano sull'elettronica: http://www.electroit.tk/ <--- Nuovamente online!

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

http://scoopertino.com
vi sonsiglio questo sito  smiley-lol

 

ahahahhahahahhahahaha ma è fantastico questo sito  smiley-yell smiley-yell smiley-yell
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 131
Posts: 10474
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

per riprende la discussione con astro: http://arduino.cc/forum/index.php/topic,118035.msg941949.html#msg941949

allora, mi è appena arrivata una lifecam HD6000, stasera inizio le varie prove
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9515
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io sto usando la Lifecam HD3000 e va benissimo, per lo streaming sto utilizzando mjpeg streamer, l'impegno cpu, sulla Aria G25, settando la risoluzione a 720p e 25 fps è meno del 10%.
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9515
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Qualche foto del robot-
Il dettaglio della torretta dove si trova la IMU e il GPS, la scheda sottostante è basata su un dsPIC33GP.
La vista laterale con le ruote montate.
La vista del sotto con i motori dotati di encoder e il caster wheel con ruote gemellate (il tutto pesa quasi 10 kg).
Vista dell'interno, prima versione, con un pc embedded (dual Atom) al posto della G25, l'ho eliminato sia per motivi di peso, sopratutto della sua batteria dedicata, sia perché posso fare le stesse cose con la G25.


* tor.jpg (214.84 KB, 1024x768 - viewed 18 times.)

* lat.jpg (202.89 KB, 1024x768 - viewed 15 times.)

* bot.jpg (226.82 KB, 1024x768 - viewed 17 times.)

* top.jpg (248.42 KB, 1024x768 - viewed 20 times.)
Logged

0
Online Online
Faraday Member
**
Karma: 47
Posts: 5913
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

e' bruttissimo  smiley-yell

complimenti per i cablaggi, funziona ?
che fa di bello vista la mole di roba che hai usato ?
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

0
Online Online
Faraday Member
**
Karma: 47
Posts: 5913
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ho visto il video sull'altro post, e' normale tutto quel rumore ?
mi dici a cosa hai delegato le singole schede ? in modo da capire i limiti delle stesse
grazie  smiley
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 131
Posts: 10474
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io sto usando la Lifecam HD3000 e va benissimo, per lo streaming sto utilizzando mjpeg streamer, l'impegno cpu, sulla Aria G25, settando la risoluzione a 720p e 25 fps è meno del 10%.

sto facendo ora delle prove col rasp. per ora con la stiringa

Code:
mjpg_streamer -i "input_uvc.so -f 15 -r 1280x720" -o "output_http.so -p 9999"

ho un fps di 2 o 3, uso cpu dal 2 al 5%, però l'uso di banda è micidiale, e ache da locale c'è lag di 1 secondo, da remoto la banda è insufficiente (5 secondi a frame mi dicono).
questo perchè il micro fa da ponte al flusso video senza elaborarlo (sono tnte foto jpeg in successione)

ora stiamo testato con vlc che sta facendo compressione video (wmv), uso cpu 40% con 8% di ram (10/15Kbit/s con grande influeza se usiamo o meno la chat vocale di google..)
purtroppo la compressione h264 non riusciamo a farla andare...

@testato: secondo me il rumore è perchè usa i passo-passo. ho visto un video (penso sia lo stesso bot) che fa 5 metri e stop con precisione al centimetro
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9515
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Sulla G25, che ha un processore con clock a 400 MHz, il frame rate è 25 fps come richiesto, sia osservandolo dal browser utilizzando la pagina che crea mjpeg streamer che da vlc, la latenza è circa 0.2 secondi, ed è questa che ho necessità di eliminare dato che vorrei utilizzare lo streaming video per la visione artificiale in remoto su un notebook.
Sia sul robot ottagonale per interni, quello che nel video dimostra la sua elevata precisione, che questo per esterno uso motoriduttori da 25 Watt con ingranaggi metallici, il rumore che producono è normale, viene sicuramente "esaltato" del microfono della telecamera e dall'ambiente chiuso, l'orecchio umano lo percepisce minore come intensità.
Il controllo velocità e posizione è ottenuto tramite encoder ad alta risoluzione, 256 cpr, in quadratura 4x e un complesso controllo tramite pid a triplo anello (velocità, posizione, accelerazione) tra loro correlati.
L'elettronica è composta come segue:

Due ponti H basati su LMD18200 dotati di feedback temperatura e corrente, il ponte è provvisto di ventola di raffreddamento comandata da una fan controller, la ventola si attiva solo se la temperatura supera i 55° con velocità variabile in funzione della temperatura, rimane accesa fissa alla massima velocità se la temperatura supera 90°.

MuIn dsNAV, utilizza un micro dsPIC33FJ128MC, come Motion Controller, legge gli encoder e gestisce i motori tramite pid in base a dei comandi provenienti dall'esterno, è in grado di accettare fino a 10 comandi per poi eseguirli in totale autonomia, i comandi sono del tipo "avanza/gira di tot mm a questa velocità con questa accelerazione", fornisce informazioni sulla distanza percorsa in base all'ultimo comando, velocità e accelerazioni correnti.

MuIn dsPIC,  utilizza un micro dsPIC33FJ128GP, come Navigation Controller, utilizza le informazioni di posizione provenienti dalla motion controller (odometria) e pianifica il percorso (path planning) per raggiungere nuove coordinate, determina la posizione nell'ambiente (dead reckoning), esegue le correzioni di rotta per evitare eventuali ostacoli rilevati dai sensori, per il momento 5 ultrasuoni a fascio stretto.

MuIn dsPIC, dedicata alla gestione GPS e IMU, la IMU, a 9 d.o.f., fornisce informazioni sull'assetto del robot e fornisce il NORD magnetico compensato in pan e tilt fino a +/- 45°, inoltre fornisce informazioni sullo stato di moto o quiete del robot e una stima sulla sua velocità e angolo di sterzatura.
Il GPS fornisce la posizione assoluta del robot, è un modello da 10 Hz con risoluzione reale a 30 cm (da non confondersi con la precisione), l'altezza dal livello del mare e l'angolo del NORD reale, il processore usa queste informazioni per calcolare il vettore (distanza e angolo) tra due coordinate, la precisione del calcolo è +/-10 cm (matematica a 64 bit)

MEGA2560, gestisce i sensori di temperatura, uno per ogni motore e ponte H, i sensori di corrente delle batterie (quelli di assorbimento dei motori sono gestiti direttamente dalla motion controller), i sonar, raccoglie tutte le informazioni per la telemetria e le invia tramite un Xbee pro e alla G25 (da implementare), riceve le direttive operative dalla console di controllo tramite Xbee, in futuro da pagina web tramite la G25, gestisce il power up e il powe down di tutto il sistema tramite singoli stadi di alimentazione commutati tramite relè, in particolare l'accensione della G25 e il suo spegnimento effettivo dopo il "poweroff".
La 2560 si occupa anche della movimentazione dei tre servo della torretta pan/tilt/roll della telecamera, una Lifecame HD3000, si possono comandare da remoto per cambiare il punto di vista ed è possibile attivare il controllo automatico assetto della camera sfruttando i dati della IMU.

Aria G25, gestisce lo streaming video della camera, server web per le pagine dedicata alla telemetria e al controllo remoto (questa parte è ancora da implementare), mappatura ad alta risoluzione (10 cm di risoluzione) del territorio ed eventuali mappe precaricate da utilizzare per la navigazione, ci saranno sicuramente altre funzionalità che devo ancora definire, è da poco che ho la G25 e ci sto ancora "giocando" per capire bene quali sono i suoi limiti.

Tutte le schede comunicano tra loro tramite RS485, le due schede Motion Controller e Navigation Controller in realtà sono da vedersi come un blocco unico e inscindibile, comunicano tra loro tramite una UART dedicata a 1 Mbps e poi con il resto dell'elettronica tramite la 485, il master è la Navigation controller perché è lei che prende tutte le decisioni e necessità di tutte le informazioni.
Allego una foto della parte superiore del robot, dove si vede anche la torretta della telecamera, non è recente e come camera c'è una VX6000, non compatibile Linux, e manca il servo del roll.









* topcam.jpg (187.13 KB, 1024x768 - viewed 15 times.)
Logged

Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 28
Posts: 2031
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

complimenti astrobeed ho seguito con interesse il tuo post tienici aggiornati mi raccomando  smiley-wink
Logged

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi..." Albert Einstein

0
Online Online
Faraday Member
**
Karma: 47
Posts: 5913
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Un piccolo mostro, grazie delle spiegazioni.
Ho sempre pensato di fare un coso del genere ma non a questo livello, semplicemente un robot Che mi mando il video sul cel Android e Che possa pilotare in real time in base a CIO che vedo quindi niente sensori, pero con anche audio in modo da sentire e parlare con Chi incontro. Il tutto in wifi e HSDPA. Cosa mi servirebbe secondo te dei tuoi componenti  ?
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 129
Posts: 9515
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

e' bruttissimo  smiley-yell

E' vero, infatti sebbene il nome ufficiale del progetto sia Marauder non appena ho terminato di assemblare gli elementi base del telaio l'ho ribattezzato "scatola con le ruote" smiley
Però è solo il primo step del percorso, mi serve per mettere a punto il software di navigazione su lunghe distanze, parliamo di centinaia di metri, in pratica è un prototipo pensato per esterno, ma non per off road come invece dovrà essere l'evoluzione finale, alla fine diventerà molto simile, come telaio e propulsione, al mezzo della foto allegata.
Il telaio a sei ruote indipendenti si realizza utilizzando parti di automodelli offroad per quanto riguarda le sospensioni e le trasmissioni, con parti realizzate a cnc per le piastre di supporto e vari elementi di congiunzione.





* Mbot.jpg (691.16 KB, 1024x1281 - viewed 16 times.)
Logged

Pages: 1 ... 60 61 [62] 63 64 ... 216   Go Up
Jump to: